`Il Consiglio oleicolo annuncia il piano per il portale informativo - Olive Oil Times

Il Consiglio oleicolo annuncia il piano per il portale informativo

Giu. 28, 2021
Jasmina Nevada

Notizie recenti

I Consiglio oleicolo internazionale (CIO) ha presentato il suo piano per creare un hub di informazioni online chiamato the Osservatorio Mondiale dell'Olio d'Oliva Al 56th riunione del suo consiglio consultivo.

Il CIO ha affermato che la piattaforma sarà sviluppata per organizzare e condividere informazioni relative al settore.

In pratica stiamo costruendo una piattaforma su misura che soddisfi le esigenze degli stakeholder ma anche quelle di tutto il settore.- Abdellatif Ghedira, direttore esecutivo, CIO

Abdellatif Ghedira, direttore esecutivo del Cio, ha affermato che il suo obiettivo era di avere l'osservatorio operativo entro la fine del 2021.

"Vediamo la luce in fondo al tunnel", ha detto Ghedirara Olive Oil Times. "Ci vuole tempo per comprendere le esigenze del Segretariato esecutivo, dei nostri paesi membri e dell'industria globale dell'olio d'oliva ".

"Al termine, inizieremo a catalogare gli accordi e le informazioni utilizzando i metadati per rendere il motore di ricerca più user-friendly", ha aggiunto. "In pratica stiamo costruendo una piattaforma su misura che soddisfi le esigenze degli stakeholder ma anche quelle di tutto il settore”.

Secondo il CIO, l'osservatorio fornirà notizie dagli Stati membri, aggiornamenti ambientali e sanitari dall'olio d'oliva e olive oliva da tavola settori, informazioni sulla chimica, dati commerciali e iniziative promozionali.

Informazioni sul dottorato pertinente e master, borse di studio internazionali e pertinenti ricerca sull'olio d'oliva sarà anche pubblicato.

Ghedira ha affermato che l'Osservatorio sarà il nuovo strumento di diffusione del Cio, consentendo all'organizzazione di collaborare più facilmente con i suoi partner, identificare gli squilibri del mercato e consigliare enti pubblici e privati ​​su come far fronte agli squilibri.

Secondo il direttore esecutivo del CIO, parte della sfida per la creazione dell'osservatorio sono state le risorse esaurite del Segretariato esecutivo.

Ha aggiunto che l'idea di realizzare un osservatorio è un progetto complesso da portare a termine nella sua totalità ed è nata da un'idea che è stata approvata dal Consiglio dei membri nella sua sede 105th sessione a Roma nel giugno 2017 quando è stato creato il Dipartimento Osservatorio e Sistemi Informativi.

"Abbiamo istituito l'Osservatorio come modalità di applicazione del primo comma dell'articolo 3 del of Accordo internazionale sull'olio d'oliva e le olive da tavola 2015, entrato in vigore il 1 gennaio 2017, per valorizzare il ruolo del Consiglio oleicolo internazionale come centro mondiale di documentazione e informazione sull'olivo e sui suoi prodotti e come punto di incontro per tutti gli operatori del settore", ha affermato Ghedira. .


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti