` Il Regno Unito pubblica nuove linee guida sulle importazioni di piante per arginare il rischio di xilella - Olive Oil Times

Il Regno Unito pubblica nuove linee guida sulle importazioni di piante per arginare il rischio di xilella

Può. 25, 2020
Julie Al-Zoubi

Notizie recenti

Il Dipartimento per l'ambiente, l'alimentazione e gli affari rurali del Regno Unito (Defra) ha rilasciato nuove linee guida sul portare piante di ulivo e mandorle nel Regno Unito. Le nuove regole sono state introdotte per prevenire Xylella fastidiosa dall'entrare nel paese e applicare alle piante importate da entrambi gli stati membri dell'UE e paesi extra-UE.

Vedi anche: Xylella Fastidiosa Aggiornamenti

La nuova normativa pubblicata sul sito web GOV.UK richiede che le piante di olivo e mandorlo importate soddisfino criteri specifici relativi alla produzione, ai controlli e all'etichettatura.

Le piante importate dall'UE dovranno indicare il luogo di produzione e i dettagli dell'ispezione oltre al passaporto delle piante allegato obbligatorio. Le piante importate da paesi extraeuropei sono tenute a dichiarare il luogo di produzione e i dettagli di ispezione su un certificato fitosanitario.

Etichette o passaporti delle piante leggibili, non danneggiati ea prova di manomissione che specificano il luogo di produzione devono essere sul contenitore della pianta e il luogo di produzione deve essere verificato da un funzionario dell'Organizzazione nazionale per la protezione delle piante (NPPO) che è tenuto a timbrare l'etichetta di conseguenza e fornire una lettera firmata.

Solo gli ulivi e i mandorli provenienti da un elenco approvato di luoghi di produzione registrati (dove devono essere coltivati ​​per almeno un anno) possono essere importati nel Regno Unito.

È richiesta la conferma che il luogo di produzione di una pianta e la sua area circostante di 200 metri siano stati privi di Xylella per un anno prima che la pianta venga importata.

I laboratori registrati NPPO sono tenuti a testare le piante durante la crescita attiva e quando sono presenti vettori adulti. Gli impianti devono essere sottoposti a ispezioni annuali ufficiali presso il luogo di produzione registrato da un'autorità competente utilizzando uno schema di campionamento affidabile al 99%.

Le piante devono essere ispezionate per rilevare la presenza di Xylella prima di essere spostate dal luogo di produzione registrato e potrebbe essere necessario un secondo test prima di essere esportate. (Il secondo test sarà a discrezione dei funzionari NPPO.)

Qualsiasi pianta che presenti sintomi deve essere ufficialmente testata per Xylella secondo gli standard internazionali concordati. Tutte le piante originarie di zone colpite da Xylella devono essere completamente protette fisicamente per quattro anni prima dell'esportazione.

All'inizio di quest'anno Dame Helen Mirren prestò il suo supporto agli sforzi del Regno Unito per tenere la malattia mortale delle piante fuori dal paese narrando un video di prevenzione della Xylella fastidiosa.



Related News

Feedback / suggerimenti