` Una donna australiana si dichiara colpevole di aver importato piante note per trasportare Xylella - Olive Oil Times

La donna australiana si dichiara colpevole di importare piante note per trasportare Xylella

Settembre 4, 2019
Daniel Dawson

Notizie recenti

La presidente dell'Australian Garlic Industry Association si è dichiarata colpevole di importazione illegale di materiale vegetale, che potrebbe essere stato infettato da Xylella fastidiosa, ABC News segnalati.

Letitia Anne Ware ha importato in Tasmania più di 2,000 bulbilli d'aglio dal Canada e dagli Stati Uniti. Alla corte fu detto che le varietà di aglio che Ware aveva importato erano un noto vettore del micidiale patogeno vegetale.

Xylella fastidiosa è stato nominato il numero uno delle minacce fitosanitarie del paese dal Dipartimento dell'Agricoltura del governo australiano.

"Xylella fastidiosa è l'ultima cosa che chiunque vuole venire nel paese ”, ha affermato Thomas Jones, il procuratore nel caso.

Disse anche alla corte che Ware aveva importato i bulbilli in scatole che erano state etichettate intenzionalmente come "forniture per ufficio "al fine di eludere il rilevamento in dogana. Ware si è dichiarato colpevole di dieci accuse e attende la condanna.

Nel consegnare la sua decisione colpevole, il giudice Gregory Geason ha dichiarato che Ware ha messo a dura prova l'intero settore agricolo della Tasmania "grande rischio "e a "rigore severo "sarebbe necessario per scoraggiare comportamenti simili in futuro.

"Il fatto che non fossero malati è solo buona fortuna ", ha detto.





Related News

Feedback / suggerimenti