` L'olio d'oliva australiano prende la palla, corre - Olive Oil Times

L'olio d'oliva australiano prende la palla, corre

Giu. 21, 2011
Curtis Cord

Notizie recenti

Cogliendo lo slancio dell'annuncio di ieri di nuove norme volontarie sull'olio d'oliva e ampia copertura mediatica, Associazione delle olive australiane il presidente Paul Miller è sceso in onda mercoledì.

Un sensazionale segmento televisivo in prima serata "Today Tonight ”ha esordito con una voce fuori campo "Gli australiani sono grandi consumatori di olio d'oliva. A parte i mediterranei, gli australiani acquistano più olio d'oliva di qualsiasi altro paese. ”Mentre quella dichiarazione sarebbe vera senza l'esistenza degli Stati Uniti e del Giappone, era solo l'inizio della straordinaria determinazione del segmento a segnarne uno per la squadra di casa.

"L'Australia è diventata una discarica ", continua il rapporto, "per i vecchi oli che l'Italia e la Spagna, in particolare, non vogliono davvero ”.

Tracciando una linea nella sabbia, il rapporto faceva riferimento a un rapporto del cane da guardia dei consumatori Choice: "I test hanno rivelato che gli oli d'oliva australiani sono di alta qualità e hanno superato tutti i test, ma gli oli importati greci e italiani spagnoli testati non soddisfacevano gli standard internazionali. "

Tuttavia, secondo il risultati dello studio Choice di giugno 2010, alcuni oli importati hanno soddisfatto i requisiti per gli extra vergini, mentre alcuni marchi australiani non hanno superato i parametri di acidità e organolettici per la classificazione.

Tuttavia, verso la fine del segmento in una casella di richiamo solo i marchi importati erano elencati come "fallimenti ", mentre i marchi australiani di olio d'oliva che erano etichettati come extra vergini - Best Buy, The Olive Tree e Ollo - in qualche modo sono sfuggiti al bombardamento pubblico.

Miller ha fornito un'idea di come i produttori australiani intendono capitalizzare i nuovi standard, anche se sono volontari: "Se i principali rivenditori trascinano la catena su questo, continueremo a spingere il fatto che gli oli australiani sono conformi allo standard ", ha detto.


Related News

Feedback / suggerimenti