Spezzoni di manzo e olio d'oliva nelle trattative UE-Mercosur in corso

I prodotti agricoli sensibili sono i punti critici nei negoziati di quasi due decadi dell'accordo di associazione UE-Mercosur.

Febbraio 5, 2018
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

Sono in corso negoziati tra l'Unione europea (UE) e il blocco commerciale sudamericano del Mercosur poiché ciascuna regione mira a proteggere il proprio settore agricolo.

L'UE ha dato troppa importanza all'agricoltura ai paesi del Mercosur nei negoziati, senza ottenere molto in cambio.- Pekka Pesonen, Copa-Cogeca

Scopo dell'accordo di associazione UE-Mercosur è l'eliminazione di tariffe e dazi doganali elevati in diversi settori. Con un simile accordo, le società dell'UE avrebbero un migliore accesso al mercato del Mercosur di 260 milioni di consumatori. Allo stesso tempo, i paesi del Mercosur (costituiti da Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay) trarrebbero beneficio da un accesso preferenziale al mercato UE di 28.

Gli agricoltori europei hanno chiesto alla Commissione europea di farlo "respingere qualsiasi concessione ”in diversi settori agricoli come carne bovina, pollame, zucchero e succo d'arancia, citando preoccupazioni sulla concorrenza sleale e una potenziale riduzione della crescita e dell'occupazione. In un comunicato stampa del 24 gennaio, il Copa-Cogeca, un'organizzazione che rappresenta 66 organizzazioni di agricoltori di tutta l'Unione europea, ha chiesto all'UE di non fare alcuna concessione durante i colloqui commerciali.

Intervenendo a una conferenza stampa a Bruxelles il 24 gennaio, il suo segretario generale Pekka Pesonen ha preso posizione a nome dei 22 milioni di agricoltori dell'UE: "L'UE ha dato troppi soldi all'agricoltura ai paesi del Mercosur nei negoziati, senza ottenere molto in cambio ", ha dichiarato. "Una relazione del Centro comune di ricerca (JRC) mostra che un potenziale accordo commerciale potrebbe costare al settore agricolo dell'UE oltre 7 miliardi di euro ... Gli agricoltori e le loro cooperative non dovrebbero pagare il prezzo di un potenziale accordo commerciale con i paesi del Mercosur in cambio di concessioni in altri settori . "

L'organizzazione ha inoltre delineato le sue preoccupazioni in una lettera inviata al Consiglio dell'UE, ai membri del Parlamento europeo, ai Commissari europei per il commercio e l'agricoltura e lo sviluppo rurale e al Vicepresidente della Commissione europea.

La carne bovina è uno dei prodotti agricoli più controversi discussi durante i negoziati. L'UE importa attualmente il 75% della sua carne bovina, o 250,000 tonnellate all'anno, dai paesi del Mercosur senza dazi. Il blocco commerciale sudamericano chiede che l'UE prenda altre 70,000 tonnellate, ma gli allevatori di carne bovina dell'UE temono i potenziali effetti negativi dell'eccesso di offerta sul mercato dell'UE.

Allo stesso tempo, il Mercosur è un mercato importante per i prodotti agricoli dell'UE come olio d'oliva, patate surgelate, malto, pasta, cioccolato, frutta, vini e liquori. Gli esportatori dell'UE di questi prodotti di alto valore potrebbero trarre vantaggio dalla riduzione o dalla rimozione delle tariffe.

Ma in Argentina, la Federazione dell'olio d'oliva argentino chiede che l'olio d'oliva venga escluso dai negoziati nel timore che le tariffe di ingresso ridotte danneggino l'industria olivicola del paese e causino la perdita di posti di lavoro nel settore. Per l'Argentina, l'olio d'oliva è stato uno dei punti critici nei negoziati UE-Mercosur dal 1991.

In effetti, i negoziati sui dettagli dell'accordo commerciale UE-Mercosur sono in corso da quasi due decenni e, dopo un'impasse, sono stati ripresi nel 2010. Si sperava che il consenso sarebbe stato raggiunto entro la fine del 2017, ma i colloqui continueranno 29 e 30 gennaio in una riunione dei ministri dell'agricoltura dell'UE. Una volta concluso l'accordo, l'UE sarà il primo partner commerciale a concludere un accordo commerciale con il blocco del Mercosur.





Related News

Feedback / suggerimenti