Affari

Dettagli attesi Giovedi su Indagini in oli di oliva deodorato

Marzo 29, 2011
Di Lucy Vivante

Notizie recenti

Questo giovedì a Roma, l'ufficio forestale del governo, il Corpo Forestale, terrà una conferenza stampa a riguardo recenti ricerche su oli di oliva deodorati e catene di approvvigionamento. Le indagini sono state svolte dalla filiale agricola dell'agenzia. Il 24 febbraioth, i Corpo Forestale le indagini, avviate nel settembre 2010, hanno riguardato 450 tonnellate di olio di oliva deodorato. L'olio sarebbe stato etichettato fraudolentemente come extra virgin olio d'oliva.

Sebbene l'agenzia non abbia nominato esplicitamente alcuna società, hanno descritto una società indagata come "una nota società straniera che dal 2005 è proprietaria di alcuni famosi marchi italiani di extra virgin olio d'oliva ... "non lasciando dubbi sul fatto che stessero parlando del Grupo SOS. I documenti sono stati sequestrati dagli impianti di imballaggio di Pavia, Genova, Reggio Emilia e Firenze.

Nel marzo 15th, la procura di Firenze, in collaborazione con il dipartimento forestale, ha incriminato due dirigenti e un ufficiale di Carapelli, uno dei marchi Grupo SOS. Le accuse riguardavano documenti falsi e frodi alimentari. L'avvocato di Carapelli Neri Pinucci ha dichiarato che la società non era preoccupata delle accuse e che "il caso si basa su un'irregolarità nei documenti".

Sembra che il Grupo SOS sia solo una delle società indagate. I dettagli emergeranno alla conferenza stampa, dove parleranno le seguenti persone:

• Cesare Patrone, Responsabile del Corpo Forestale
• Giovanni Fava, Presidente della Commissione parlamentare per la contraffazione e la pirateria nel commercio
• Sergio Marini, Presidente nazionale di Coldiretti
• GiuseppeVadalà, direttore della divisione Agricoltura del Corpo Forestale in materia di sicurezza alimentare e ambientale

pubblicità

Questo è un articolo sulle ultime notizie. Controlla gli aggiornamenti.