`Infradito Grecia su etichetta EVOO - Olive Oil Times

Flip-Flops in Grecia sull'etichettatura di EVOO

Dicembre 21, 2013
Athan Gadanidis

Notizie recenti

L'anno scorso il Dr. Prokopios Magiatis e il Dr. Eleni Melliou dell'Università di Atene ha annunciato la loro scoperta di un nuovo strumento rapido e accurato per misurare i composti chiave che promuovono la salute presenti nell'olio extravergine di oliva (EVOO) come l'oleocantale e l'oleaceina. Usando Quantitive 1H-NMR (Risonanza Magnetica Nucleare) calibrato a una frequenza specifica, la quantità di questi due composti trovati in EVOO può essere misurata con precisione.

Allo stesso tempo, l'UE ha chiarito l'uso delle indicazioni sulla salute apposte sulle etichette degli oli extra vergini di oliva che contenevano una quantità base di idrossitirosolo e suoi derivati:  "I polifenoli dell'olio d'oliva contribuiscono alla protezione dei lipidi nel sangue dallo stress ossidativo. "

Il regolamento prevedeva inoltre "L'indicazione può essere utilizzata solo per l'olio d'oliva che contiene almeno 5 mg di idrossitirosolo e suoi derivati ​​(ad esempio complesso di oleuropeina e tirosolo) per 20 g di olio d'oliva. L'indicazione va accompagnata dall'informazione al consumatore che l'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di 20 g di olio d'oliva. "

Utilizzando il metodo di misurazione NMR, i test sono stati condotti su una varietà di EVOO greci. Molti sono stati trovati per contenere alti livelli di oleocantale e oleaceina. Gli olivicoltori erano ansiosi di pubblicizzare i loro risultati e cercavano di ottenere un'opinione dalle autorità greche sul fatto che la misurazione di oleocantale e oleaceina fosse sufficiente per rendere l'indicazione sulla salute di cui sopra sull'etichetta basata sul regolamento UE 432/2012.

Nel parlamento greco George Kasapidis, sostenuto da una serie di altri parlamentari, ha presentato una domanda al ministro dello sviluppo rurale e dell'alimentazione, Athanasios Tsaftaris, sul fatto che la quantità di oleocantale e oleaceina (entrambi derivati ​​di idrossitirosolo e tirosolo) presenti nell'EVOO possa essere utilizzato per giustificare la richiesta di cui sopra.

europa-grecia-infradito-su-etichettatura-evoo-olio-d'oliva-volte-tsaftaris

La risposta di Tsaftaris è stata negativa. "Oleocanthal e oleacein non possono essere utilizzati per presentare indicazioni sulla salute perché non sono inclusi nel Regolamento UE 432/2012 ", ha affermato.

Questa era una brutta notizia per gli olivicoltori che avevano testato i loro EVOO e hanno scoperto che contenevano quantità più che sufficienti di oleocanthal e oleacein per qualificarsi, ma non potevano pubblicizzarlo sull'etichetta e la decisione di Tsaftaris sembrava contraria alla comprensione scientifica sulla natura dei polifenoli e i loro derivati.

Negli ultimi mesi questo giornalista ha inviato e-mail e fatto telefonate al Ministero dello sviluppo rurale e alimentare per chiedere chiarimenti sulla base scientifica della sentenza.

Il 5 dicembre 2013 - oltre 7 mesi dopo la prima inchiesta - il National Food Inspection Lab (EFET) lo ha confermato "infatti l'oleocanthal e l'oleacein sono derivati ​​dell'idrossitirosolo e del tirosolo può essere utilizzato come base per presentare il reclamo. 'I polifenoli dell'olio d'oliva contribuiscono alla protezione dei lipidi nel sangue dallo stress ossidativo '”sull'etichetta EVOO.

Questa è una grande vittoria per coloro che in Grecia stanno lavorando alla commercializzazione dell'olio d'oliva greco all'estero in base ai suoi benefici per la salute. Purtroppo è arrivato un po 'tardi. Durante la stagione 2012-2013, la Grecia ha avuto un raccolto eccezionale della più alta qualità di EVOO prodotti da molto tempo. Ancora una volta questi eccezionali EVOO sono stati venduti principalmente alla rinfusa per meno di 2.60 euro al litro.

La scorsa stagione, la raccolta delle olive greche è stata un disastro a causa principalmente delle temperature molto elevate all'inizio della stagione che hanno causato perdite durante la fase di fioritura dell'olivo. Allo stesso tempo, la mosca dell'olivo è arrivata e non è stata trattata in modo tempestivo, consentendo loro di diffondersi. Nella maggior parte delle regioni sono state segnalate perdite importanti dal 50 al 100 percento della raccolta delle olive. Molti ordini non verranno eseguiti e gli impegni presi verranno interrotti a causa della mancanza di EVOO greco per soddisfare la domanda quest'anno.

Gli olivicoltori indipendenti di tutto il mondo trarranno vantaggio dal nuovo strumento per misurare la salubrità dei loro prodotti in occasione di dibattiti in corso su nuovi standard di qualità.

I consumatori saranno in grado di identificare gli oli extra vergine di oliva in base ai loro benefici specifici in base alla quantità di polifenoli che promuovono la salute.

Il prossimo passo sarebbe che il metodo di misurazione quantitativo 1H-NMR fosse certificato ufficialmente dall'UE o dal Consiglio oleicolo internazionale e reso disponibile a test dell'olio d'oliva laboratori e olivicoltori a livello globale.

Hai un'opinione che vorresti condividere in un articolo? Vedi il nostro modulo di presentazione e linee guida qui.
pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti