`Il consumo di EVOO in Italia è previsto in crescita anche se diminuisce la spesa per consumi

Affari

Il consumo di EVOO in Italia è previsto in crescita anche se diminuisce la spesa per consumi

Giu. 7, 2020
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Extra vergine consumo di olio d'oliva in Italia si stima che crescerà del 10% nei prossimi XNUMX anni, secondo un rapporto recentemente rilasciato dalla Confederazione italiana per l'agricoltura (CIA) e Nomisma, una società di consulenza per ricerche di mercato.

L'aumento della domanda per il prodotto arriva anche se la spesa dei consumatori dovrebbe contrarsi del 10 percento nei prossimi tre decenni. Questa riduzione rispecchierà il declino della popolazione italiana, ma dimostra anche la crescente importanza dell'olio extra vergine di oliva per una nuova generazione di consumatori.

Il rapporto ha generalmente riscontrato che, man mano che il paese emerge dal Pandemia di COVID-19, Gli italiani hanno spostato la loro attenzione su opzioni alimentari più sane e più locali.

Insieme all'olio extra vergine di oliva, la domanda di prodotti biologici è stimata in crescita del 44 percento nei prossimi 30 anni. C'è stato anche un rinnovato interesse per "Made in Italy"Prodotti, tra cui olio d'oliva, pasta, frutta, verdura e vino.

Durante la compilazione del rapporto, Nomisma ha dichiarato di aver esaminato un campione rappresentativo di 1,500 consumatori italiani sulle loro abitudini di acquisto post-pandemia.

pubblicità

Sulla base dei risultati dell'indagine, il blocco del paese ha avuto un profondo impatto sul modo in cui gli italiani hanno dichiarato di mangiare e acquistare cibo.

La spesa complessiva dei consumatori è diminuita del 22 percento in Italia nei primi quattro mesi dell'anno, ma le vendite di generi alimentari sono cresciute del sei percento in aprile e del cinque percento nei primi mesi dell'anno.

Il sessanta per cento degli intervistati ha affermato che, a causa della pandemia, hanno preferito acquistare cibo da fonti locali.

Nel frattempo, il 62 percento ha dichiarato di preferire acquistare prodotti tradizionali provenienti da aree specifiche del paese. Complessivamente, il 49 percento degli intervistati ha dichiarato di aver acquistato prodotti ritenuti salutari.





Related News