`L'olio d'oliva indiano importa nettamente più in alto

Affari

L'olio d'oliva indiano importa nettamente più in alto

Aprile 27, 2011
Vikas Vij

Notizie recenti

Il mercato dell'olio d'oliva in India si sta espandendo rapidamente grazie all'aumento dei consumi. L'importazione totale di olio d'oliva dell'India in 2010 è stata di 4,187 tonnellate rispetto alle 2,617 tonnellate di 2009. Ciò rappresenta un aumento di quasi l'60 percento del volume delle importazioni in un solo anno.

La maggior parte di queste importazioni proveniva dalla Spagna e dall'Italia, che insieme rappresentano circa il 90 percento delle importazioni di olio d'oliva in India. Oltre a questi importanti produttori di olio d'oliva, la Turchia ha fornito circa il 5% delle importazioni totali nel 2010. Il Portogallo è un'altra nazione europea che sta intensamente cercando di aumentare i suoi volumi commerciali con l'India fornendo olio d'oliva, tra gli altri prodotti.

L'India è diventata un mercato importante per l'olio d'oliva negli ultimi anni. Vi è una maggiore consapevolezza in India sui numerosi benefici per la salute dell'olio d'oliva. Non è più percepito come il cibo elegante di un uomo ricco, ma un alimento veramente sano. Tuttavia, questa nuova consapevolezza è in gran parte limitata alle sezioni economiche superiori e medie della società nelle aree urbane. Una parte molto ampia del mercato indiano è ancora in attesa di essere sfruttata.

L'industria dell'olio d'oliva in India ha ricevuto un forte impulso in 2007 con la formazione di Associazione delle olive indiane (IOA), che divenne l'organo dell'apice per produttori, importatori e consumatori di olio d'oliva nel paese. Entro un anno dalla sua formazione, l'IOA è riuscita a convincere il governo indiano a ridurre i dazi doganali su tutti i tipi di olio d'oliva. Il risultato è stato una notevole riduzione del dazio all'importazione dal precedente 40 al 45 percento a un dazio forfettario del 7.5 percento su tutti i gradi di olio d'oliva.

pubblicità

La riduzione del dazio all'importazione rappresenta una chiara approvazione del governo indiano in merito ai benefici per la salute dell'olio d'oliva. Questa è un'opportunità per l'industria globale dell'olio d'oliva di considerare l'India come un importante mercato potenziale con un consumo molto elevato di oli commestibili. La crescente consapevolezza dei consumatori indiani sui cibi sani rende più facile il compito di promuovere l'olio d'oliva come eccellente alternativa salutare ai tradizionali oli da cucina usati dalla famiglia indiana media.



Related News