`La produzione mondiale di olio d'oliva è prevista per 3.2 milioni di tonnellate

Affari

La produzione mondiale di olio d'oliva è prevista per 3.2 milioni di tonnellate

Novembre 11, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

La produzione globale di olio d'oliva dovrebbe raggiungere un totale di almeno 3.2 milioni di tonnellate nel 2013/14, secondo una nuova stima più elevata dell'International Olive Council.

E il consumo mondiale probabilmente rimarrà a circa 3 milioni di tonnellate, afferma il CIO, nonostante i suoi ultimi dati mostrino un calo delle esportazioni verso Stati Uniti, Canada, Cina e Australia.

IOC punta alla produzione di 1.5 milioni di tonnellate in Spagna, 500,000 in Italia e 230,000 in Grecia

Il CIO il mese scorso ha fatto una previsione di produzione provvisoria di 3 milioni di tonnellate, ma ha detto nel suo Newsletter di ottobre, appena pubblicato, che alla luce dei nuovi dati ricevuti, produzione mondiale nel 2013/14 "sembra in cima ai 3.2 milioni di tonnellate. "

pubblicità

"Sebbene stiamo ancora lavorando con le previsioni, questo aumento sta diventando più tangibile dalla stagione 2013/14, che va da ottobre 2013 a settembre 2014, è ora in atto nella maggior parte dei paesi produttori ad eccezione di quelli dell'emisfero meridionale ", ha affermato.

Si prevede che l'UE fornirà 2.3 milioni di tonnellate di produzione globale, con la sola Spagna che punta a consegnare 1.5 milioni, l'Italia 500,000 e la Grecia 230,000 tonnellate.

Alla fine del mese scorso il governo andaluso ha pubblicato le sue previsioni che l'Andalusia produrrebbe oltre 1.3 milioni di tonnellate di olio d'oliva nel 2013/14 e la Spagna circa 1.6 milioni di tonnellate - cifre che alcuni sindacati agricoli ritengono essere troppo ottimisti.

Nel frattempo, il Centro internazionale per l'eccellenza dell'olio d'oliva del gruppo Westfalia del GEA Westfalia aveva previsto che la Spagna avrebbe raggiunto solo 1.35 milioni di tonnellate e la produzione globale avrebbe raggiunto 2.76 milioni di tonnellate.

Commercio globale: in crescita del 21% in Giappone, ma in calo negli Stati Uniti in Canada, Australia e Cina

Con cifre ormai trascorse per 11 mesi dell'ultima stagione - coprendo quindi da ottobre 2012 ad agosto 2013 - ha affermato il CIO importazioni di olio d'oliva e l'olio di sansa di oliva sono aumentati del 21% in Giappone, dell'8% in Russia e del 2% in Brasile nello stesso periodo di una stagione fa.

Ma sono diminuiti del 15 percento in Australia, del 4 percento negli Stati Uniti e del 5 percento ciascuno in Canada e Cina.

I dati relativi ai primi dieci mesi dell'anno del raccolto (quelli di agosto non erano ancora disponibili) mostrano che le importazioni di olio d'oliva nell'UE sono aumentate del 65%, "ovviamente legato al basso livello della produzione di olio d'oliva nell'UE nel 2012/2013 ", ha affermato il CIO.

Prezzi alla produzione per l'olio extra vergine di oliva

- Spagna: "Stando a circa 2.36 € / kg, i prezzi pagati ai produttori spagnoli a fine ottobre erano inferiori del 5% rispetto allo stesso periodo di una stagione prima, poiché i mercati hanno reagito all'annuncio di un buon raccolto nella stagione 2013/14, che si è aperto il 1 Ottobre 2013 e la possibilità di svuotare il più possibile lo stoccaggio di olio d'oliva per far posto alla produzione della nuova stagione.

"Tuttavia, va ricordato che i prezzi avevano iniziato a scendere già all'inizio di aprile 2013 ”, ha affermato il CIO.

- Italia: "Dopo essere calato nelle prime settimane di ottobre, i prezzi in Italia sono cambiati direzione e sono saliti a € 3.04 / kg nell'ultima settimana del mese, con un aumento del 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. In precedenza, erano passati da un minimo di 2.61 € / kg nell'ultima settimana di novembre 2012 a 3.23 € / kg nell'ultima settimana di aprile 2013, a quel punto sono progressivamente scesi a 3.12 € / kg (-3 pz) dove sono rimasti fermi. "

- Grecia: "I prezzi sono scesi nelle ultime settimane, raggiungendo lo stesso livello della Spagna nell'ultima settimana di

Ottobre (€ 2.36 / kg). Nonostante questo calo, i prezzi sono ancora superiori del 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

La differenza tra il prezzo dell'olio di oliva raffinato e dell'olio extra vergine di oliva è attualmente di circa € 0.20 / kg in Spagna e € 0.68 / kg in Italia.



Related News