Salute

La dieta Med può ridurre il rischio di ictus nelle donne

Un nuovo studio nel Regno Unito suggerisce che la dieta mediterranea può essere particolarmente protettiva nei pazienti affetti da ictus rispetto a 40, indipendentemente dal fatto che assumano la terapia ormonale sostitutiva o abbiano avuto la menopausa.

Ottobre 5, 2018
Di Mary West

Notizie recenti

Seguire la dieta mediterranea ad alta nutrizione (MedDiet) può ridurre il rischio di ictus, specialmente nelle donne. Uno degli studi più grandi e di più lunga durata sull'argomento ha rilevato che il piano alimentare era collegato a un'incidenza inferiore del 22% nelle donne di età superiore ai 40 anni.

Non è chiaro il motivo per cui abbiamo trovato differenze tra donne e uomini, ma potrebbe essere che i componenti della dieta possano influenzare gli uomini in modo diverso rispetto alle donne.- Ailsa Welch, Università dell'East Anglia

Secondo i ricercatori, gli ictus causano 6.34 milioni di morti in tutto il mondo ogni anno. Tuttavia, il 90 percento dei casi è prevenibile con modifiche dello stile di vita che includono una dieta sana. Invece della protezione proveniente da un singolo alimento, è probabilmente dovuto agli effetti sinergici dei componenti nell'intera dieta, hanno detto.

Gli elementi chiave di MedDiet consistono in abbondanti quantità di frutta, verdura, olio d'oliva, fagioli, cereali integrali, noci, pesce e patate. Il piano alimentare prevede anche un minor consumo di prodotti lattiero-caseari, zucchero e carne.

Gli scienziati delle università di Aberdeen, East Anglia e Cambridge hanno lavorato insieme nella ricerca. I partecipanti erano 23,232 adulti di età compresa tra 40 e 77 anni che erano stati arruolati nello studio EPIC-Norfolk. Per 17 anni, il team di ricerca ha monitorato le diete individuali e confrontato il rischio di ictus di coloro che aderivano da vicino a MedDiet con quelli che non lo seguivano.

Guarda anche: Articoli sulla dieta mediterranea

I dati hanno mostrato i partecipanti che hanno seguito MedDiet hanno manifestato più da vicino una ridotta insorgenza di ictus. La riduzione è stata del 22% nelle donne, del 17% in tutti gli adulti e del 6% negli uomini. I ricercatori hanno notato che il beneficio minore negli uomini potrebbe essere dovuto al caso, quindi non è stato considerato significativo.

pubblicità

"Non è chiaro il motivo per cui abbiamo trovato differenze tra donne e uomini, ma potrebbe essere che i componenti della dieta possano influenzare gli uomini in modo diverso rispetto alle donne ", ha affermato Ailsa Welch, autrice principale dell'Università dell'East Anglia, Regno Unito. "Siamo anche consapevoli che diversi sottotipi di ictus possono differire tra i sessi. Il nostro studio era troppo piccolo per verificarlo, ma entrambe le possibilità meritano ulteriori studi in futuro. "

Inoltre, i partecipanti ad alto rischio di eventi cardiovascolari che hanno seguito MedDiet in qualsiasi modo hanno avuto una riduzione del 13% del rischio di ictus. Il vantaggio sembrava includere gli adulti a basso rischio di eventi cardiovascolari, sebbene non si possa escludere la possibilità che ciò sia dovuto al caso.

I ricercatori hanno osservato che mentre i risultati sono stati guidati dall'apparente beneficio nelle donne, hanno implicazioni per la prevenzione dell'ictus in entrambi i sessi. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista dell'American Heart Association Ictus.

In un'intervista con Olive Oil Times, il biochimico Barry Sears, autore della serie di libri Zone Diet, ha spiegato come la dieta si collega alla protezione dal rischio di ictus.

"La prevenzione dell'ictus è una conseguenza della riduzione dell'infiammazione che produce formazione di coaguli nella circolazione cerebrale, che causa un ictus ischemico. È anche dovuto alla diminuzione dell'ipertensione che porta a uno scoppio delle arterie cerebrali che forniscono circolazione al cervello, causando ictus emorragico ", ha detto.

"Un vero MedDiet è una dieta antinfiammatoria che riduce la formazione di coaguli e abbassa la pressione sanguigna. "





Related News