La dieta mediterranea prolunga la vita degli anziani

Il maggiore consumo di grassi monoinsaturi e il minor consumo di grassi saturi è uno dei principali fattori alla base del beneficio della longevità della dieta mediterranea.

Settembre 12, 2018
Di Mary West

Notizie recenti

Uno studio italiano ha scoperto che la chiave per una vita più lunga potrebbe risiedere nel seguire il Dieta mediterranea (MedDiet). I partecipanti anziani il cui piano alimentare aderiva maggiormente alla dieta avevano il 25% in meno di probabilità di morte per qualsiasi causa rispetto a coloro che aderivano alla dieta un po 'o per niente.

Tra gli alimenti inclusi in una MedDiet, un maggiore consumo di acidi grassi monoinsaturi determina principalmente il beneficio per la salute globale.- Marialaura Bonaccio, ricercatrice

Nella ricerca condotta dal Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell'IRCCS Neuromed in Molise, Italia, gli scienziati hanno esplorato il legame tra MedDiet e i tassi di mortalità. Hanno esaminato i dati sulle persone 5,000 di età superiore a 65 che erano partecipanti allo studio Moli-sani e li hanno seguiti fino a otto anni. Inoltre, hanno esaminato gli studi epidemiologici da diversi paesi, che hanno portato il totale dei soggetti nella ricerca a 12,000.

L'analisi dei risultati ha mostrato chiaramente che MedDiet riduce significativamente il rischio di morte negli anziani. Secondo i ricercatori, il legame tra il piano alimentare e la mortalità dipendeva dal grado di aderenza. Quanto più i partecipanti hanno seguito la dieta, tanto maggiore è stata la riduzione della mortalità che hanno subito.

"La novità della nostra ricerca è l'aver focalizzato la nostra attenzione su una popolazione di età superiore ai 65 anni ”, ha affermato la prima autrice Marialaura Bonaccio in un comunicato stampa. "Sapevamo già che la dieta mediterranea è in grado di ridurre il rischio di mortalità nella popolazione generale, ma non sapevamo se sarebbe stata la stessa cosa specificamente per le persone anziane.

"Ora i dati dello studio Moli-sani mostrano chiaramente che una dieta tradizionale di tipo mediterraneo, (ricca di frutta, verdura, pesce, legumi, olio d'oliva e cereali, a basso contenuto di carne e latticini, con un consumo moderato di vino durante i pasti), è associata con una riduzione del 25% della mortalità per tutte le cause. Questo effetto permane anche se consideriamo specificamente la mortalità cardiovascolare o cerebrovascolare ".

Il primo autore ha spiegato che l'olio extra vergine di oliva (EVOO) è uno dei principali fattori responsabili del vantaggio della longevità.

"Nel nostro studio, abbiamo scoperto che tra gli alimenti inclusi in una MedDiet, un maggiore consumo di acidi grassi monoinsaturi (MUFA) rispetto agli acidi grassi saturi determina principalmente il beneficio per la salute globale. Ovviamente, EVOO è una delle principali fonti alimentari di MUFA nella dieta ", ha detto Bonaccio Olive Oil Times.

"Precedenti studi hanno discusso i meccanismi attraverso i quali EVOO può prolungare la sopravvivenza. Hanno proposto diversi percorsi potenziali che potrebbero essere modulati favorevolmente da maggiori assunzioni di EVOO. Tra questi, riconosciamo che l'evidenza supporta il percorso dell'infiammazione, che ha dimostrato di essere abbassato da numerosi composti in gran parte presenti in EVOO ”, ha aggiunto Bonaccio.

Nonostante i risultati incoraggianti, lo studio mostra un collegamento piuttosto che una relazione di causa-effetto. Inoltre, i partecipanti che hanno seguito da vicino la dieta avevano maggiori probabilità di fare esercizio. Tuttavia, a causa della forza dell'associazione trovata nello studio attuale insieme a quella della ricerca precedente, è evidente che il consumo di MedDiet è una delle migliori pratiche che le persone possono adottare per proteggere la propria salute.

Lo studio è stato pubblicato nel British Journal of Nutrition.





Related News

Feedback / suggerimenti