`Gli agricoltori della California non hanno familiarità con la nuova Commissione per l'olio d'oliva - Olive Oil Times

Gli agricoltori della California non hanno familiarità con la nuova Commissione per l'olio d'oliva

Ottobre 15, 2015
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Il settembre 2013, la legge del Senato della California 250 è stata firmata in legge che istituisce la Olive Oil Commission of California (OOCC). Da allora, nuovi standard per l'etichettatura e la qualità dell'olio d'oliva sono stati adottati dal Dipartimento per l'alimentazione e l'agricoltura della California (CDFA) per ogni produttore di olio d'oliva dello stato con oltre 5,000 litri di produzione stagionale.

Pochissimi comprendono i gradi e gli standard di etichettatura stabiliti dall'OCSE lo scorso anno- Jeff Colombini, presidente del consiglio di amministrazione di OOCC

Eppure, nonostante tali rapidi cambiamenti che incidono sul paesaggio in continua crescita delle olive del Golden State, molti produttori non sono a conoscenza della commissione o non sono sicuri di ciò che fa e di come influisce sulla loro attività.
Vedi anche: Grado di Caifornia e standard di etichettatura per l'olio d'oliva
Per far conoscere l'OOCC e il suo mandato, l'OOCC ha introdotto a sito web, e sta programmando un simposio a gennaio presso gli uffici della California Farm Bureau Federation a Sacramento.

"La ricerca mostra che i consumatori sono confusi riguardo all'olio d'oliva e ai diversi tipi disponibili ", ha spiegato Jeff Colombini, presidente del Board OOCC. "L'OOCC è stato creato ed è finanziato dagli agricoltori di olio d'oliva della California che si sforzano di fornire un prodotto migliore per i consumatori e che desiderano promuovere un'etichettatura chiara, semplice e accurata dell'olio d'oliva della California.

"Il nostro obiettivo è aiutare i consumatori a fare scelte di acquisto più informate quando si tratta della salute e del sapore del loro olio d'oliva. Ma prima, dobbiamo assicurarci che il nostro settore capisca cosa sta facendo l'OOCC. "

Una cosa sta facendo l'OOCC è testare l'olio d'oliva. I produttori soggetti agli standard OOCC devono partecipare al campionamento e ai test obbligatori dei loro prodotti. I campioni vengono raccolti dai rappresentanti del CDFA e inviati a un laboratorio in Australia come parte del programma governativo.

Dopo aver determinato il voto, i produttori dovranno aderire alle nuove regole di etichettatura della California.

"Pochissimi comprendono i gradi e gli standard di etichettatura stabiliti dall'OCSE lo scorso anno ", ha aggiunto Colombini, "e hanno bisogno di conoscere le ricerche che la commissione sta conducendo ".

Related News

Feedback / suggerimenti