Il progetto UE mira a migliorare la competitività del settore dell'olio d'oliva mediterraneo

Un nuovo progetto svilupperà il controllo di qualità e le tecniche di produzione per aiutare i produttori educando i consumatori sui benefici per la salute dell'olio di oliva fenolico alto e certificando tali benefici per la salute

Olympia Awards 2017 Conference
Giu. 6, 2017
Di Lisa Radinovsky
Olympia Awards 2017 Conference

Notizie recenti

Il Fondo europeo di sviluppo regionale sta finanziando un progetto di cinque paesi che mira ad aumentare la competitività dei produttori di olio d'oliva del Mediterraneo sviluppando e applicando "metodologie innovative di produzione e controllo della qualità che portano a un olio d'oliva con proprietà di protezione della salute potenziate ”come riconosciuto dal regolamento UE 432/2012. Parte del progetto ARISTOIL sarà un nuovo World Olive Center for Health senza scopo di lucro, che coinvolgerà scienziati europei e americani.

Importanti politici greci e scienziati e produttori di olio d'oliva greci, ciprioti e americani hanno partecipato a un evento nello storico edificio del vecchio parlamento di Atene l'11 maggio. Lì, Nikolaos Krimnianiotis e Prokopios Magiatis hanno presentato una panoramica del progetto e i professori hanno condiviso i risultati di studi recenti , Dan Flynn dell'UC Davis Olive Center ha discusso del marketing dell'olio d'oliva, Eleni Melliou ha spiegato il ruolo del World Olive Center for Health e gli Olympia Health & Nutrition Awards sono stati presentati ai produttori di oli extra vergini di oliva fenolici molto alti.

L'evento ha introdotto il progetto europeo Interreg Med ARISTOIL, che comprende dieci principali partner provenienti da Grecia, Italia, Spagna, Cipro e Croazia, oltre a numerosi altri partner associati. La descrizione del progetto ARISTOIL sulla sua pagina LinkedIn lo indica "Il 95% dell'olio d'oliva mondiale è prodotto nel Mediterraneo ”, dove il basso prezzo medio dell'olio d'oliva rispetto ai suoi costi di produzione si combina con la concorrenza degli oli di semi di altre regioni per creare serie sfide finanziarie nel settore dell'olio d'oliva.

Per aiutare ad alleviare queste difficoltà, il progetto svilupperà tecniche innovative di controllo qualità e produzione per aiutare i produttori che desiderano produrre olio extra vergine di oliva particolarmente sano, oltre a educare i consumatori sui benefici per la salute dell'olio di oliva fenolico e certificare tali benefici per la salute in base a Regolamento UE 432/2012 (l'unica indicazione sanitaria ufficiale europea per l'olio d'oliva).

Più specificamente, come indica la sua pagina LinkedIn, il progetto supporterà la produzione di un "prodotto innovativo a base di olio d'oliva ... che può essere utilizzato dai produttori per una rapida analisi dell'olio sul campo ”per aiutarli a determinare quando raccogliere le olive per produrre l'olio d'oliva più fenolico. I produttori riceveranno informazioni chiare e una guida alla produzione di olio d'oliva. Si prevede che sessioni di formazione e seminari per produttori di olio d'oliva e frantoi istruiscano i partecipanti su metodi e strumenti di produzione innovativi. "Giornate informative "per i consumatori nei paesi partecipanti informeranno sui benefici per la salute di olio d'oliva ad alto contenuto fenolico. I siti Web raggiungeranno i consumatori di altre parti del mondo, come faranno i membri del progetto in occasione di esposizioni internazionali.

Cerco di sviluppare "a 'marchio di alta qualità per l'olio d'oliva prodotto nell'area del Mediterraneo che soddisfa standard minimi specifici ”, il progetto ARISTOIL svilupperà una procedura standardizzata per la certificazione dell'olio d'oliva con l'indicazione sulla salute dell'UE. Il progetto istituirà due centri di certificazione, uno in Spagna, l'altro il World Olive Center for Health recentemente annunciato in Grecia. Inoltre, "sarà sviluppato un cluster mediterraneo di attori chiave del settore dell'olio d'oliva ... per facilitare il networking e la cooperazione ”in tutta la regione. La comunicazione sarà supportata tramite un sito web attualmente in costruzione che condividerà informazioni su "nuove opportunità di mercato, mostre, seminari, domanda e altre idee ”(eventualmente in inglese e greco).

Prokopios Magiatis, professore associato presso la facoltà di farmacia dell'Università di Atene, ha spiegato a Olive Oil Times che il non-profit World Olive Center for Health non solo certificherà gli oli d'oliva con indicazioni sulla salute, ma organizzerà anche gli Olympia Health & Nutrition Awards per oli d'oliva ad alto contenuto fenolico in collaborazione con l'Università di Atene. Inoltre, "lo scopo più ampio del centro in futuro è quello di svolgere o sostenere la ricerca relativa a tutti gli aspetti dei prodotti olivicoli e della salute ".

Magiatis e Università di Atene scienziata e chimico alimentare Eleni Melliou "avrà la responsabilità principale per il funzionamento del centro perché sarà basato in Grecia ", come riportato da Magiatis. I membri fondatori includono anche Stefanos Kales della Harvard Medical School, Diomedes Logothetis del College of Health Sciences della Northeastern University e Dan Flynn della University of California Davis; più scienziati si uniranno in futuro. Ospitati temporaneamente presso l'Università di Atene, gli uffici principali del centro rimarranno ad Atene, con uffici aggiuntivi in ​​altre città.

Il viceministro greco dello sviluppo rurale e dell'alimentazione, Vassilios Kokkalis, ha partecipato alla cerimonia in cui ha annunciato l'istituzione del World Olive Center for Health, rilevando che se si rafforzerà la competitività dell'industria dell'olio d'oliva nel Mediterraneo, ciò aumenterà anche il reddito di olivicoltori. Come ha scritto Evangelos Mitrousias per ERT, il sito web pubblico radiofonico e televisivo greco, la cerimonia per l'istituzione del centro è stata preceduta da "l'innesto di un ulivo dal sito sacro di Pnyx con la varietà Olympia dell'antica Olimpia, a simboleggiare un viaggio verso una nuova era nella terra dell'olio d'oliva, in Grecia e a livello internazionale ".



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti