Fiere, Concorsi

Prodigy dell'olio d'oliva di Ayvalik

Degustare l'olio d'oliva rende felice Suzan Kantarci Savas. Tale gioia la servirà bene a New York in aprile quando ritorna con i suoi colleghi per assaggiare i campioni 900 nella più grande competizione mondiale di olio d'oliva.

Suzan Kantarci Savas (Foto: NYIOOC)
Novembre 2, 2016
By Olive Oil Times STAFF
Suzan Kantarci Savas (Foto: NYIOOC)

Notizie recenti

Suzan Kantarci Savas vede ogni campione di olio d'oliva che sta per assaggiare come l'inizio di un viaggio. L'opportunità di scrutare la dedizione del suo produttore e la cultura dietro di essa la rende felice, dice. E il suo entusiasmo è sentito da tutti gli altri nella stanza.

Kantarci Savas (31) è il membro più giovane della giuria d'élite per il Concorso internazionale di olio d'oliva di New York (NYIOOC), la più grande e prestigiosa competizione di olio d'oliva al mondo. Lei serve tra esperti rinomati dai paesi 9 che analizzano le voci ogni anno per determinare il i migliori oli d'oliva dell'anno.

Dietro questa giovane donna c'è una grande professionalità che sarà molto utile nell'industria dell'olio d'oliva in Turchia.- Antonio G. Lauro

NYIOOC Il presidente Curtis Cord ha reclutato Kantarci Savas, che all'epoca aveva solo 29 anni, mentre cercava un assaggiatore professionista per rappresentare la Turchia nel suo panel del 2015. "Suzan è stata un prodigio con credenziali eccezionali per la sua giovane età ", ha osservato Cord. "E chiaramente aveva una rara passione per la sua arte che era immediatamente evidente ai suoi colleghi sul pannello. ”

NYIOOC Panel Leader Antonio G. Lauro conÂcurred: "Sono stato in grado di apprezzare la sicurezza di Suzan e la grande sensibilità nel valutare la qualità degli oli di oliva, sempre senza fretta e decisiva con il suo uso di descrittori. La mia sorpresa iniziale è stata che Suzi (come la chiamiamo amorevolmente) ha raggiunto conclusioni simili a quelle dei giudici più esperti. "

"Non parliamo solo della qualità degli oli d'oliva in competizione, ma c'è sempre una discussione sulle possibili cause tecnologiche o agronomiche dei risultati. Dietro questa giovane donna turca, c'è una grande professionalità che sarà molto utile nel settore dell'olio d'oliva in Turchia ", ha detto Lauro.

pubblicità

Kantarci Savas è cresciuto ad Ayvalik, la famosa regione produttrice di olive della Turchia che ha ispirato artisti per secoli con la sua bellezza naturale. Tuttavia, ha optato per lo studio decisamente deciso dei numeri nel cervello sinistro, conseguendo un master in statistica (attualmente è dottoranda presso il Dipartimento di Statistica dell'Università Dokuz Eylul di Izmir).

Suzan Kantarci Savas

In 2007, Kantarci Savas ha partecipato alla festa del raccolto organizzata dal Camera di commercio di Ayvalık ed era lì, a parlare con Selim Kantarcı e Mustafa Tan, che la sua ispirazione è stata innescata e ha iniziato ad applicare la sua analisi diagnostica alla ricerca sulla coltura dell'olivo e la produzione di olio. Il titolo della tesi del suo maestro era: "Processo decisionale multi-esperto utilizzando la rappresentazione linguistica sfocata di 2 Tuple e la sua applicazione alla valutazione sensoriale dell'olio d'oliva. "

Ha studiato con Efendi Nasiboğlu per diversi anni e ha assistito il leader del panel, Ummuhan Tibet, al Consiglio nazionale dell'olio d'oliva della Turchia.

In 2011, ha attirato l'attenzione degli amministratori del Consiglio internazionale dell'olio d'oliva che le ha assegnato una borsa di studio per un corso universitario di valutazione organolettica dell'olio di oliva vergine presso il Università di Jaén (Spagna), in rappresentanza del Consiglio nazionale delle olive e dell'olio d'oliva della Turchia.

Fu a Jaén che Kantarci Savas imparò a esplorare molto di più della semplice punizione o amarezza di un olio d'oliva: "Le persone non solo assaggiano l'olio d'oliva, ma scoprono anche se stesse ", ha detto.

In questi giorni, sta lavorando a un libro sull'olio d'oliva con ricette della cucina regionale di Ayvalik tramandate attraverso la sua famiglia, e si sta preparando per il suo terzo viaggio a New York questo aprile per unirsi ai suoi colleghi di tutto il mondo al 2017 NYIOOC.

"La sua giovane età non ci inganna ”concluse Lauro. "Con Suzan la discussione sull'olio d'oliva è sempre ai massimi livelli. "


Related News