Europa

Bona Furtuna: da un viaggio di speranza a una visione per lo sviluppo

La fantastica storia di un extra virgin olio d'oliva dalla Sicilia.

Bona Furtuna
Novembre 30, 2018
Di Ylenia Granitto
Bona Furtuna

Notizie recenti

C'è un fattoria in Sicilia che produce olio extra vergine di oliva di alta qualità e, oltre a ciò, promuove la ricerca in vari settori, implementando la sostenibilità e preservando l'ambiente; mira a dare impulso all'economia locale e ai servizi di welfare, incoraggiando la creazione di posti di lavoro e attività sociali per adulti, bambini e persone con disabilità; e ha il prossimo obiettivo di dare tutti i profitti agli enti di beneficenza in Sicilia e negli Stati Uniti. Bona Furtuna è una visione, più che un'azienda.

La Sicilia è un luogo magico con uno stile di vita che dovrebbe essere onorato.- Stephen Luczo

Non possiamo parlare di questo progetto di vasta portata senza parlarvi di quando, all'inizio del secolo scorso, la piccola Rosalia si trasferì con sua madre e due sorelle dall'Italia negli Stati Uniti. Nel 1901, dopo un lungo viaggio su una grande nave, sbarcò in un nuovo posto i cui abitanti parlavano una lingua che non aveva mai sentito prima, e non aveva altra scelta che iniziare a lavorare sodo, nonostante la sua giovane età, per aiutare la sua famiglia a fare Un nuovo inizio.

Raccogliendo fragole nei campi della Louisiana, teneva la Sicilia nel suo cuore con nostalgia mentre, dall'altra parte dello stagno, la casa di campagna dove era nata era stata ceduta. Ma alla fine, le energie spese per ricostruire la sua vita nel nuovo paese sono state ripagate quando l'America le ha dato un amore chiamato Cosimo, amorevole bambini e nipoti, tra cui Stephen Luczo.

"Quando ero piuttosto giovane, mia nonna mi diceva quanto fosse bella la sua terra natale e quanto profondamente le mancasse ... ", ha rivelato Luczo, il ex CEO e attuale presidente di Seagate Technology, una delle più grandi aziende tecnologiche al mondo. "Mi sono impegnato a me stesso, quando avevo 10 anni, che un giorno avrei trovato la terra e la avrei ricomprata per nonna Rosa e la nostra famiglia. "

Se la perseveranza è un filo negli affari dell'olio d'oliva, Luczo incarna pienamente questo atteggiamento quando, 35 anni dopo, è stato in grado di trovare la proprietà con l'aiuto del suo grande amico, il botanico Pasquale Marino (aka Mimmo), e ha recuperato il terra ambita, che ora gestisce con sua moglie Agatha, un modello riconosciuto a livello internazionale.

pubblicità

Steve Luczo e sua moglie, Agatha

"La compagnia si chiamava Bona Furtuna perché mio nonno ci diceva sempre questo ogni volta che ci salutavamo dopo i nostri incontri, mentre ci baciava su entrambe le guance ”, ha sottolineato Luczo. "Ha spiegato che significava 'tutte le cose buone della vita '- più che semplici 'buona fortuna.'"

Nel corso degli anni, molta terra è stata aggiunta alla trama originale, come parte del loro sforzo di creare un biodiversità azienda agricola biologica e per generare opportunità di lavoro nel territorio di Corleone. Ora, 12,000 ulivi danno vita a tre oli extra vergini di oliva biologici: il NYIOOCmonovarietale vincente Biancolilla Centinara, l'Heritage Blend e la Riserva di Nonna Rosa, un omaggio all'amata nonna.

"Abbiamo piante appartenenti al patrimonio siciliano come Cerasuola, Moresca, Nocellara del Belice, Nocellara Etnea, Passulunara, Tonda Iblea, Biancolilla e Biancolilla Centinara ", ha affermato Mimmo Marino, che è ora il capo scienziato dell'azienda agricola. "Quest'ultimo fa parte di un progetto di ricerca per la conservazione del germoplasma regionale. Essendo quasi estinto, abbiamo clonato alberi attraverso l'innesto da alcune piante secolari, che sono state riprodotte in un vivaio e rimesse sul mercato. Abbiamo anche un po 'di Murtiddara, che in siciliano significa 'piccolo mirtillo "in quanto porta piccoli frutti e una piccola quantità di Leccino, Frantoio e Moraiolo".

Bona Furtuna

Il botanico ha rivelato che la proprietà include significative risorse naturali, poiché il 70 percento dei 350 ettari (865 acri) ricade in un'area di protezione speciale che fa parte del Rete Natura 2000. "Accanto alla ricerca dell'istituzione, la nostra azienda da sola ha esaminato oltre 600 specie vegetali di flora vascolare e analizzato i componenti micologici, trovando il tartufo, raro in Sicilia e altre specie commestibili ", ha sottolineato.

Stanno anche implementando la ricerca archeologica da quando è stato scoperto un villaggio dell'età del bronzo, per il quale hanno stretto una partnership con i ricercatori delle università di Palermo e Costanza, in Germania, e stanno iniziando una collaborazione con un'università spagnola.

A Bona Fortuna, la ricchezza naturale della terra, che comprende diverse sorgenti incontaminate, sostiene la presenza di colture esenti da sostanze chimiche. "Tutte le fattorie circostanti sono organiche e siamo lontani dalle fonti di inquinamento, in uno scenario paradisiaco per l'agricoltura moderna ", ha affermato Marino. "La fattoria si trova in un territorio difficile, dove il tasso di disoccupazione è elevato, quindi l'idea di Steve è quella di creare un modello di produzione di riferimento che possa mettere in moto molte altre attività e supportare la comunità ”.

Pasquale "Mimmo ”Marino accetta un premio al 2018 NYIOOC

Ad oggi, la società è ancora in fase di avvio e sta assorbendo gli ingenti investimenti effettuati nel territorio, nelle infrastrutture e nelle persone. "Dato che stiamo aumentando la nostra produzione e la nostra crescita Riconoscimento internazionale per i nostri oli extra vergini di oliva di alta qualità, riteniamo di poter raggiungere la redditività nei prossimi anni, al fine di onorare il nostro impegno e promettere di dare tutti gli utili in eccesso agli enti di beneficenza che condividono il nostro sostegno alla Sicilia e alla sua gente, nonché negli Stati Uniti ", ha sottolineato Luczo.

"Tuttavia, abbiamo già supportato una varietà di cause attraverso il Fondazione Zimbardo-Luczo, che fornisce borse di studio per studenti delle scuole superiori di Corleone e Cammarata ", ha affermato. "Abbiamo fornito tecnologia e strumenti musicali nelle scuole locali, abbiamo contribuito a finanziare un centro per adulti con problemi mentali e fisici a Cammarata, abbiamo promosso festival di arte e cultura e abbiamo sponsorizzato una squadra di calcio locale. Negli Stati Uniti, abbiamo supportato No Kid Hungry. "

Al centro della loro missione c'è il benessere del territorio attraverso la creazione di occupazione. "È stato un viaggio fantastico ”, ha rivelato Luczo. "È davvero qualcosa per vedere l'amore che i lavoratori hanno per quello che stanno facendo. Avere un lavoro solido porta un elemento così importante nella vita. I lavoratori sono orgogliosi di lavorare la terra. E, soprattutto, ciò che stiamo producendo per il mondo è importante e unico. "

"Credo che le migliori possibilità della Sicilia per la crescita economica siano legate al turismo e all'agricoltura biologica ", ha concluso Luczo. "Stiamo cercando di fornire una tabella di marcia per costruire un business sostenibile con questi elementi. La Sicilia è un luogo magico con uno stile di vita che dovrebbe essere onorato. "


Related News