`I ricercatori rintracciano l'origine della dieta mediterranea nella medicina greca antica - Olive Oil Times

I ricercatori tracciano l'origine della dieta mediterranea nell'antica medicina greca

Gennaio 15, 2015
Leah Dearborn

Notizie recenti

Un nuovo studio di testi greci antichi rivela che il Dieta mediterranea potrebbe essere stato concepito dai primi medici come una forma di trattamento medicinale.

Lo studio, pubblicato nel Journal of Ethnopharmacology il gennaio 6, è stato scritto dal professor John Wilkins dell'Università di Exeter, un esperto di storia del cibo e della medicina nella cultura greco-romana.

Il professor Wilkins descrive le pratiche di Galeno di Pergamo che rispecchiano da vicino quelli dei moderni sostenitori del Mediterraneo.

Nato nel 129 d.C., Galeno faceva molto affidamento sulla medicina preventiva come metodo di trattamento. Medico personale di diversi imperatori, vedeva la nutrizione come l'equivalente della farmacologia nel mantenimento di una buona salute durante la vita di un individuo.

Piuttosto che attribuire la malattia a una forza o divinità soprannaturale, i medici greci ippocratici come Galeno sottolineavano la necessità di cibo semplice e saporito per i loro pazienti. Ciò era derivato dall'idea che le proprietà esterne di un alimento sottolineavano il loro effetto sul corpo umano.
Vedi anche: Articoli sulla dieta mediterranea
Se un frutto o una verdura è particolarmente potente, ad esempio, il sapore forte potrebbe essere considerato un riflesso del valore nutritivo. Il cattivo gusto non era quindi solo un problema culinario, ma anche medicinale. Di conseguenza, l'aroma aggiunto è diventato un componente chiave della dieta greca precoce, con l'accento posto sull'uso di olio d'oliva e salsa di pesce per migliorare la potenza del cibo.

Secondo Wilkins, Galen era noto per istruire i pazienti a condire i loro pasti con spezie come zenzero o pepe quando potevano permetterseli.

L'umorismo ha giocato un ruolo importante nel modo in cui sono stati selezionati gli alimenti nutrizionali. L'idea era che un equilibrio dei fluidi corporei noti come umori fosse necessario affinché un paziente raggiungesse la salute. La manipolazione della dieta era una tattica primaria per riportare gli umori sproporzionati a un livello simmetrico; cipolle o aglio, ad esempio, potrebbero essere prescritti come diluenti a qualcuno il cui umore fosse troppo denso.

Sebbene alcuni elementi riconoscibili della cucina mediterranea odierna non siano stati ancora introdotti in Grecia, (come il pomodoro sudamericano) Galeno e altri medici ippocratici gettarono gran parte delle basi strutturali su come la dieta viene ancora applicata quasi duemila anni dopo. I cibi dolci e grassi in quantità elevate erano allora scoraggiati come lo sono oggi. La carne non era sempre prontamente disponibile, il che ha dato origine a un movimento verso pasti più vegetali.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti