`Il rivenditore vive la sua giornata in "Shark Tank" - Olive Oil Times

Il rivenditore ottiene il suo giorno in "Shark Tank"

Ottobre 20, 2014
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Un commerciante di olio d'oliva del Midwest con sette sedi lancerà la sua attività nel popolare programma televisivo americano Shark serbatoio questo venerdì a 9: 00 PM (EST).

Lo spettacolo, giunto alla sua sesta stagione, presenta un panel di investitori, chiamato "squali ", che considerano le offerte di imprenditori desiderosi in cerca di finanziamenti per le loro attività.

Curt Campbell, CEO di The Oilerie Olive Oil Bar, spera che uno o più investitori facoltosi dello show appoggino la sua ambizione di far crescere il franchising Oilerie in cento sedi in tutto il paese.

Campbell ha iniziato l'attività nel 2003 nella cittadina rurale di Fish Creek, Wisconsin (popolazione 997). Da allora, ha aperto un altro negozio vicino a Green Bay e ha firmato cinque franchising dall'Oregon alla Carolina del Sud.

Secondo il sito Web della società, la posizione di Fish Creek conta vendite di "poco meno di 1 milione di dollari all'anno, con una media di 315 dollari l'ora, in uno spazio di vendita al dettaglio di 350 piedi quadrati e con meno di cinque dipendenti. L'utile lordo, secondo il sito web, è del 65 percento. La quota per possedere un franchising è di $ 37,500.

I negozi presentano oli extra vergini e aromatizzati in serbatoi di acciaio inossidabile, chiamati "fusti ”e riempire ogni bottiglia al momento della vendita a un cliente. Come "riempi i tuoi ”negozi sono spuntati in centri di strip, centri commerciali e nelle strade principali di tutto il paese - molti dei quali forniti dal distributore di Oakland, California Veronica Foods - anche mentre il Regno Unito ha preso provvedimenti metterli al bando sulla base del fatto che non riescono ad aderire alla nuova e più rigorosa UE leggi sull'etichettatura.

Alla domanda su Veronica Foods, Campbell ha detto che "non sapeva molto del loro funzionamento ”, ma pensa di avere un vantaggio. "Essendo un sistema di franchising, la redditività e il successo dei nostri negozi è la nostra massima priorità. Abbiamo la pelle nel gioco ", ha detto.

Veronica Foods, che distribuisce i suoi prodotti a centinaia di negozi in tutta la nazione, fornisce oli di oliva in tutto il mondo, anche dal NYIOOC produttori premiati Proprietà di Cobram, Melgarejo, Oliperu e Oro Bailen.

Campbell ha invece scelto di attenersi a una fonte, Mantova, un'azienda italiana di 100 anni che produce anche oli d'oliva di marca e private label per i principali rivenditori, tra cui Walmarte società di ristorazione.

"Conosciamo personalmente il nostro produttore così come tutti i proprietari dei nostri negozi. Lo hanno incontrato nel suo impianto di produzione ", ha detto Campbell. "Quando si acquista semplicemente olio come merce sul mercato, si ha davvero perso la capacità di tenere traccia di tutte le cose che sappiamo del nostro olio d'oliva ".

"Non abbiamo bisogno di autocertificare ", ha continuato Campbell, forse riferendosi al Ultra Premium etichetta introdotta da Veronica Foods, "che è un po 'come regalarsi un nastro blu e poi dire che i propri prodotti sono pluripremiati ".

Campbell ha detto di aver fatto scorta di prodotti anticipando un'ondata di richieste quando il suo lancio di 8 minuti è stato visto venerdì sera da circa 8 milioni di telespettatori di Shark Tank. "Se otteniamo che solo il 5% degli spettatori acceda al nostro sito web, si tratta di 400,000 visitatori ", ha detto alla Green Bay Press Gazette, "e qualsiasi percentuale di quei visitatori che acquistano qualcosa significa aumentare le vendite ".

Campbell ha detto alla Gazette che le sue ricerche sui precedenti partecipanti allo Shark Tank hanno dimostrato che riuscirà a capire a prescindere da ciò che accade nello show.

Ciò che equivarrà a un infomercial di Oilerie di otto minuti, stima Campbell, vale dai 4 ai 5 milioni di dollari in pubblicità "che tu ottenga un accordo o meno. "

Secondo Wikipedia: molti accordi stipulati nello show non vengono mai effettivamente eseguiti: gli investitori hanno la possibilità di concludere l'affare se la loro due diligence rivela carenze durante i test sui prodotti o esaminando i dati personali e aziendali dei concorrenti.


Related News

Feedback / suggerimenti