`Anna Cane rieletta presidente del gruppo olio d'oliva di Assitol - Olive Oil Times

Anna Cane Rieletta Presidente del Gruppo Olio d'oliva Assitol

Giu. 11, 2020
Ylenia Granitto

Notizie recenti

Anna Cane è stata riconfermata alla presidenza del gruppo dell'olio di oliva del Associazione Italiana Industria Petrolifera (Assitol) dopo un voto unanime dell'assemblea degli imprenditori. 

Con l'obiettivo di migliorare l'uso e la conoscenza dell'olio d'oliva, continueremo a promuovere questo prodotto attraverso l'educazione alla degustazione e all'alimentazione sana.- Anna Cane, Assitol Olive Oil Group

Riccardo Cassetta, amministratore delegato dell'azienda olearia Biolevante di Andria, è stato riconfermato vicepresidente, insieme ai neo nominati vicepresidenti Dora Desantis, responsabile del controllo qualità presso l'azienda olearia Agridè di Bitonto, e Mario Rocchi, titolare del frantoio RM sito in Lucca. 

"Per i prossimi due anni, il mio compito è quello di essere il più dialogante e inclusivo possibile con tutti gli attori della catena di fornitura e delle istituzioni ", ha detto a Olive Oil il presidente appena rieletto, che è Direttore scientifico aziendale e degli affari pubblici di Deoleo Volte. 

briefs-anna-cane-rieletto-presidente-di-assitols-olive-oil-group-olive-oil-times

Anna Cane

"Con l'obiettivo di migliorare l'uso e la conoscenza dell'olio d'oliva, continueremo a promuovere questo prodotto attraverso l'educazione alla degustazione e al mangiare sano ". 

Il Gruppo Olive Oil ha confermato il proprio sostegno al settore della ricerca attraverso collaborazioni a diversi progetti, tra cui Oleum, all'interno del Horizon 2020 programma. "Continueremo a studiare i sistemi di analisi sui composti volatili ”, ha osservato Cane. "Analisi sensoriale resta fondamentale, ma è necessario renderlo ancora più forte aggiungendo nuovi strumenti analitici ". 

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Tra i prossimi obiettivi c'è anche quello di intervenire contro la vendita a basso costo dell'olio extravergine di oliva, che svaluta il prodotto, svilendo l'intera filiera. 

"Questa e altre iniziative saranno anche portate all'attenzione dell'organizzazione interprofessionale italiana dell'olio d'oliva, FOI ", ha sottolineato il presidente. 

A breve termine, tuttavia, l'attenzione di Olive Oil Group è sull'impatto di Pandemia di covid-19. Durante il blocco, il mercato italiano ha visto una crescita delle vendite di olio d'oliva di quasi il 10 percento ei dati di Assitol per il 2019 mostrano un aumento delle esportazioni (3.2 percento), in particolare nel Regno Unito (+14.3 percento), Germania (+18 percento) e Stati Uniti (+1.2 per cento), ma le conseguenze, con la chiusura dei ristoranti e la lenta ripresa della domanda, si vedranno solo nella seconda metà del 2020.

"La crisi del coronavirus ci ha mostrato chiaramente che non puoi vincere da solo e la divisione non porta da nessuna parte ”, ha aggiunto Cane. "Faremo la strada della condivisione e del dialogo con tutti gli attori della filiera, per affrontare insieme le tematiche del settore ”.





Related News

Feedback / suggerimenti