`L'Europa aumenta le quote di esportazione della Tunisia - Olive Oil Times

L'Europa aumenta le quote di esportazione della Tunisia

Febbraio 2, 2015
Isabel Putinja

Notizie recenti

Un regolamento rivisto adottato il 30 gennaio 2015 ha adeguato la quota mensile di esportazione fissata dalla Commissione europea per tenere conto dell'anno di produzione in corso e facilitare il commercio di olio d'oliva tra la Tunisia e l'UE.

Da oggi fino alla fine di ottobre 2015, la quantità di olio d'oliva che la Tunisia può esportare in Europa sarà fissata a 9,000 tonnellate per febbraio e marzo e 8,000 tonnellate da aprile a ottobre.

La quota annuale complessiva, tuttavia, resta invariata. In base all'accordo di associazione tra l'UE e la Tunisia, le esportazioni di olio d'oliva dalla Tunisia all'UE sono soggette a una quota di 56,700 tonnellate all'anno.

La decisione della Commissione europea fa seguito alla richiesta delle autorità tunisine di aumentare le quote mensili di esportazione in modo che i produttori tunisini possano beneficiare il più possibile del loro potenziale di esportazione subito dopo un ottima raccolta delle olive.

Durante questa campagna agricola, la produzione di olio d'oliva tunisino è aumentata del 400 percento, rendendola il secondo produttore mondiale dopo la Spagna.

L'olio d'oliva è la principale esportazione agricola della Tunisia verso l'UE e l'industria dell'olio d'oliva è una parte importante dell'economia del paese, che fornisce lavoro diretto e indiretto a oltre un milione di persone e rappresenta un quinto dell'occupazione agricola totale del paese.

In una dichiarazione del 30 gennaio 2015, la Commissione europea ha affermato che le quote riviste riflettono l'impegno dell'UE per il suo partenariato con la Tunisia in un momento in cui il paese si sta dirigendo verso un percorso democratico dopo le elezioni legislative e presidenziali.

L'Europa ha ribadito il suo sostegno politico e finanziario al nuovo governo tunisino per le riforme necessarie per rafforzare le conquiste democratiche e affrontare le sfide socioeconomiche.


Related News

Feedback / suggerimenti