Asia

Le importazioni di olio d'oliva in India dovrebbero aumentare del 20%

Si prevede che le importazioni indiane di olio d'oliva aumenteranno del 20% rispetto alle tonnellate 13,500 secondo l'Indian Olive Association. La maggior parte verrà dalla Spagna.

Settembre 28, 2016
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

Le importazioni dell'India di olio d'oliva dovrebbero aumentare del 20 percento, secondo la Indian Olive Association.

A causa della crescente domanda di olio d'oliva tra i consumatori indiani urbani, si stima che le tonnellate 13,500 dovranno essere importate durante l'anno fiscale in corso. Finora quest'anno sono state importate tonnellate di olio d'oliva 11,106, con 65 percentuale proveniente dalla Spagna, il più grande produttore mondiale di olio d'oliva, oltre che dall'Italia e dalla Turchia.
Guarda anche: Importazioni ed esportazioni di olio d'oliva
Come riportato in The Economic Times, il presidente della Indian Olive Association, Rajneesh Bhasin, ha annunciato che le tonnellate di olio d'oliva 3,062 sono state importate nel periodo di tre mesi da aprile a giugno, il che rappresenta un aumento del 19 percento rispetto a un anno fa.

Sulla base di questi dati, secondo Bhasin è prevista una crescita simile nei prossimi mesi e le importazioni sono diminuite lo scorso anno a causa dell'elevato livello globale prezzi dell'olio d'oliva, aumento dei dazi all'importazione e una rupia debole rispetto all'euro.

Anche se l'India è sperimentando la produzione di olive nello stato del Rajasthan, l'olio d'oliva nazionale non è ancora disponibile sul mercato indiano e le importazioni sono necessarie per soddisfare la domanda.

Gli indiani consumano una piccola quantità di olio d'oliva rispetto ad altri oli: solo lo 0.1 per cento dei 17 milioni di tonnellate di oli commestibili consumati ogni anno. Un triennio campagna pubblicitaria la promozione dell'olio d'oliva è stata lanciata in India in 2014 con il messaggio che l'olio d'oliva è un'alternativa salutare ad altri oli e adatto alla cucina indiana.

pubblicità

Oggi ci sono oltre 90 marchi di olio d'oliva in competizione per i consumatori indiani, con olio di sansa di oliva domina il mercato.



Related News