Affari

Patricia Darragh della COOC: 20 anni con olio d'oliva della California

Patricia Darragh ha discusso i progressi negli standard e nell'istruzione e la sua stessa passione ardente per l'industria dell'olio d'oliva.

Patricia Darragh
Agosto 7, 2017
Di Joanne Drawbaugh
Patricia Darragh

Notizie recenti

Al Summer Fancy Food Show di quest'anno, abbiamo incontrato Patricia Darragh, che ha guidato il California Olive Council (COOC) come direttore esecutivo dall'ottobre 1997. Abbiamo chiesto a Darragh le sue esperienze nell'organizzazione, la sua crescita nel corso degli anni e i progetti più importanti che il COOC ha intrapreso, riflettendo su venti anni nel brusio della convention sala.

Dopo vent'anni nel settore, imparo qualcosa di nuovo ogni giorno.- Patricia Darragh, California Olive Oil Council

Darragh decise di assumere il suo ruolo in seno al Consiglio nel 1997 dopo aver trovato l'ispirazione per l'eccitazione dell'industria locale all'epoca. "Mi sono innamorato del settore durante la mia intervista. I membri del consiglio erano così appassionati e impegnati nello sviluppo di un'organizzazione focalizzata sul raggiungimento di standard elevati ”, ha ricordato.

Quando Darragh iniziò con il Consiglio, non aveva un sito web. "Le comunicazioni erano piuttosto primitive ma [c'erano] tonnellate di eccitazione ed entusiasmo per l'industria nascente. L'entusiasmo rimane. "

Da quel momento, Darragh nota due momenti cardine nella storia dell'organizzazione. Il primo è stato quando super-alta densità la produzione (SHD) è stata introdotta nello stato. Nel bel mezzo di questo periodo, Darragh lo spiegò "il COOC è stato in grado di emergere come un'organizzazione in grado di rappresentare con successo i produttori in tutte le categorie di dimensioni di produzione. ”Oggi il COOC rappresenta con orgoglio oltre il novanta percento dei produttori di prodotti olivicoli con sede in California tra un'ampia varietà di dimensioni e capacità.

L'organizzazione ha vissuto un altro punto di svolta cruciale in 1998 con la creazione di entrambi Programma di certificazione dei sigilli COOC e il panel del gusto, che celebrerà il loro 20th anniversari nel 2018. Darragh ha dichiarato che il suo panel di gusti è stato il primo panel sensoriale per l'olio d'oliva in Nord America.

pubblicità

Durante tutto il processo di avanzamento del settore, il COOC ha raggiunto una serie di quelli che Darragh vede come obiettivi di riferimento, il contributo dell'organizzazione agli standard nella verifica del grado e la tracciabilità principale tra questi. "Il sigillo COOC è ora riconosciuto e ricercato e il COOC è emerso come leader nel settore per standard e qualità ", ha affermato. Per il futuro, il suo obiettivo principale è quello di "continuare a comunicare e aumentare la domanda di olio extra vergine di oliva certificato COOC. "

Al fine di raggiungere questo obiettivo, l'organizzazione si è concentrata sul miglioramento dei suoi programmi esistenti come il panel del gusto e lo sviluppo di più progetti educativi. Oltre a questo, anche Darragh lo è "la pianificazione di un importante incontro di pianificazione strategica per il consiglio di amministrazione entro la fine dell'estate ".

Mentre l'industria continua a crescere con l'assistenza del COOC, Darragh crede che l'olio di oliva della California abbia raggiunto una posizione unica attraverso la sua "costante attenzione agli standard, verità nell'etichettatura e tracciabilità. ”La domanda continua ad aumentare e in tutto lo stato, i produttori sperano di posizionarsi collettivamente "come fonte di autentico olio extra vergine di oliva. "

Per coloro che desiderano entrare nel settore, Darragh ha offerto alcuni consigli: "Prenditi il ​​tempo per imparare tutto ciò che puoi sul settore. Segui le lezioni, partecipa a seminari, incontra i leader del settore e assaggia il più possibile l'olio d'oliva per affinare il tuo palato. Dopo vent'anni nel settore, imparo qualcosa di nuovo ogni giorno. Come diceva Einstein, 'Non ho un talento speciale, sono solo appassionatamente curioso. "


Related News