Patricia Darragh

Al Summer Fancy Food Show di quest'anno, ci siamo incontrati con Patricia Darragh, che ha guidato il California Olive Council (COOC) come direttore esecutivo dal mese di ottobre 1997. Abbiamo chiesto a Darragh delle sue esperienze presso l'organizzazione, della sua crescita nel corso degli anni e dei progetti più importanti che il COOC ha intrapreso, riflettendo su vent'anni nel brusio della convention room.

Dopo vent'anni nel settore, imparo qualcosa di nuovo ogni giorno.- Patricia Darragh, California Oil Oil Council

Darragh ha deciso di assumere il suo ruolo al Consiglio in 1997 dopo aver trovato ispirazione nell'eccitazione dell'industria locale in quel momento. "Mi sono innamorato del settore durante la mia intervista. I membri del consiglio erano così appassionati e impegnati a sviluppare un'organizzazione focalizzata sul raggiungimento di standard elevati ", ha ricordato.

Quando Darragh ha iniziato con il Consiglio, non aveva un sito web. "Le comunicazioni erano piuttosto primitive ma [c'erano] tonnellate di eccitazione ed entusiasmo per l'industria nascente. L'entusiasmo rimane. "

Da quel momento, Darragh annota due momenti cruciali nella storia dell'organizzazione. Il primo era quando super-high-density produzione (SHD) è stata introdotta nello stato. In questo periodo, Darragh ha spiegato che "il COOC è stato in grado di emergere come un'organizzazione in grado di rappresentare con successo i produttori in tutte le categorie di produzione". Oggi, il COOC rappresenta con orgoglio oltre il 90% dei produttori di prodotti olivicoli californiani. ampia varietà di dimensioni e capacità.

L'organizzazione ha vissuto un'altra svolta cruciale in 1998 con l'istituzione di entrambi COOC Seal Certification Program e il pannello dei gusti, che celebrerà i loro anniversari 20th in 2018. Darragh ha detto che il suo pannello dei sapori è stato il primo pannello sensoriale per l'olio d'oliva in Nord America.

Nel corso della progressione del settore, il COOC ha raggiunto una serie di obiettivi che Darragh considera fondamentali, tra cui il contributo dell'organizzazione agli standard di verifica del grado e di tracciabilità. "Il marchio COOC è ora riconosciuto e ricercato e il COOC è emerso come leader nel settore per standard e qualità", ha affermato. Per il futuro, il suo obiettivo principale è "continuare a comunicare e aumentare la domanda di certificati COOC extra virgin olio d'oliva."

Per raggiungere questo obiettivo, l'organizzazione si è concentrata sul miglioramento dei suoi programmi esistenti come il pannello del gusto e lo sviluppo di ulteriori progetti educativi. Oltre a questo, Darragh sta anche "pianificando un importante incontro di pianificazione strategica per il consiglio d'amministrazione quest'estate".

Mentre l'industria continua a crescere con l'assistenza del COOC, Darragh ritiene che l'olio d'oliva della California abbia raggiunto una posizione unica grazie alla "costante attenzione agli standard, alla verità nell'etichettatura e nella tracciabilità." La domanda continua ad aumentare e in tutto lo stato, i produttori sperano di posizionarsi essi stessi collettivamente "come la fonte dell'autentico extra virgin olio d'oliva."

Per coloro che cercano di entrare nel settore, Darragh ha offerto alcune parole di consiglio: "Prenditi il ​​tempo per imparare tutto ciò che puoi sul settore. Prendi lezioni, partecipa a seminari, incontra i leader del settore e assaggia il più possibile l'olio d'oliva per affinare il tuo palato. Dopo vent'anni nel settore, imparo qualcosa di nuovo ogni giorno. Come disse Einstein: "Non ho un talento speciale, sono solo appassionatamente curioso".



Commenti

Altri articoli su: ,