`L'Europa lancia una banca dati completa di indicazioni geografiche - Olive Oil Times

L'Europa lancia una banca dati completa di indicazioni geografiche

Dicembre 16, 2020
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

L'Unione Europea ha lanciato un nuovo database contenente informazioni sui prodotti agricoli e alimentari recanti un'etichetta di denominazione di origine protetta (DOP) o di indicatore geografico protetto (IGP) nell'ambito del piano di qualità delle indicazioni geografiche (IG) del blocco.

Ogni indicazione geografica registrata nell'UE ha una storia alle spalle, che riflette la varietà e la ricchezza dei prodotti che il nostro continente ha da offrire.- Janusz Wojciechowski, Commissario europeo per l'agricoltura

GIView contiene i prodotti IG europei con uno status protetto al di fuori dell'UE attraverso accordi reciproci e, viceversa, tutti i prodotti extra UE protetti in Europa.

La piattaforma memorizza le informazioni relative a vari prodotti agricoli tra cui vino, olive e olio d'oliva, diversi tipi di formaggi e tutti gli altri prodotti alimentari dell'UE con nome e origine protetti.

Vedi anche: I produttori cercano DOP in Castiglia e León

I dati memorizzati includono il tipo di IG (DOP o IGP), la data di priorità e lo stato giuridico della protezione, nonché mappe, fotografie dei prodotti effettivi e descrizioni dei prodotti.

L'obiettivo è quello di avere le informazioni prontamente disponibili per i produttori, i consumatori e tutte le altre parti interessate, e proteggere preventivamente i prodotti, che sono considerati proprietà intellettuale dell'Europa, fornendo dati utili alle autorità antifrode in caso di indagini per falsi pratiche o prodotti imitativi.

pubblicità

Il sistema IG europeo è un bene prezioso. Le vendite annuali di prodotti DOP e IGP superano i 74 miliardi di euro (89.50 miliardi di dollari), mentre i settori produttivi legati alle IG dell'UE attualmente occupano circa 400,000 dipendenti e contribuiscono con oltre 20 miliardi di euro (24.20 miliardi di dollari) al PIL dell'Unione.

"Sono orgoglioso di vedere il lancio del portale GIview, sviluppato dall'Ufficio per la proprietà intellettuale dell'UE ", ha affermato Janusz Wojciechowski, Commissario europeo per l'agricoltura. "Questa piattaforma è un ottimo strumento per dare ulteriore pubblicità alle nostre famose indicazioni geografiche europee ea quelle protette dai nostri accordi internazionali ".

"Ogni indicazione geografica registrata nell'UE ha una storia alle spalle, che riflette la varietà e la ricchezza di prodotti che il nostro continente ha da offrire ", ha aggiunto. "Io e i miei servizi continueremo a cercare modi per rafforzare le indicazioni geografiche, avendo dimostrato il loro valore aggiunto sia per i produttori che per i consumatori ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti