`L'Italia fornisce 140 milioni di euro in prestiti a gruppi di produttori per l'acquisto di olio d'oliva, olive da tavola - Olive Oil Times

L'Italia concede prestiti per 140 milioni di euro a gruppi di produttori per l'acquisto di olio d'oliva e olive da tavola

Settembre 16, 2020
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Il governo italiano ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti finanziari volto a sostenere gli olivicoltori e i produttori di olio attraverso il Vendemmia 2020.

Il Ministero dell'agricoltura, dell'alimentazione e delle foreste ha concesso 140 milioni di euro (166 milioni di dollari) di prestiti garantiti disponibili per le organizzazioni di produttori di olio d'oliva e olive da tavola e relative associazioni.

Vedi anche: Notizie economiche sull'olio d'oliva

I gruppi di produttori partecipanti hanno tempo fino a dicembre 2020 per richiedere prestiti fino a € 2.5 milioni ($ 2.96 milioni) ciascuno, che possono quindi girare e utilizzare nel corso dei successivi 12 mesi per acquistare olio d'oliva e olive da tavola dai loro membri.

Se le organizzazioni di produttori e le associazioni non sono poi in grado di rimborsare i prestiti, la Banca dei depositi e prestiti (Cassa depositi e prestiti) gestita dallo Stato pagherà la differenza. Tuttavia, è ampiamente previsto che non sarà così.

Le organizzazioni e le associazioni di produttori interessate dovranno compilare le istanze con la Camera di Commercio Italiana, che poi le valuterà ciascuna per accertarsi che non vengano violate le norme dell'Unione Europea relative all'importo degli aiuti di Stato erogabili ad un'impresa privata.

"L'iniziativa potrebbe essere utile per valorizzare i risultati della prossima campagna petrolifera e per contenere gli squilibri di mercato causati dal Emergenza Covid-19, oltre a favorire il rilancio delle attività di un settore già fortemente interessato da un 2019 sfavorevole", Ha detto il ministero in una dichiarazione.

Il ministero ha aggiunto che il pacchetto di aiuti finanziari contribuirebbe a promuovere le olive da tavola e gli oli d'oliva italiani, rafforzando al contempo la catena di produzione dopo periodi di maltempo per tutta la primavera e l'estate danneggiato molti degli ulivi del paese.





Related News

Feedback / suggerimenti