`Vossen: la produzione di olio d'oliva della California stabilirà un nuovo record - Olive Oil Times

Vossen: la produzione di olio d'oliva californiano stabilirà un nuovo record

Novembre 1, 2010
Lori Zanteson

Notizie recenti

Esperto di olio d'oliva Paul Vossen afferma che la raccolta delle olive in California di quest'anno produrrà circa 4.5 milioni di litri di olio d'oliva per lo stato. L'aumento è dovuto, in parte, a quasi 10,000 alberi piantati nella primavera del 2008, molti dei quali entrano in produzione proprio ora.

Vossen, esperto nella lavorazione dell'olio d'oliva e nell'analisi sensoriale, è il panel leader del UC Cooperative Extension Olive Oil Research Taste Panel ed è membro della facoltà accademica dell'Università della California in qualità di Cooperative Extension Farm Advisor dal 1980. Ha studiato sistemi di produzione di olio d'oliva in Spagna, Italia, Francia, Portogallo, Grecia, Australia e
Argentina, ed è attualmente in Spagna in un viaggio che lo porterà anche in Libano e in Italia.

La California cominciò super-alta densità impianto di ulivi nel 1999. Tradizionalmente, gli oliveti sono stati piantati a una densità di circa 100 alberi per acro e raccolti a mano. Gli oliveti ad altissima densità hanno piantagioni di almeno 500 alberi per acro e vengono raccolti a macchina. La differenza nei metodi equivale a costi di raccolta inferiori e una velocità dal frutteto al mulino più veloce, il che significa un olio più fresco al culmine del sapore.

I tassi di densità in California sono cresciuti fino a 908 alberi per acro, secondo un sondaggio del 2009 (PDF) dell'UC Davis Olive Center. Secondo il sondaggio, 12,127 acri di alberi ad altissima densità sono stati piantati in California alla fine del 2008, con quasi l'80% della superficie piantata tra il 2005 e il 2008. Questo è aumentato a circa 17,000 acri dopo che 4,500 acri sono stati piantati. l'anno scorso. Le contee di Glenn e San Joaquin hanno la superficie più coltivata, seguite dalla contea di Butte. La varietà di oliva più comune, pari al 78% della superficie ad altissima densità dello stato, è l'Arbequina, un'oliva originaria della Spagna.

Mentre si prevede che le colture olivicole in tutto il mondo produrranno un'abbondante offerta di olio d'oliva, l'economia lenta ha trascinato la domanda globale di questo olio premium. Tuttavia, l'ascesa della produzione di olio d'oliva in California è qualcosa di cui meravigliarsi.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Dan Flynn, direttore del UC Davis Olive Center, afferma che le persone consumano più olio d'oliva ogni anno e l'aumento della produzione significa che c'è "un sacco di olio californiano di alta qualità quest'anno rispetto allo scorso anno ” "potrai trovare più facilmente il petrolio della California in tutto il paese. " Un decennio di piantagioni moderne ha fatto crescere la produzione del Golden State a un ritmo tale che i suoi oli d'oliva stanno iniziando a fare impressione, anche tra quelli dei migliori produttori mondiali. Tanto, dice Flynn, quello "alcuni dei maggiori produttori [della California] sono in concorrenza con alcuni degli importatori più importanti ". Flynn ritiene che la California potrebbe classificarsi tra i primi dieci produttori di olio d'oliva del mondo entro il decennio.

Gli alcolici sono molto positivi per il coltivatore e il produttore di boutique, Laurie Schuler-Flynn, Di Olio Di Oliva Hillstone chi dice, "Non ho dubbi che quest'anno sarà il più grande per la California ". Adesso vicino al raccolto, "il nostro raccolto sembra essere molto pesante insieme agli altri olivicoltori con cui ho parlato ", afferma Schuler-Flynn il cui ottimismo è inequivocabile. Non solo spera che il raccolto di quest'anno farà sì che i consumatori statunitensi prendano nota di quello della California "oli extra vergini di oliva stellari ", si chiede Schuler-Flynn, con la tendenza al rialzo del consumo di olio d'oliva, "ce ne sarà abbastanza, anche in un anno come questo? "

Related News

Feedback / suggerimenti