I produttori spagnoli di olive da tavola chiedono contromisure contro le tariffe statunitensi

L'organizzazione interprofessionale del settore delle olive da tavola ha chiesto al governo spagnolo e all'Unione europea di indagare sui sussidi del governo USA che sono stati recentemente forniti agli agricoltori americani.

Le esportazioni spagnole di olive verdi negli Stati Uniti ora devono affrontare una tariffa 25 percentuale
Ottobre 23, 2019
Di Daniel Dawson
Le esportazioni spagnole di olive verdi negli Stati Uniti ora devono affrontare una tariffa 25 percentuale

Notizie recenti

Come le tariffe americane sono imposto sulle importazioni di olive verdi spagnole, un gruppo ombrello di produttori di olive da tavola ha inviato al governo spagnolo a elenco di richieste.

Primo fra tutti è una richiesta che il governo chiede al Unione europea per iniziare a indagare se il United States sovvenziona ingiustamente i suoi agricoltori.

Il dialogo non è incompatibile con l'adozione di misure di pressione come fanno normalmente gli Stati Uniti.- Antonio de Mora, segretario generale di Asemesa

"L'Unione Europea deve aprire immediatamente un'indagine sugli aiuti che gli Stati Uniti danno ai propri agricoltori come base per una richiesta di imposizione di contro tariffe davanti all'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), l'Organizzazione interprofessionale dell'oliva da tavola Sector (Interaceituna, come è abbreviato in spagnolo) ha scritto nella loro lettera.

Negli ultimi due anni, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha approvato due pacchetti di aiuti con un valore complessivo di 28 miliardi di dollari per gli agricoltori americani, che ha lo scopo di compensarli per le entrate perse in una disputa commerciale separata con la Cina.

Vedi anche: Notizie sulle olive da tavola

"Sentiamo molto spesso che gli Stati Uniti concedono aiuti anche ai loro agricoltori ", ha detto Antonio de Mora, segretario generale di Asemesa, uno dei gruppi rappresentati dall'Interaceituna, Olive Oil Times. "Se risulta che è vero che ci sono sussidi che non rispettano le regole dell'OMC, questi devono essere posti sul tavolo dei negoziati. In breve, dobbiamo agire con la stessa fermezza degli Stati Uniti ".

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

De Mora ha aggiunto che sia l'UE che il governo spagnolo devono compiere ogni sforzo per negoziare con gli Stati Uniti al fine di mitigare gli impatti dannosi delle tariffe sui produttori di olive da tavola.

Con una tariffa del 25 percento su quattro diversi tipi di esportazioni di olive verdi spagnole entrata in vigore la scorsa settimana e a Dazio del 27% sulle esportazioni di olive nere negli Stati Uniti che è in vigore da agosto 2018, molti produttori stanno subendo la pressione finanziaria.

Secondo Interaceituna, quasi tutti spagnoli oliva da tavola le esportazioni verso gli Stati Uniti sono state influenzate da una di queste due tariffe. Gli Stati Uniti sono il più grande mercato unico per le olive da tavola spagnole, con oltre un quinto delle esportazioni totali del paese destinate ai porti americani.

Finora, gli agricoltori non sono riusciti a sostituire le entrate perse dal mercato statunitense con nuove destinazioni di esportazione, il che rende la risoluzione dell'attuale conflitto commerciale fondamentale agli occhi di de Mora.

"Gli Stati Uniti hanno imposto tariffe ma hanno ripetutamente affermato di essere disponibili a trovare una soluzione ", ha detto de Mora. "Pertanto, l'UE deve sedersi immediatamente per parlare senza attendere la decisione dell'OMC sulla questione Boeing ".

Secondo Cecilia Malmström, il commissario europeo uscente per il commercio, l'OMC si pronuncerà presto a favore dell'UE sulla sua denuncia in merito a sussidi americani illegali per il produttore di aeromobili Boeing.

Malmström ha sottolineato che l'UE voleva evitare una crescente guerra commerciale, ma era pronta a colpire vari prodotti agricoli statunitensi con tariffe proprie dopo aver ricevuto la sentenza dell'OMC.

L'UE ha anche presentato una denuncia all'OMC in merito al dazio del 27% che è stato unilateralmente applicato alle esportazioni di olive nere spagnole a seguito di un'indagine antisovvenzioni da parte della Commissione per il commercio internazionale degli Stati Uniti.

"Il dialogo non è incompatibile con l'adozione di misure di pressione come fanno normalmente gli Stati Uniti ”, ha detto de Mora.

De Mora, insieme ai rappresentanti degli altri quattro gruppi agricoli che compongono Interaceituna, hanno concluso la loro lettera esortando il governo spagnolo ad agire con lo stesso tipo di risoluzione che ha fatto il governo degli Stati Uniti nell'applicare le tariffe. Nella lettera, i funzionari hanno affermato che è in gioco molto di più della semplice perdita di entrate.

"È in gioco molto di più del valore totale delle esportazioni di olive da tavola dalla Spagna verso gli Stati Uniti ($ 201 milioni) ”, ha scritto Interaceituna. "Sono in gioco il lavoro e gli investimenti di molti anni, [così come] la posizione acquisita nel mercato e le grandi aspettative per il futuro ".


Related News

Feedback / suggerimenti