L'OMC approva 4 miliardi di dollari di tariffe sui beni statunitensi importati in Europa

La mossa ampiamente attesa potrebbe aprire la strada a un allentamento delle tensioni commerciali tra l'UE e gli Stati Uniti
Ottobre 15, 2020
Daniel Dawson

Notizie recenti

L'Unione Europea può imporre fino a 4 miliardi di dollari tariffe sulle merci importate dagli Stati Uniti, ha affermato l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) nella sua ultima sentenza.

Secondo l'OMC, gli Stati Uniti sono stati giudicati colpevoli di aver sovvenzionato illegalmente il produttore di aeromobili americano Boeing.

La mia speranza è che gli Stati Uniti ora abbassino i dazi imposti sulle esportazioni dell'UE lo scorso anno. In caso contrario, saremo costretti a esercitare i nostri diritti e imporre tariffe simili.- Valdis Dombrovskis, Commissario europeo per il commercio

La decisione tanto attesa arriva quasi esattamente un anno dopo che l'OMC ha preso una sentenza simile e ha permesso agli Stati Uniti di farlo imporre tariffe per 7.5 miliardi di dollari sulle importazioni europee.

A quel tempo, l'ente per il commercio internazionale ha ritenuto l'UE colpevole di sovvenzionare illegalmente il proprio produttore di aeromobili, Airbus. L'UE da allora ha detto che ha posto fine ai sussidi.

Vedi anche: Notizie commerciali

Tra i numerosi beni presi di mira dalle tariffe statunitensi figurano olio d'oliva confezionato dalla Spagna così come alcune olive da tavola francesi e spagnole, tutte e tre soggette a un dazio all'importazione del 25%.

pubblicità

Da parte sua, l'UE ha già individuato una serie di beni industriali e agricoli come potenziali obiettivi tariffari.

La duplice decisione dell'OMC pone fine a una controversia di 16 anni tra Stati Uniti e UE sulle sovvenzioni illegali fornite ai rispettivi produttori di aeromobili.

Gli esperti del commercio si aspettavano ampiamente l'annuncio di martedì dall'OMC e hanno affermato che questo risultato era necessario affinché i due iniziassero i negoziati.

Per i produttori di olio d'oliva spagnoli e per i produttori di olive da tavola francesi e spagnoli, la decisione dell'OMC potrebbe significare l'inizio di un processo che alla fine eliminare le tariffe. Tuttavia, la velocità e la certezza con cui questo processo può muoversi non è nota.

"Questa decisione tanto attesa consente all'Unione europea di imporre tariffe sui prodotti americani che entrano in Europa ", ha affermato il commissario europeo per il commercio Valdis Dombrovskis. "Preferirei di gran lunga non farlo: i dazi aggiuntivi non sono nell'interesse economico di nessuna delle parti, in particolare perché ci sforziamo di riprenderci dal Covid-19 recessione."

"La mia speranza è che gli Stati Uniti ora abbasserà le tariffe imposto alle esportazioni dell'UE lo scorso anno ", ha aggiunto. "Ciò genererebbe uno slancio positivo sia dal punto di vista economico che politico e ci aiuterebbe a trovare un terreno comune in altre aree chiave ... Se non accadrà, saremo costretti a esercitare i nostri diritti e imporre tariffe simili ".

Tuttavia, il tono conciliante della Commissione europea non è stato ricambiato dal rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Robert Lighthizer.

"Anche se non siamo d'accordo con alcuni aspetti della sua valutazione, il punto più importante è che l'arbitro non ha autorizzato alcuna ritorsione per sussidi diversi dall'agevolazione fiscale dello stato di Washington ", ha detto Lighthizer.

"Poiché lo stato di Washington ha abrogato tale agevolazione fiscale all'inizio di quest'anno, l'UE non ha basi valide per ritorsioni contro i prodotti statunitensi ", ha aggiunto. "Qualsiasi imposizione di tariffe sulla base di una misura che è stata eliminata è chiaramente contraria ai principi dell'OMC e costringerà una risposta degli Stati Uniti ".

"Gli Stati Uniti sono determinati a trovare una soluzione a questa controversia ", ha concluso Lighthizer. "Stiamo aspettando una risposta dall'UE a una recente proposta degli Stati Uniti e intensificheremo i nostri negoziati in corso con l'UE per ripristinare una concorrenza leale e condizioni di parità in questo settore ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti