`La nuova fattura dell'azienda agricola degli Stati Uniti include i comandi dell'olio d'oliva

classi

La nuova fattura dell'azienda agricola include i comandi dell'olio di oliva

Può. 20, 2013
Nancy Flagg

Notizie recenti


Il membro del ranking Collin Peterson ha affermato di esserlo "speriamo "un nuovo disegno di legge agricolo di cinque anni, che includa l'olio d'oliva tra i "Sezione 8e"Materie prime, potrebbero essere in atto prima della pausa congressuale di agosto.

Non è stato approvato il progetto di legge sulla fatturazione statunitense 2012, ma è tornata una nuova versione con la stessa disposizione per l'olio d'oliva della versione dell'anno scorso.

Il Legge federale di riforma e gestione dei rischi (FARRM) del 2013 è stato approvato venerdì (16 maggio) dalla commissione per l'agricoltura della Camera dei rappresentanti con un voto di 36-10. Nascosto nella pagina 505 del documento di 576 pagine è una riga singola che fa riferimento all'olio d'oliva: "Sezione 8e (a) del Agricultural Adjustment Act (7 USC 608e-1 (a)) è modificato inserendo "olio d'oliva ", dopo "olive (diverse dalle olive verdi in stile spagnolo). "

Ciò che il piccolo inserimento significherebbe, se approvato alla fine, è che l'olio d'oliva verrebbe incluso nell'elenco dei prodotti oggetto di controlli sulle importazioni e che gli importatori di olio d'oliva dovrebbero soddisfare gli stessi standard imposti ai produttori nazionali. Tuttavia, la sezione 8e la modifica non avrebbe implicazioni pratiche a meno che e fino a quando non viene stabilita un'ordinanza federale di marketing standard di qualità per l'olio d'oliva sono stati adottati dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti.

Secondo Alexander Ott dell'American Olive Oil Producers Association (AOOPA), non esiste nemmeno un progetto di ordine di marketing. Anche se è stato avviato il processo ufficiale per uno, ci sono molti passaggi prima che uno standard possa entrare in vigore.

pubblicità

John Sessler, Presidente della North American Olive Oil Association (NAOOA) dichiarato nel suo rapporto annuale che il NAOOA "continuerà a opporci a qualsiasi sforzo per creare un ordine di marketing a causa delle enormi interruzioni del commercio che uno causerebbe. "

Al contrario, Ott vede gli ordini di marketing come equalizzatori. "Un sacco di gente dirà che un ordine di marketing farà del male, ma è una fornitura di prodotti, proprio come in qualsiasi altro settore - si applicherebbe a tutti e tutti giocherebbero con le stesse regole ", ha detto Ott.

In un comunicato stampa, il membro della classifica Collin Peterson era fiducioso che la FARRM Act del 2013 fosse approvata dall'intera Camera e dal Senato. "Con l'azione di oggi sono ottimista, il conto della fattoria continuerà attraverso un ordine regolare e verrà portato al piano di casa a giugno. Se riusciamo a rimanere in pista, penso che dovremmo essere in grado di tenere una conferenza con il Senato a luglio e avere una nuova proposta di legge quinquennale per l'agricoltura prima della pausa di agosto ”.

Related News