` I polifenoli di olio d'oliva riducono la cattiva colesterolo e la formazione di placche

Salute

I polifenoli di olio d'oliva riducono la cattiva colesterolo e la formazione di placche

Giu. 20, 2015
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

I risultati di uno studio recente hanno dimostrato ancora una volta che il polifenoli presente nell'olio d'oliva riduce i rischi cardiovascolari.

Pubblicato questo mese nel Journal of Nutrition, lo studio "I polifenoli dell'olio d'oliva riducono le concentrazioni di LDL e l'aterogenicità negli uomini in una sperimentazione controllata randomizzata "è stata condotta da un team di ricercatori spagnoli, finlandesi e tedeschi.
Guarda anche: Benefici per la salute dell'olio d'oliva
L'obiettivo dello studio era determinare se il consumo di olio d'oliva potesse avere un effetto sulle concentrazioni di LDL e ridurle. Le LDL sono lipoproteine ​​a bassa densità, meglio conosciute come "cattivo "colesterolo. Alti livelli di LDL sono associati ad un aumentato rischio di arterie bloccate e infarto.

Come parte dello studio, a 25 uomini europei sani di età compresa tra 20 e 59 anni è stato chiesto di consumare dosi di olio d'oliva che erano a basso contenuto di polifenoli (2.7 mg / kg) o ricchi di polifenoli (366 mg / kg) per un periodo di tre settimane.

Sono stati quindi effettuati test sui volontari per determinare gli effetti dei polifenoli dell'olio di oliva sulle concentrazioni plasmatiche di LDL e l'aterogenicità, ovvero la formazione di masse anormali di grasso o lipidi nelle pareti arteriose.

Coloro che consumavano olio di oliva ricco di polifenoli hanno sperimentato una riduzione del 12 percentuale delle concentrazioni di LDL, mentre quelli che assumevano la dose bassa avevano solo una riduzione del 5 percentuale.

pubblicità

Lo studio testato su giovani uomini sani ha concluso che polifenoli in olio d'oliva può ridurre i rischi cardiovascolari, riducendo i livelli di colesterolo cattivo e aterogenicità.

I polifenoli sono micronutrienti presenti in natura che si trovano non solo nell'olio d'oliva ma anche in molti altri alimenti vegetali. Le loro capacità antiossidanti possono svolgere un ruolo importante nella prevenzione del cancro e delle malattie cardiovascolari.



Articoli Correlati