`I polifenoli dell'olivo possono influenzare l'apprendimento e la memoria - Olive Oil Times

I polifenoli di oliva possono influenzare l'apprendimento e la memoria

Aprile 10, 2013
Elena Paravantes

Notizie recenti

Una nuova ricerca condotta dall'Istituto di Biologia cellulare e neurobiologia a Roma, lo ha dimostrato polifenoli d'oliva può influenzare alcune proteine ​​del cervello che sono coinvolte nella memoria, nell'apprendimento e nel pensiero.

Per questo studio pubblicato sulla rivista Nutrition, i ricercatori hanno fornito ai topi un estratto di oliva contenente polifenoli di oliva. Questo estratto di oliva è stato ottenuto da sansa di oliva, i resti delle olive dopo che l'olio è stato estratto.

Dopo 10 giorni hanno misurato i livelli del fattore di crescita nervosa (NGF) e del fattore neurotropico derivato dal cervello (BDNF), che sono neurotrofine.

Le neurotrofine sono proteine ​​che sono coinvolte nel corretto funzionamento e sviluppo dei neuroni. Secondo i ricercatori, NGF e BDNF svolgono ruoli chiave nello sviluppo, nella crescita e nella sopravvivenza delle cellule cerebrali.

I ricercatori hanno trovato livelli elevati di NGF e BDNF nell'ippocampo e nei bulbi olfattivi rispetto al gruppo di controllo. I ricercatori hanno concluso che i polifenoli dell'olivo nei topi possono aumentare i livelli di NGF e BDNF in aree cruciali, che svolgono un ruolo chiave nei processi di apprendimento e memoria.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti