Fiere, Concorsi

I produttori americani godono di un altro buon anno a NYIOOC

Nonostante le battute d'arresto per molti in California, i produttori americani hanno ancora portato a casa numerosi premi all'edizione di quest'anno della più grande competizione mondiale per la qualità dell'olio di oliva.

Johnny Jantz ha guidato i produttori americani, vincendo due ori e un argento
Può. 15, 2019
Di Daniel Dawson
Johnny Jantz ha guidato i produttori americani, vincendo due ori e un argento

Notizie recenti

Al 2019 NYIOOC Concorso mondiale dell'olio d'oliva, portando a casa 52 premi. Di questi, 28 erano Gold Awards e 27 erano Silver.

Nonostante un anno difficile per molti produttori californiani, che ha visto le gelate primaverili uccidere i fiori di olivo e 120 giorni estivi inaridiscono molti dei frutti sopravvissuti, i produttori hanno ancora raggiunto un tasso di successo del 54%. Questo è il secondo più alto per i produttori americani alla più importante competizione mondiale di olio d'oliva.

Siamo rimasti semplicemente estasiati, orgogliosi e umiliati nel ricevere le notizie dei nostri premi (e) rispettosi del fatto che abbiamo creato un prodotto che è ora paragonabile agli oli della più alta qualità da tutto il mondo.- Johnny Jantz, direttore dell'azienda agricola Boccabella Farms

Mentre, la stragrande maggioranza dei premi sono stati vinti dai produttori californiani, due oli dal Texas guadagnato un Silver Awards e un olio da un produttore con sede in Oregon, usando una miscela di olive coltivate in Oregon e California, ha vinto un Gold Award.

"Vado a prendere questo frutto dalla California e corro qui per produrre i miei oli extra vergine di oliva e ci sono sempre alcune domande sul fatto che quel processo sia davvero fattibile ”, Paul Durant, il mastro mugnaio di Frantoio Durant, Ha detto Olive Oil Times. "Questi premi per me, con il frutto che provengo dalla California, sono sempre stati importanti. ”

Guarda anche: Copertura speciale: NYIOOC 2019

Durant entrò anche in un olio d'oliva prodotto solo da olive coltivate in Oregon, che non vinse. Ha detto che questo risultato lo ha deluso, ma spera che in futuro sarà in grado di vincere premi con le sue olive coltivate al 100% in Oregon.

pubblicità





Tuttavia, con sede a San Miguel, in California Boccabella Farms si è goduta la serata migliore di qualsiasi produttore americano, portando a casa due premi d'oro e uno d'argento.

"Questa è la prima e unica volta in cui siamo entrati NYIOOC", Ha dichiarato Johnny Jantz, direttore della fattoria e chef della Boccabella Farms Olive Oil Times. "Siamo rimasti semplicemente estasiati, orgogliosi e umiliati nel ricevere le notizie dei nostri premi [e] rispettosi del fatto che abbiamo creato un prodotto che ora è paragonabile agli oli della più alta qualità da tutto il mondo. ”

Jantz ha dichiarato che l'intero team di Boccabella Farms è stato estremamente orgoglioso del premio, soprattutto da quando Boccabella ha iniziato a produrre olio d'oliva solo pochi anni fa. Spera che questo premio porti il ​​suo olio più riconoscimento e attiri una base di clienti più ampia.

"Abbiamo prodotto costantemente olio d'oliva della più alta qualità possibile sin dal nostro primo raccolto solo pochi anni fa ", ha detto Jantz. "Speriamo che questi riconoscimenti si traducano in più persone che godono, beneficiano e condividono ciò che oggi sappiamo essere un marchio riconosciuto a livello globale che equivale alla qualità. "

Johnny Jantz e Shaana Rahman della Boccabella Farms hanno portato a casa tre premi quest'anno.

Situato non troppo lontano da Boccabella Farms, Fattoria olivicola di San Miguel anche un buon anno al concorso, vincendo due premi d'oro.

Richard e Myrna Meisler, la squadra di marito e moglie dietro San Miguel Olive Farm, erano presenti alla cerimonia di premiazione venerdì. Meisler ha detto Olive Oil Times che anche se hanno vinto in passato, è stato molto emozionante essere convocati per ricevere i loro premi di persona.

Richard e Myrna Meisler

"Siamo stati sopraffatti dalla gioia nel vincere due medaglie d'oro ", ha detto. "Che onore era questo, essere il primo produttore chiamato da Curtis Cord a ricevere un premio, è stata una sorpresa divertente. I nostri cuori battevano rapidamente per l'emozione sincera. "

Come con molti altri produttori in California e in altre parti del mondo dell'olio d'oliva, i Meislers hanno dovuto far fronte al maltempo della California. I congelamenti primaverili e le ondate di calore hanno fatto sì che il loro olio avesse un sapore leggermente diverso rispetto agli anni precedenti, ma non perdesse alcuna qualità.

"Con un olio miscelato, alcune varietà erano più pesanti di altre, producendo così un olio di degustazione piuttosto diverso ", ha detto. "La nostra miscela quest'anno è stata più amara, con un conteggio totale di polifenoli molto elevato. Gli oli non sono troppo burrosi, hanno un'amarezza persistente, un'intensità media con un crescendo di un finale pepato. "

Meisler ha aggiunto che i due Gold Awards rendono ancora più semplice la commercializzazione dei suoi oli d'oliva come prodotto salutare.

"L'impatto di questa vittoria consolida la qualità del nostro prodotto ", ha affermato. "Il marketing sarà molto diretto, essendo un olio extra vergine di oliva salutare. Il nostro Tuscan Gold Supremo e Tuscan Gold Eleganza sono certificati dai migliori giudici del mondo come olio extra vergine di oliva. Oli con polifenoli elevati e acido oleico sono certificati dalla FDA per la salute cardiovascolare ".

Circa 250 miglia più a sud, a Long Beach, in California, Joshua Mardigian ha celebrato un secondo anno consecutivo di conquista dell'oro a New York. Il co-fondatore di Nuvo Oil ha portato a casa due premi d'oro quest'anno per un raccolto precoce e una delicata miscela di olio extra vergine di oliva.

Joshua e Nathan celebrano di nuovo la vittoria al NYIOOC.

"Nel complesso, [siamo] molto grati che gli oli di quest'anno si siano rivelati eccezionali, "ha dichiarato Mardigian Olive Oil Times. "Non fa mai male uscire con medaglie d'oro a concorsi internazionali. ”

pubblicità

Ha detto che una combinazione di ulivi secolari e anni di apprendimento su come produrre olio extra vergine di oliva di alta qualità sono tra i fattori trainanti del loro recente successo.

"Adoriamo gli ulivi di 125 anni che producono le nostre olive e adoriamo il nostro frantoio e i nostri insegnanti che ci hanno aiutato nel nostro viaggio ", ha affermato.

Mentre molti dei vincitori americani alla competizione di quest'anno sono abbastanza nuovi arrivati ​​sulla scena, Ann e Mark Sievers, comproprietari del Azienda Agricola Il Fiorello, goduto di un settimo anno consecutivo di successi al NYIOOC.

Situato tra le Valli Verde e Suisun della California centrale, il team di marito e moglie ha vinto un Gold Award per il loro olio Pendolino e un Silver Award per la loro miscela di varietà italiane.

Sievers ha detto Olive Oil Times che questi premi servono come riconoscimento del fatto che il marchio Il Fiorello sia tra i migliori al mondo, sia per i suoi clienti esistenti che per i potenziali nuovi clienti.

"Il benchmarking nel resto del mondo è molto importante per il nostro marchio ", ha affermato. "Voglio presentare il meglio del mondo ai miei ospiti. Abbiamo servito oltre 5,000 ospiti l'anno scorso e l'anno precedente. Essere in grado di dichiarare il nostro record di premi è importante per l'identificazione del marchio. "

Sievers ha detto questo "controlli molto accurati ”e la spremitura delle sole olive biologiche per produrre i suoi oli è ciò che ha permesso a Il Fiorello di ottenere questi due premi in un anno molto difficile per i produttori californiani.

"Questo è stato un anno molto diverso in California ", ha detto. "La maggior parte dei coltivatori ha subito una riduzione dell'80% delle colture. Se anche i nostri coltivatori cooperativi hanno raccolto le loro olive, la qualità era molto scarsa. "


Related News