Europa

Anno d'oro per i produttori toscani NYIOOC Risultati spiegati

Mentre i risultati del più prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva continuano a svolgersi online, i produttori toscani hanno già ottenuto l'oro.

Filippo Alampi, proprietario della Fattoria Romarino
Può. 13, 2020
Di Paolo DeAndreis
Filippo Alampi, proprietario della Fattoria Romarino

Notizie recenti

La lunga attesa è finalmente terminata come i primi giorni del 2020 NYIOOC Concorso mondiale dell'olio d'oliva sono giunti al termine.

Mentre agricoltori, produttori ed esperti di tutto il mondo seguiranno la competizione così come i suoi risultati che si svolgerà questa settimana, il primo round di vincitori ha già messo i riflettori su alcuni importanti produttori di olio d'oliva toscani.

"Siamo abituati a seguire il NYIOOC premiazione ogni anno ", Filippo Alampi, proprietario del produttore certificato biologico, Fattoria Ramerino, Ha detto Olive Oil Times. "Quest'anno, tutto deve succedere su Internet ed è stato molto gratificante vedere i Gold Awards assegnati a entrambi gli oli d'oliva che abbiamo inviato al concorso ".

Fattoria Ramerino ha ricevuto il suo Gold Award per Guadagnolo Primus.

Guarda anche: Altro dal 2020 NYIOOC

"È la nostra miscela storica ", ha detto Alampi. "È stato il nostro primo olio d'oliva a raggiungere il mercato. Grazie alla sua qualità, la nostra azienda è stata in grado di crescere. È un olio extra vergine di oliva prodotto principalmente dalla cultivar Moraiolo miscelata con varietà Frantoio, Leccino e Pendolino. ”

pubblicità

L'altra produzione Ramerino per vincere l'oro è stata la Cultivar Frantoio, che è il risultato dell'esperienza dell'azienda nel settore.

"È un olio interamente dedicato a una singola cultivar ", ha detto Alampi. "Tuttavia, è una miscela di sessioni individuali di lavorazione delle olive. Assaggiamo e valutiamo il prodotto di ogni sessione di pressatura e per questa miscela abbiamo scelto solo l'olio che più caratterizza la cultivar. ”

Molti degli oli d'oliva di alta qualità prodotti in Italia Toscana sono il risultato della cultura storica della regione, completa di tradizioni specifiche di raccolta e macinazione.

Tuttavia, per l'olio extra vergine di oliva vincitore del Gold Award di Vazart & Sons, ci sono voluti solo tre anni per ottenere un premio così prestigioso.

"Tre anni fa abbiamo trovato questi ulivi completamente abbandonati. Erano stati lasciati soli per quasi 20 anni ", ha detto Alexander Vazart, proprietario di una fattoria di 5,000 alberi vicino a Firenze Olive Oil Times.

"Il primo anno abbiamo appena raccolto il poco che c'era, ma abbiamo iniziato a lavorarci su e potandoli ”, ha aggiunto. "Abbiamo anche dovuto affrontare un brutto tempo e un clima severo mosca di frutta d'oliva infestazione."

Ancora dopo soli tre anni, l'olio risultante è stato catapultato sul Indice ufficiale dei migliori oli di oliva del mondo.

"Ho avuto una brutta esperienza con la mosca, quindi abbiamo preso le olive solo da quegli alberi che non sono stati toccati dall'insetto ", ha detto Vazart. "Significava che dovevamo rinunciare a una parte della produzione, ma abbiamo comunque raggiunto i nostri obiettivi di qualità ".

La famiglia Vazart ha raccolto 500 chilogrammi (1,100 libbre) di olive al giorno durante il Stagione del raccolto 2019/20.

"Ogni singola notte della stagione della raccolta, avrei portato le olive in un frantoio dedicato e sarei tornato più tardi la notte con l'olio", Ha detto Vazart.

Il risultato di queste lunghe ore e duro lavoro è stato un olio extra vergine di oliva che i giudici hanno affermato che offriva sensazioni gustative di erbe, foglie di fico, pepe, ravanello e foglie di ulivo.

Insieme agli oli prodotti tradizionalmente dalla regione consacrata, un produttore superintensivo, il Olive Grove Partners, è stato anche tra i vincitori del Gold Award all'edizione di quest'anno del NYIOOC.

"Siamo molto felici per il Gold Award, tanto più considerando che abbiamo iniziato la nostra attività solo pochi anni fa, nel 2017 ”, Andrea Sozzi Sabatini, proprietario dell'azienda che ha prodotto Etrusco Sostenuto disse.

"Questo premio aiuterà gli altri a capirlo olivicoltura super intensiva non ostacola la qualità del prodotto ", ha detto Sabatini. "Il nostro Etrusco Sostenuto è un olio di medio impasto, il suo nome deriva dalle note musicali italiane conosciute in tutto il mondo ".

L'innovazione è fondamentale per l'azienda agricola, ha affermato Sabatini, la cui azienda ha adottato mezzi e tecnologie robotizzati per molte delle sue operazioni.

"La nostra esperienza dimostra che, in pochi anni, un'azienda agricola superintensiva può iniziare a produrre non solo buone quantità di olio d'oliva ma anche olio extra vergine di oliva della migliore qualità. ”


Related News