I marchi italiani riescono di nuovo nella competizione mondiale

I produttori dietro alcuni dei marchi più premiati stanno celebrando ripetute vittorie al più prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva.
Realizzazione di Villa Marga al Frantoio Franci
Giu. 5, 2020
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Mentre la polvere si deposita sul 2020 NYIOOC World Olive Oil Competition, I produttori italiani celebrano 139 dei premi di qualità più ambiti del settore.

Mentre molti produttori hanno celebrato il loro primo riconoscimento in assoluto, altri hanno ottenuto un'altra vittoria in una serie di successi.

Ogni anno è diverso, quindi è fondamentale poter selezionare le olive che in un dato anno possono contribuire ad un prodotto di alta qualità conosciuto e affidabile.- Paolo Pruneti, comproprietario della Fattoria Pruneti

Per il sesto anno consecutivo il produttore toscano Frantoio Franci è stato premiato per il loro marchio Villa Marga. Dal 2015, la miscela media ha vinto un totale di cinque premi d'oro e un argento al concorso.

"Villa Magra è il primo olio che la nostra famiglia ha iniziato a confezionare e vendere negli anni '1950 ", ha raccontato il proprietario Giorgio Franci Olive Oil Times. "È un blend tradizionale delle più note varietà di olive toscane, principalmente Frantoio, Moraiolo e Leccino. "

Vedi anche: Copertura speciale: 2020 NYIOOC

"Porta con sé note amare e piccanti, è presente e definito oltre che lungo e persistente, con i profumi e i sapori tradizionali del nostro territorio ”, ha aggiunto.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Il disciplinare di produzione dell'azienda richiede un'attenta selezione delle olive sia prima che dopo le procedure di trasformazione.

"Selezioniamo le migliori olive nei nostri oliveti ", ha detto Franci, "e poi, dopo la produzione dell'olio, si procede con degustazioni alla cieca, che ci permettono di far nascere Villa Magra utilizzando solo i lotti migliori ”.

L'obiettivo è quello di offrire un prodotto che mantenga intatte negli anni le sue qualità e note di degustazione distintive.

"Ciò che può effettivamente cambiare ogni stagione con questo protocollo è il volume dell'olio prodotto, mai la sua qualità ”, ha detto.

il 2020 NYIOOC i giudici hanno notato che l'olio aveva sensazioni gustative di peperone verde, pomodoro verde, foglia di pomodoro e carciofo.

Un altro olio vincitore del premio multi-oro a ripetere il suo successo al 2020 NYIOOC era l'Azienda Agricola Pruneti con sede in Toscana.

Paolo e Gionni Pruneti favoriscono la biodiversità nei loro uliveti.

Vostro robusto Frantoio monovarietale ha vinto il suo quinto Gold Award consecutivo al concorso ed è il risultato diretto di un'antica cultura di produzione dell'olio d'oliva, ha affermato il coproprietario Paolo Pruneti.

"Io e mio fratello coltiviamo la passione per il nostro territorio come fecero i nostri antenati prima di noi ”, ha detto. "Vogliamo far conoscere e gustare i profumi unici di queste terre attraverso il nostro olio d'oliva ".

Con una fattoria composta da più di 30,000 alberi nel cuore del Chianti, la famiglia Pruneti può permettersi di essere altamente selettiva e scegliere solo le olive che soddisfano uno specifico insieme di caratteristiche.

Vedi anche: I migliori oli d'oliva italiani

"Siamo in grado di controllare agronomicamente le olive e acquisire una profonda comprensione di come cambiano stagione dopo stagione ", ha detto Pruneti. "È il divertimento dell'agricoltura. Ogni anno è diverso, quindi è fondamentale poter selezionare le olive che in un dato anno possono contribuire a un prodotto di alta qualità noto e affidabile ".

Anche se non tutti i produttori hanno l'eredità consolidata di Prunetis o Francis, i risultati di quest'anno indicano che alcuni produttori sono sulla buona strada.

Per il secondo anno consecutivo produttore umbro I Potti De Fratini è stato premiato con l'oro per il loro Gli Oliveti del Poggio SAS, un olio ottenuto esclusivamente dalla cultivar Moraiolo e lavorato utilizzando la ultime tecnologie agricole.

"Il nostro olio extravergine di oliva è un prodotto biologico che proviene da una cultivar impegnativa ", ha detto Matteo Fratini, proprietario dell'azienda agricola Olive Oil Times. "Gli alberi di Moraiolo necessitano di lavori di potatura specifici. Non portano molti frutti e la nostra raccolta è fatta a mano ".

Inoltre, le rese di Moraiolo per chilogrammo sono generalmente inferiori a quelle di altre cultivar.

"Il momento più delicato dell'anno è la raccolta delle olive ”, ha affermato Fratini. "In questi giorni, ci concentriamo sulla raccolta manuale delle olive rispettando un programma rigoroso. Ad esempio, se smettiamo di raccogliere alle 4:5 le nostre olive saranno nel nostro frantoio subito dopo, e alle 30:- avremmo già il nostro olio, filtrato con un filtro di cartone e poi immagazzinato nelle nostre cisterne d'acciaio ".

Soc. Agr. Vernèra dall'Italia ha vinto il suo terzo Gold Award consecutivo al NYIOOC. La vittoria di quest'anno è stata per Le Case di Lavinia, un monovarietale biologico di media intensità di Tonda Iblea.

"Ogni anno è una nuova sfida. Ma, alla fine, la nostra Tonda Iblea ci premia sempre! " ha detto la titolare dell'azienda Mariagrazia Spanó quando ha saputo della vittoria.

L'azienda ha prodotto 3,000 litri di olio extravergine di oliva biologico da olive Tonda Iblea raccolte a mano quest'anno.

Tutti i vincitori del premio 2020 sono presentati su Indice ufficiale dei migliori oli d'oliva del mondo.


Related News

Feedback / suggerimenti