Affari

L'UE conferisce lo status di DOP agli oli di oliva della Provenza

L'olio d'oliva provenzale rappresenta caratteristiche organolettiche distintive, chimica unica e forti legami storici con la terra.

Marzo 30, 2020
Di Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Olio d'oliva provenzale, Huile d'olive de Provence, è stato dato Denominazione di origine protetta (DOP) status da parte dell'Unione Europea.

(Le olive) prosperano nelle speciali condizioni climatiche fornite dai forti venti occidentali, pioggia abbondante e terreno pietroso unico.- Nazareno Rossi, importatore alimentare francese

La DOP si applica all'olio extra vergine di oliva ottenuto esclusivamente con mezzi meccanici e composto da almeno il 20 percento di cultivar Aglandau, Bouteillan, Cayon o Salonenque, secondo l'Istituto Nazionale di Origine e Qualità Francese (INAO).

L'area di produzione per Provenza L'olio d'oliva è di soli 2,014 acri e si estende lungo la costa francese meridionale, vicino a Marsiglia. In questo piccolo indicatore geografico, 183 coltivatori certificati nella regione producono circa 240,000 litri di olio d'oliva DOP Provenza ogni anno a soli 59 frantoi.

Guarda anche: Denominazioni di origine protette

"In quella zona, situata nel sud della Francia, ci sono quasi due milioni di ulivi ”, ha detto Nazareno Rossi, un piccolo importatore di cibo e vino tipici francesi nel centro Italia Olive Oil Times. "Prosperano nelle speciali condizioni climatiche fornite dai forti venti occidentali, dalla pioggia abbondante e dal terreno pietroso unico. "

"Queste condizioni sono abbastanza diverse da quelle che troviamo altrove in Europa, sia negli uliveti di Toscana o la Spagna ", ha aggiunto. "Questo è probabilmente il motivo per cui credono che l'olio d'oliva di questa regione specifica abbia caratteristiche speciali. "

pubblicità

INAO ha identificato due diversi oli di oliva che possono essere prodotti con il nuovo DOP.

Il primo è un olio extra vergine di oliva che viene estratto dalle olive lavorate dai frantoi entro quattro giorni dalla raccolta. Il prodotto finale è caratterizzato da un sapore leggermente speziato e leggermente amaro, con un sapore di erba fresca e carciofo.

Il secondo olio di oliva Provenza DOP accettato proviene da olive appena maturate, con quasi nessun sapore amaro o speziato, ma abbondante aroma di olive nere, frutta candita e sottobosco.

Insieme alle sue peculiari qualità organolettiche, le proprietà chimiche dell'olio di oliva provenzale aiutano anche a definirlo.

"È noto per il suo contributo in quattro acidi grassi essenziali: acido palmitoleico, acido margaroleico, acido vaccenico, acido linoleico ", ha affermato INAO in una nota.

Esperti locali sottolineano inoltre che l'olio di oliva della Provenza è un prodotto storico e fa parte della regione cultura dell'olio d'oliva. Secondo INAO, l'olio d'oliva è prodotto dagli abitanti della regione da oltre 2,000 anni. Le rovine di antichi frantoi per la frangitura delle olive risalgono al VI secolo a.C.

L'annuncio tanto atteso arriva 13 anni dopo che il governo francese ha nominato una regione più grande della costa francese meridionale una denominazione di origine controllata (AOC) per l'olio di oliva provenzale.





Related News