Il governo italiano impegna € 120 milioni in aiuti per la Puglia devastata da Xylella

Il denaro sarà diviso tra gli agricoltori che hanno subito una perdita di produzione di almeno il 30%.

Giu. 29, 2020
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Il ministro italiano dell'agricoltura, dell'alimentazione e delle foreste ha firmato un decreto che fornisce 120 milioni di euro (135 milioni di dollari) a sostegno del reddito per le imprese agricole colpite da Xylella fastidiosa in Puglia.

La regione dell'Italia meridionale, che è anche responsabile della parte del leone della produzione di olio d'oliva del paese, lo è stata devastato dalla diffusione dell'agente patogeno mortale della pianta dal 2013.

"Con il decreto diamo il via libera ad un'altra parte importante, direi fondamentale, del piano di rigenerazione dell'olio d'oliva pugliese, intervenendo a favore di tutte quelle aziende che hanno subito danni significativi dalla diffusione del batterio ”, ha detto Teresa Bellanova in una conferenza stampa.

Ora spetta alla Regione Puglia decidere come ripartire i soldi dei soccorsi, la maggior parte dei quali saranno destinati alla regione amministrativa meridionale del Salento, duramente colpita.

Circa 85 milioni di euro (95 milioni di dollari) saranno forniti ai coltivatori entro la fine del 2020, mentre gli ultimi 35 milioni di euro (39 milioni di dollari) saranno distribuiti nel 2021.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Per poter beneficiare del sostegno al reddito, gli agricoltori devono aver subito una perdita di almeno il 30% nella produzione lorda vendibile a causa della Xylella fastidiosa in una singola campagna.

"Spero naturalmente che il Puglia procederà quanto prima all'attuazione del decreto, affinché gli agricoltori, dopo anni e anni di difficoltà, possano ricevere i contributi dovuti fino ad un massimo di tre anni, e in questo modo essere supportati anche nella pianificazione di investimenti che guardino a il futuro delle attività imprenditoriali e dell'olivicoltura nel Salento ”, ha affermato Bellanova.





Related News

Feedback / suggerimenti