La rinnovata attenzione alla qualità ripaga i produttori brasiliani nel 2021 NYIOOC

I produttori brasiliani hanno ottenuto il record di 18 premi al World Olive Oil Competition da 19 voci.

Giu. 7, 2021
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Parte della nostra continuazione copertura speciale di 2021 NYIOOC World Olive Oil Competition.


I produttori brasiliani hanno goduto di un anno record al 2021 NYIOOC World Olive Oil Competition, ottenendo un totale di 18 premi da 19 iscrizioni.

Dodici produttori della provincia più meridionale del Rio Grande do Sol e della regione sudorientale della Serra da Manteqeira si sono uniti per guadagnare 10 premi d'oro e otto d'argento, entrambi record per i brasiliani.

L'impressionante spettacolo dei produttori brasiliani è arrivato nonostante uno scarso raccolto nel 2020, che ha visto la produzione in entrambe le principali regioni produttrici di olio d'oliva crollare a causa del maltempo durante tutto il raccolto.

Il Brasile ha prodotto circa 140 tonnellate di olio d'oliva nel 2020, in calo rispetto alle 230 tonnellate dell'anno precedente. Nonostante il calo di quantità, Sandro Marques, autore di a guida completa agli oli d'oliva brasiliani, raccontati Olive Oil Times che qualità dell'olio d'oliva continua a crescere in Brasile.

Vedi anche: I migliori oli d'oliva dal Brasile

"Citerei tre ragioni per un miglioramento generale della qualità", ha affermato. "La conoscenza sulla gestione dei boschi è in aumento; mugnai che hanno sviluppato solide competenze si consultano per nuovi produttori, elevando la qualità dell'estrazione; alcuni produttori, anche se l'olivicoltura è per loro una seconda attività, hanno dedicato molto tempo e fatica ai loro uliveti, supervisionando da vicino tutti gli aspetti dalla preparazione del terreno all'imbottigliamento dell'olio.

Tra i produttori che hanno continuato a sviluppare le loro conoscenze e competenze nella gestione degli oliveti e nella molitura c'è Rafael Marchetti, amministratore delegato di Prosperato.

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Rafael Marchetti

La più grande azienda produttrice di olio d'oliva del Brasile, che si trova nella regione di Capaçava do Sul del Rio Grande do Sul, ha vinto due premi d'oro Al 2021 NYIOOC.

"Abbiamo ancora i brividi prima dei risultati", ha detto Marchetti Olive Oil Times. "Anche se questo è già il quinto anno che partecipiamo, non sappiamo mai cosa penseranno i giudici dei nostri oli d'oliva. Quindi, quando vedi la tua bottiglia con un sigillo d'oro sullo schermo, è molto eccitante e gratificante allo stesso tempo”.

Prosperato ha ottenuto i due Gold Awards per una miscela premium e un Koroneiki medio, portando il bottino totale di medaglie dell'azienda alla competizione fino a nove.

Prosperato ha inviato al concorso gli oli prodotti all'inizio del 2021. Marchetti ha attribuito la sua capacità di iniziare la raccolta all'inizio di marzo al clima unico della regione.

"Siamo anche i primi a raccogliere olive verdi nell'emisfero australe all'inizio dell'anno, fornendo oli d'oliva al loro apice di freschezza per la competizione ", ha affermato. "Questo è qualcosa di nuovo per il mondo intero, che non ha mai avuto olio d'oliva fresco per la raccolta anticipata in questo periodo dell'anno. "

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Foto: Rafael Marchetti

Per i produttori dietro Prosperato, questi premi hanno aiutato l'azienda a sviluppare e mantenere una clientela fedele, fornendo la prova a sostegno delle sue affermazioni secondo cui il loro olio extra vergine di oliva è tra i migliori al mondo.

"Era così importante per noi mostrare ai nostri clienti in Brasile che quando dicevamo loro che i nostri oli d'oliva non erano uguali agli altri disponibili qui, stavamo effettivamente dicendo la verità ", ha detto.

"Più recentemente, dopo i premi del 2019, ha aperto le porte anche al nostro olio d'oliva per andare negli Stati Uniti, il primo olio d'oliva brasiliano mai esportato", Ha aggiunto. "Qualcosa che è davvero straordinario per noi e che passerà alla storia".

Come molti altri angoli del mondo dell'olio d'oliva, Marques ha detto che il NYIOOC è molto apprezzato dai produttori brasiliani e sta diventando sempre più riconoscibile anche dai consumatori. Questa combinazione sta portando un numero crescente di brasiliani a partecipare al concorso e dimostrare la qualità dei loro prodotti.

"Per un paese con poca storia nel campo, è importante confrontare e analizzare i nostri oli con i tradizionali paesi produttori di olio d'oliva ", ha affermato. "Dimostra che siamo sulla strada giusta per la qualità e l'eccellenza”.

Dopo Prosperato, Casa Mantiva è stato un altro dei più grandi vincitori del Brasile, guadagnando un premio d'oro e d'argento rispettivamente per un Koroneiki medio e delicato.

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Foto: Carlos Diniz

"Abbiamo partecipato al concorso perché il NYIOOC è un modo per far valutare il nostro lavoro e il nostro terroir da esperti di diversi paesi", ha detto il proprietario Carlos Diniz Olive Oil Times.

"È stato molto gratificante, poiché abbiamo inviato due oli dalla nostra produzione commerciale e abbiamo ricevuto due premi", ha aggiunto. "Per noi è un segnale che stiamo facendo un buon lavoro, lavorando per ottenere la migliore espressione dell'olivo nella nostra regione”.

Casa Mantiva si trova nelle montagne della Serra da Mantiqueira, che secondo Diniz rende la raccolta una sfida particolare ogni anno.

"Effettuiamo una raccolta manuale, con l'aiuto di operai”, ha detto Diniz. "La produzione di quest'anno è stata molto più alta rispetto agli anni precedenti e, sommata ai vincoli della pandemia, è stata una grande sfida raccogliere tutte le olive al punto di maturazione che riteniamo adatto per oli di alta qualità. I premi sono stati la prova che ce l'abbiamo fatta".

Mentre molti produttori brasiliani sono entrati nel NYIOOC per convalidare ancora una volta la qualità del loro processo produttivo, diversi altri produttori hanno deciso di presentare per la prima volta i loro campioni di olio extra vergine di oliva per determinare dove si trovavano.

Tra i primi iscritti c'era Fernando Rotondo, il produttore dietro Olivopampa, quale guadagnato un Silver Award per una miscela Arbequina media.

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Foto: Fernando Rotondo

"Questo è stato il nostro ottavo raccolto commerciale e il sesto nella produzione di olio d'oliva Ouro de Santana Novello ", ha detto Rotondo Olive Oil Times. "Questo concept di prodotto è stata un'idea che abbiamo avuto in Italia quando abbiamo partecipato ad un corso sulla coltivazione dell'olivo e la valutazione sensoriale. Volevamo sapere come veniva percepito un olio nuovo, senza filtraggio”.

Dopo aver lavorato per la filiale di prodotti agricoli di Dow Chemicals a Milano, Rotondo si è innamorato dell'olivicoltura e ha ottenuto una certificazione nella disciplina dall'Istituto Andaluso di Ricerca e Formazione Agraria (IFAPA).

Nel 2008, è tornato in Brasile e ha acquistato un terreno al confine meridionale del paese con l'Uruguay e ha iniziato a piantare principalmente alberi di Arbequina e Manzanilla.

Rotondo si è detto contento di vedere che tutta la passione sua e della sua famiglia ha dato i suoi frutti sotto forma di Silver Award. Spera che questo premio aiuti a differenziare i suoi oli extra vergini di oliva dagli oli importati a basso costo e dai concorrenti locali.

"Siamo in un mercato relativamente nuovo con molti potenziali consumatori ancora nell'olio d'oliva ", ha affermato. "C'è molto lavoro da fare per educare il consumatore. Il mercato è invaso da prodotti importati di bassa qualità e prezzo. C'è ancora poco valore percepito nella qualità a causa della mancanza di conoscenza”.

Capolivo, un altro piccolo produttore a conduzione familiare con sede nel sud del Brasile, è entrato e ha vinto anche il NYIOOC per la prima volta quest'anno.

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Foto: Joice Capoani

"Abbiamo deciso di partecipare al concorso quest'anno perché riconosciamo quanto sia importante e prestigioso e quanto riconoscimento di questo livello significherebbe per la nostra azienda", ha detto Joice Capoani, direttore commerciale dell'azienda. Olive Oil Times.

"Siamo molto lusingati di essere stati scelti tra tanti altri eccellenti produttori», ha aggiunto Capoani. "È un grande onore ricevere questo premio ed è la prova vivente della dedizione e della serietà che mettiamo nella nostra produzione”.

Capolivo guadagnato un Silver Award per il suo Koroneiki medio, che secondo Capoani si distingue dai suoi concorrenti per la capacità della famiglia di controllare ogni fase del processo dalla raccolta delle olive all'imbottigliamento dell'olio.

"Crediamo molto nella qualità dei nostri prodotti e vediamo l'amore e lo sforzo durante tutti i processi che coinvolgono gli oli di Capoivo da vicino, il che fa risaltare la nostra azienda ", ha affermato. "Siamo coinvolti nel percorso dei nostri prodotti dalla semina al riempimento dell'olio d'oliva e crediamo che questo impegno e serietà facciano la differenza”.

Capoani ha aggiunto che, nonostante le sfide logistiche create dal Pandemia di covid-19 – una sfida citata dalla maggior parte dei produttori intervistati do olive oil Times durante il raccolto precedente - vincere il Silver Award ha fatto gli sforzi extra per produrre in modo sicuro e con successo ne valeva la pena.

"I NYIOOC premio porta più riconoscimento al nostro marchio e apre percorsi molto opportuni", ha affermato. "Abbiamo avuto una conferma in più della qualità e dell'eccellenza dei nostri prodotti e questo ci spinge a migliorarci sempre di più e a sognare in grande”.

Come menzionato da Marques, parte di ciò che sta guidando la rivoluzione della qualità in Brasile sono i rinnovati sforzi dei produttori, che non sono specificamente focalizzati sulla produzione di olio d'oliva, per creare prodotti di alta qualità.

concorsi-profili-sud-america-i-migliori-oli-di-oliva-rinnovato-focus-sulla-qualità-ripaga-per-produttori-brasiliani-a-2021-nyiooc-volte-dell'olio d'oliva

Foto: Adriana Davo Valencia

I Azienda vinicola della famiglia Davo, che si trova anche nella Serra da Mantiqueira, è stato tra i primi esempi di questo al 2021 NYIOOC.

L'azienda ha vinto un Silver Award per una delicata Arbequina nella sua prima raccolta di olio d'oliva, che ha entusiasmato immensamente i produttori dietro l'azienda vinicola a conduzione familiare.

"La ricerca dell'eccellenza fa parte dei valori dell'azienda fondata da José Afonso Davo e la partecipazione a concorsi di questa portata non fa che aumentare questa ricerca", ha detto Adriana Davo Valencia, direttore amministrativo della cantina. Olive Oil Times.

L'espansione della cantina nell'olio d'oliva fa parte del loro più ampio sforzo per produrre un portafoglio più diversificato di prodotti di alta qualità. Come con ogni altro produttore che è entrato nel NYIOOC quest'anno, il Silver Award è stato una conferma degli sforzi dell'azienda e l'ha indirizzata nella giusta direzione per i raccolti futuri.

"Questo premio è il risultato di tanto impegno e della costante ricerca per offrire i migliori prodotti, elaborati da tecniche rigorose, innovazione e tanto amore per la terra e i suoi frutti”, ha affermato. "Il premio viene ricevuto con grande gioia e capiamo che fa parte di un viaggio che si sta costruendo su tanta conoscenza e dedizione".


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti