Il fagiolo di Lupini può eliminare la soia come fonte proteica principale a base vegetale

Il fagiolo mediterraneo contiene più proteine ​​e fibre delle sue principali controparti vegetali, soia e ceci, ma condivide solo una piccola parte del conteggio dei carboidrati.

Febbraio 6, 2020
Di Alexandr Mikoulianitch

Il mercato delle proteine ​​vegetali sta iniziando a vedere un grande cambiamento nella sua principale fonte di proteine.

Il lupino, un legume coltivato principalmente nel bacino del Mediterraneo, si sta imponendo sul mercato come nuova e più efficace fonte di proteine ​​e nutrienti essenziali in qualsiasi dieta vegetariana.

Il fagiolo contiene un contenuto più elevato di proteine ​​rispetto alla soia, l'attuale punto di riferimento per molti prodotti vegani che si trovano oggi sul mercato.

È solo una questione di tempo prima che i lupini diventino mainstream. Lupini è già abbastanza comune in Europa e poiché controlla così tante cose che i consumatori stanno cercando, è destinato a diventare virale.- Isabelle Steichen, Lupi

Tuttavia, il fagiolo giallo non è stato comunemente accettato nei mercati nordamericani, principalmente a causa della sua coltivazione che si svolge principalmente al di fuori degli Stati Uniti. Tutto questo però inizia a cambiare.

"Prima di iniziare, nessuno al di fuori della comunità italo-americana sapeva davvero cosa fossero i fagioli di lupini ", ha affermato Aaron Gatti, fondatore e CEO di Brami, il primo marchio negli Stati Uniti a iniziare a commercializzare fagioli di lupini e a rilasciare la propria linea di snack secchi realizzati con i fagioli.

Vedi anche: Health News

Gatti ha detto di aver avuto l'idea di uno spuntino a base di lupini durante un viaggio in Italia con la moglie, un'idea che sta cominciando a riempire gli scaffali di molti negozi. Il fagiolo mediterraneo contiene molte più proteine ​​e fibre rispetto alle sue controparti principali, soia e ceci, ma condivide solo una piccola parte del conteggio dei carboidrati.

"Essere i primi ha sempre le sue sfide nell'educare consumatori e acquirenti, ma siamo stati aiutati dal profilo nutrizionale incredibilmente unico del prodotto ", ha affermato Gatti. "Hanno il 50 percento in più di proteine ​​e il 60 percento in meno di carboidrati [e] controlla così tante scatole di consumo: vegan, proteine ​​vegetali, cheto, paleo, senza glutine, senza soia, lo chiami. "

Il consumo del fagiolo lupino risale all'epoca romana, quando il fagiolo veniva consumato come stimolante energetico. Il suo status leggendario di proteina portatile per i soldati romani si è attenuato col passare del tempo e in Italia, è visto principalmente come un cibo in salamoia o come antipasto freddo, non troppo diverso dal fagiolo edamame mangiato in Giappone, ha detto Gatti.

Brami non è l'unico marchio che ha notato il potenziale successo di un ingrediente come il fagiolo lupino di oggi cultura attenta all'alimentazione.

Lupii, un altro nuovo marchio dedicato alla produzione di snack a base di lupini lanciato questo mese, si è ritagliato un pezzo del mercato delle barrette proteiche vegane.

Anche Isabelle Steichen, co-fondatrice e CEO di Lupii ripone molta fiducia nel successo del fagiolo presso i consumatori grazie al suo alto contenuto nutrizionale.

"Oggi i consumatori sono alla ricerca di più opzioni a base vegetale che siano meno elaborate e deliziose, pur continuando a fornire nutrimento ", ha affermato Steichen.

Entrambi i marchi concordano sul fatto che il mercato in evoluzione si ritroverà più pieno di fagioli lupini, anche se è relativamente nuovo e non è ancora vicino a diventare un ingrediente base in molte diete.

"È solo questione di tempo prima che i lupini diventino mainstream ", ha detto Steichen. "Lupini è già abbastanza comune in Europa e poiché dà il via a così tante cose che i consumatori stanno cercando, è destinato a diventare virale. ”

Gatti ha detto di vedere anche l'interesse di persone al di fuori dello stile di vita rigorosamente vegano, persone che stanno semplicemente cercando un'altra opzione che fornisca rapidamente i nutrienti e le proteine ​​in modo sano e facile. Questo, insieme al loro costante slancio come marchio in crescita, dà a Gatti la fiducia che questa sia la tendenza in avanti nel mercato.

"Penso che stiamo passando dalla fase di adozione anticipata del ciclo di vita del prodotto alla fase di maggioranza precoce ", ha affermato Gatti. "Quella realtà nutrizionale ha creato uno slancio che non farà che accelerare ”.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti