Salute

Dieta mediterranea, pesante sull'olio d'oliva, può ridurre il rischio di malattia cronica

Una dieta mediterranea senza restrizioni sull'assunzione di grassi può essere associata a una ridotta incidenza di eventi cardiovascolari, cancro al seno e diabete tipo 2.

Giu. 18, 2016
Di Elena Paravantes

Notizie recenti

Secondo una nuova recensione condotta da ricercatori negli Stati Uniti, una dieta mediterranea senza restrizioni di grassi buoni come l'olio d'oliva era associata a un minor rischio di malattie cardiovascolari, cancro al seno e diabete di tipo 2.

La revisione e la meta-analisi hanno raccolto dati da Ovid Medline, CINAHL e Cochrane Library dal 1990 ad aprile 2016.
Guarda anche: Benefici per la salute dell'olio d'oliva
I revisori hanno isolato e analizzato i documenti 90 che soddisfacevano tutti i criteri di inclusione. Lo scopo dello studio era di riassumere la letteratura confrontando a dieta mediterranea con l'assunzione di grassi senza restrizioni con altre diete per quanto riguarda i loro effetti sugli esiti di salute negli adulti.

Dopo aver analizzato i dati, i risultati hanno mostrato che una dieta mediterranea senza restrizioni sull'assunzione di grassi può essere associata a una ridotta incidenza di eventi cardiovascolari, carcinoma mammario e diabete mellito di tipo 2 rispetto a qualsiasi altra dieta.

I dati osservativi hanno anche rivelato che l'incidenza e la mortalità totali del cancro, e l'incidenza del cancro del colon-retto e del polmone, erano più basse nelle persone con la più alta aderenza alla dieta mediterranea rispetto a quelle con la più bassa aderenza.

È interessante notare che i ricercatori hanno incluso nella definizione della dieta un apporto illimitato di grassi. "Penso che il messaggio principale dello studio sia che l'adesione a una dieta mediterranea può comportare una riduzione degli eventi cardiovascolari e dei tumori e che la dieta non deve essere povera di grassi ", ha affermato Hanna Bloomfield, ricercatrice principale e professore di medicina presso la University of Minnesota School of Medicine.

Studi recenti hanno dimostrato che una dieta povera di grassi potrebbe non essere la scelta migliore per la prevenzione delle malattie croniche ma anche per la perdita di peso. Il messaggio per decenni ai consumatori e ai pazienti è stato che le diete povere di grassi sono più sane quando, in effetti, la ricerca sta dimostrando il contrario, specialmente quando il grasso è grasso sano.

"Se stai cercando di seguire una dieta sana, una delle cose importanti che dovresti fare è includere l'olio d'oliva come olio da cucina o olio per insalata e mangiare molta frutta e verdura di diversi colori ”, ha aggiunto Bloomfield.

Gli autori hanno osservato che i benefici di una dieta che non limita i grassi sani possono portare a una nuova attenzione al ruolo dei grassi e alla salute della dieta.



Related News