Il CIO ha presentato una richiesta di proposte per definire nuovi metodi di prova per la "quantificazione del contenuto di composti fenolici negli oli di oliva per le indicazioni nutrizionali sull'etichettatura".

Questo è uno spartiacque per il marketing di EVOO ad alto contenuto fenolico. Il CIO ha infine ammesso che gli attuali metodi di prova ufficiali non sono in grado di misurare con precisione i singoli composti fenolici. Il catalizzatore di questa conclusione è stata la nuova etichettatura regulation 432/2012 che è entrato in vigore a novembre, 2012.

Per più di un anno, questo giornalista ha scritto su questo regolamento e ha cercato di ottenere alcuni chiarimenti dall'EFSA e dall'UE su come questo nuovo regolamento sull'etichettatura sarebbe stato implementato. Ho cercato risposte dai funzionari del governo greco e, in particolare, dall'ufficio di Afthanasios Tsaftaris, il ministro dello sviluppo rurale e dell'alimentazione all'epoca (il signor Tsaftaris aveva già dichiarato che questo regolamento sull'etichettatura sarebbe di grande beneficio per l'olio d'oliva greco).

L'importo e lo specifico phenolic compounds che deve essere presente nell'olio di oliva per far sì che l'indicazione sulla salute sia stata finalmente chiarita: "I polifenoli di olio d'oliva contribuiscono alla protezione dei lipidi del sangue dallo stress ossidativo" e "l'indicazione può essere utilizzata solo per l'olio d'oliva che contiene almeno 5 mg di idrossitirosolo e suoi derivati ​​(ad es. complesso oleuropeina e tirosolo) per 20 g di olio d'oliva. "

Tutti si aspettavano di iniziare a testare il loro olio d'oliva e, coloro che si sono qualificati, a inserire l'indicazione sulla salute sulle etichette delle loro bottiglie. Tuttavia, gli olivicoltori qui in Grecia non hanno potuto ottenere una risposta diretta dall'EFET (Autorità alimentare ellenica) su quali composti fenolici misurare e quale metodo di prova utilizzare.

Per coincidenza, un nuovo metodo per misurare con precisione i singoli composti fenolici è stato sviluppato presso l'Università di Atene dal Dr. Prokopios Magiatis utilizzando Nuclear Magnetic Resonance (NMR). Un certo numero di membri del Parlamento greco ha posto una domanda al Ministro se oleocanthal e oleaceina - due composti fenolici trovati in abbondanza nell'EVOOO greco - potrebbero essere misurati per qualificarsi per l'indicazione sulla salute. Il ministro Tsaftaris ha stupito gli olivicoltori e la comunità scientifica dichiarando che oleocantale e oleaceina non potevano essere inclusi perché non erano specificamente menzionati nel regolamento.

Se qualcuno non avesse idea di chimica, questa risposta sarebbe sembrata abbastanza ragionevole. Tsaftaris è uno scienziato e ha accesso ai chimici che avrebbero potuto dargli una lista dei derivati ​​noti dell'idrossitirosolo, di cui ce ne sono molti. Sfortunatamente, questo incidente non fu l'unico che generò numerose critiche e il signor Tsaftaris fu sostituito come ministro pochi mesi dopo.

La dott.ssa María-Isabel Covas, che ha condotto lo studio umano EUROLIVE sui cui risultati questo regolamento era basato, ha detto Olive Oil Times, la "domanda EFSA si riferisce all'idrossitirosolo e ai derivati ​​(incluso il tirosolo). L'idrossitirosolo e il tirosolo sono presenti nell'olio d'oliva come forme libere ma principalmente come coniugati (cioè oleuropeina e ligstrosidi). Pertanto devono essere misurate tutte le forme (libere e coniugate) in cui sono presenti tirosolo e idrossitirosolo. "

Il panel NDA, composto per lo più da epidemiologi e nutrizionisti che raccomandavano in primo luogo l'accettazione dell'indicazione sulla salute, non sembrava comprendere la complessità della misurazione dei composti fenolici specifici. Di conseguenza, il regolamento è stato scritto in modo tale da creare confusione. "Quali specifici composti fenolici dovrebbero essere misurati per essere conformi?"

L'unico metodo oggi disponibile per misurare rapidamente e con precisione i singoli composti fenolici è il metodo NMR.

L'UE ha creato un regolamento che non è stato possibile implementare utilizzando i metodi di verifica ufficiali disponibili al momento. Ci vorrà almeno un altro anno prima che il metodo NMR possa essere approvato come metodo ufficiale riconosciuto dal CIO per misurare specifici composti fenolici in EVOO, o almeno essere usato per calibrare metodi esistenti come l'HPLC per aumentarne l'accuratezza.

Nel frattempo alcuni olivicoltori che hanno provato il loro EVOO con NMR, e hanno ottenuto buoni risultati, affermano di essere stati in grado di vendere a prezzi più alti, anche senza il claim sulla loro etichetta.

Il vantaggio economico ottenuto da una misurazione precisa dei singoli composti fenolici in EVOO è già stato dimostrato nel mercato. Sfortunatamente devono aspettare ancora un po 'perché il CIO prenda la sua decisione finale e sancisca ufficialmente un metodo di misurazione fenolica per scopi di etichettatura.



Commenti

Altri articoli su: , , , , , , ,