I produttori di olio d'oliva in Cile salutano un rendimento record

Il Cile ha prodotto 25,500 tonnellate di olio d'oliva nell'annata agricola 2020/21. Ma nonostante il raccolto eccezionale, le esportazioni sono diminuite notevolmente.

Foto: Olivos del Sur
Ottobre 26, 2021
Di Jasmina Nevada
Foto: Olivos del Sur

Notizie recenti

Dopo un inizio promettente al raccolto 2021, i produttori di olio d'oliva in Cile si aspettano una resa da record.

Secondo un'immissione errata dei dati fornito da ChileOliva, l'associazione nazionale dei produttori di olio d'oliva, il secondo produttore del Sud America ha prodotto 25,500 tonnellate di olio d'oliva, un aumento del 13 percento rispetto al 2020.

Veniamo da due anni molto critici a causa della siccità che ci colpisce, ma quest'anno abbiamo avuto più acqua e siamo riusciti ad ottenere frutti di calibro migliore.- José Manuel Reyes, direttore commerciale, Agrícola Pobeña

Inoltre, la produzione potrebbe continuare a crescere in Cile man mano che vengono piantati più ulivi. Ci sono attualmente 22,152 ettari di uliveti nel paese. ChileOliva ha affermato che la superficie delle olive piantate aumenterà, ma ciò dipende fortemente dalla disponibilità di acqua.

Vedi anche: Aggiornamenti del raccolto 2021

Ismael Heiremans, il manager agroindustriale, of Olivos del Sur, uno dei maggiori produttori del paese, ha detto Olive Oil Times che la vendemmia è stata lenta ma costante, fortemente condizionata dalle norme introdotte per arginare la diffusione del Pandemia di covid-19.

"Ogni anno puntiamo a completare la raccolta di 1,450 ettari nei tempi previsti, garantendo la qualità e la sicurezza del prodotto finale, ottenendo le qualità chimiche e organolettiche che il nostro prodotto richiede». "Le procedure sono state rigorose e rispettate rigorosamente con le complessità presentate da Covid-19”.

Le condizioni di lavoro abbastanza nuove e la disponibilità di lavoratori per la raccolta manuale hanno svolto un ruolo fondamentale nel determinare l'andamento della raccolta. Dopo 66 giorni, Olivos del Sur ha prodotto 2,815,000 litri di olio extra vergine di oliva.

Una volta raccolte e trasformate le olive, il passo successivo per il produttore era imbottigliarle ed etichettarle per l'esportazione.

"Spediamo il nostro olio in più di 12 paesi in tutto il mondo, ogni anno", ha detto Claudio Lovazzano, responsabile marketing dell'aziendo olive oil Times. "Brasile, Stati Uniti e Canada sono le destinazioni principali. È un duro lavoro portare il nostro prodotto in perfette condizioni per i nostri clienti.”

Secondo ChileOliva, esportazioni di olio d'oliva non sono andati bene come la produzione durante la pandemia. L'associazione ha registrato una diminuzione del 43% delle esportazioni a causa delle sfide associate alla logistica, alla pianificazione e ai trasporti durante la pandemia di Covid-19.

Nonostante la battuta d'arresto delle esportazioni, il Cile rimane un esportatore di olio d'oliva competitivo negli Stati Uniti, Brasile, Germania e Messico, ha aggiunto ChileOliva.

Situato a circa 50 chilometri a sud di Olivos del Sur, Fernando Carrasco, direttore generale di Olivos Ruta del Sol, ha raccolto una nuova piantagione di olive Arbequina e Arbosana.

"La nostra sfida principale quest'anno è lo sviluppo di un nuovo team con sede nel comune di Pumanque, nella valle di Colchagua, dove la nostra intera attività di produzione si trova dal 2020 ", ha detto Olive Oil Times.

business-produzione-sud-america-produttori-di-olio-d'oliva-in-cile-grandine-un-record-di-resa-olio-d'oliva

Foto: Agrícola Pobeña

Carrasco ha aggiunto che l'azienda ha implementato nuovi sistemi di manutenzione remota per la linea di produzione, che consente al suo team di utilizzare contemporaneamente due set di attrezzature per la raccolta.

A sua volta, questo ha aumentato il volume di olive che arrivano al frantoio e garantisce l'alta qualità dell'olio d'oliva prodotto da Olivos Ruta del Sol, ha aggiunto.

Carrasco ha detto che quest'anno è stato un anno più intenso per l'azienda. Ha fissato una data di fine raccolta del 25 giugno per ottenere oli più verdi e proteggere il prodotto dal gelo, che può danneggiarlo qualità dell'olio d'oliva se le olive non vengono raccolte troppo tardi nella stagione. (Giugno è l'inizio dell'inverno nell'emisfero australe.)

Secondo Carrasco, Olivos Ruta del Sol ha prodotto 410,000 litri di olio d'oliva quest'anno, che era il 17% in più di quanto si aspettasse.

Situato anche nella fertile valle centrale del Cile, a nord di Olivos Ruta del Sol, i produttori dietro Agricola Pobeña goduto anche di un fruttuoso raccolto. Tuttavia, è stato uno che è iniziato più tardi del previsto.

"Quest'anno tutto è stato ritardato per motivi meteorologici, con piogge rare a fine gennaio, e febbraio con poche giornate di sole e con giornate di nebbia, che hanno ritardato tutto di un paio di settimane", ha detto José Manuel Reyes, direttore commerciale dell'azienda. Olive Oil Times.

"Veniamo da due anni molto critici a causa della siccità che ci colpisce, ma quest'anno abbiamo avuto più acqua e siamo riusciti ad ottenere frutti di calibro migliore", ha aggiunto. "Questo ci ha permesso di ottenere più chilogrammi di frutta”.

Agrícola Pobeña esporta la maggior parte dell'olio d'oliva prodotto durante la raccolta, oltre a rifornire il mercato locale. Di conseguenza, una delle sfide principali dell'azienda è lavorare sulla distribuzione tutto l'anno.

"Una volta terminato il raccolto, l'intero team inizia a lavorare in vista del raccolto 2022, in previsione di ottenere un buon olio d'oliva la prossima stagione ", ha affermato Manuel Reyes. "Nel complesso, siamo soddisfatti del lavoro svolto da tutto il nostro team durante tutto l'anno, che si riflette negli oli d'oliva prodotti quest'anno ".

L'anno è iniziato con Manuel Reyes che prevedeva un calo del 15% rispetto allo scorso anno. Tuttavia, nonostante l'inizio lento, l'azienda ha prodotto più olio d'oliva del previsto.

"Questo è il riflesso di aver potuto irrigare bene, il che ci lascia molto contenti poiché, nonostante il maggior volume, gli oli hanno mantenuto intatte tutte le loro qualità e intensità”, ha concluso.


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti