Affari

La campagna promozionale "più grande mai" di Deoleo Plans

La più grande azienda olearia al mondo dice che lancerà la più grande campagna promozionale della sua storia per attirare i consumatori verso i suoi marchi di punta e utilizzare più olio d'oliva in generale.

Può. 16, 2017
By Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Deoleo, l'imbottigliatore dei principali marchi mondiali di olio d'oliva, negli ultimi anni ha subito una serie di trasformazioni per riposizionarsi in un mercato globale in rapida evoluzione dell'olio d'oliva.

Sì, c'è stata una stampa negativa là fuori. Riteniamo che l'unico modo in cui l'industria dell'olio d'oliva possa migliorare e continuare a prosperare sia nel contesto della qualità.- Fernando Herrera, Deoleo

Mentre la crisi finanziaria in Europa ha portato a una riduzione dei consumi nelle roccaforti tradizionali, i rivenditori hanno costruito le proprie etichette private a spese dei marchi di punta di Deoleo Bertolli, Carapelli e Carbonell. Un flusso inarrestabile di i media e sfide legali sulla qualità e sulle pratiche di etichettatura dei maggiori produttori di olio d'oliva e persino riforme fiscali in Spagna hanno messo a dura prova la società, che ha registrato una perdita di 179 milioni di € in 2016.



Dopo anni di battute d'arresto lividi, l'azienda piante chiuse, ha ridotto la sua forza lavoro del 18 percento, aumentato i prezzi e focalizzato sui suoi marchi più redditizi. Ha implementato una strategia per l'acquisto di olio d'oliva direttamente dai produttori e il miglioramento dell'utilizzo delle sue fabbriche. E ha messo gli occhi sul redditizio mercato nordamericano.

L'anno scorso, quando Pierluigi Rosato ha sostituito Manuel Arroyo come CEO della multinazionale con sede a Madrid, ha rapidamente rimosso Armando Islas, funzionario della catena di fornitura dell'azienda e ha assunto il ruolo di approvvigionamento. E l'etica che Rosato ha stabilito per la 62enne azienda si basa su un rinnovato impegno per la qualità e il valore aggiunto.

"Abbiamo avuto questo cambiamento qui a Deoleo ", ha affermato il vicepresidente del marketing dell'azienda, Fernando Hererra. "Pierluigi ha un editto estremo che si estende fino in fondo all'intera organizzazione che si impegna per l'alta qualità ", ha detto Hererra Olive Oil Times editore Curtis Cord in un colloquio questa settimana per il 'Sul podcast di Olive Oil.

pubblicità

Tre degli oli in edizione limitata dell'azienda sono stati premiati recentemente al Concorso internazionale di olio d'oliva di New York. E mentre le miscele speciali in piccoli lotti non raggiungeranno i milioni di consumatori che i suoi prodotti principali fanno, Cord si chiedeva se il semplice fatto che Deoleo dimostrasse di essere in grado di produrre olio extra vergine di oliva pluripremiato era un altro segno del "cambiamento del mare " ha descritto quando più produttori che mai sono stati riconosciuti per la qualità all'evento di New York.

"Pierluigi si è preso la responsabilità di procurarsi tutti gli oli d'oliva. Il suo approccio è quello di incontrare i coltivatori, capire i coltivatori e quindi creare le relazioni. Non stiamo solo parlando con i coltivatori, ma stiamo anche parlando di ciò che chiamiamo 'conoscitori '. Pierluigi sta prendendo tutte queste cose, prende personalmente queste decisioni da quando è arrivato al timone di Deoleo ", ha detto Herrera.

Ora, la società è sul punto di lanciare la più grande campagna promozionale della sua storia, nel tentativo di convincere i consumatori ai suoi marchi e di utilizzare più olio d'oliva in generale, ha detto Herrera. "Questo sarà il più grande investimento che Deoleo abbia mai fatto per la sensibilizzazione dei consumatori ", ha confermato, anche se in seguito la società ha rifiutato di rivelare l'importo dell'investimento. "Come possiamo vivere oltre l'insalata, come possiamo vivere oltre le piccole gocce - come possiamo spostarla in un getto? ”

La campagna è prevista per il lancio entro la fine dell'anno negli Stati Uniti con lo slogan, "la ricetta è semplice. "

"Non ha senso abbattere la categoria. Quello che dobbiamo fare e prendiamo molto sul serio è la nostra responsabilità di comunicare ai consumatori i benefici dell'olio d'oliva e tutti i motivi per cui puoi usarlo oltre l'insalata. "

Naturalmente, la grande domanda è come l'azienda porterà il suo nuovo ethos attraverso i suoi prodotti principali e assicurerà che i consumatori che pagano di più per una bottiglia etichettata 'extra vergine 'ottieni quello che meritano ogni volta - qualcosa che le più grandi compagnie di olio d'oliva sono state notoriamente imprevedibile a fare.

"Sì, c'è stata una stampa negativa là fuori ", ha ammesso Herrera. "Riteniamo che l'unico modo in cui l'industria dell'olio d'oliva possa migliorare e continuare a prosperare sia nel contesto della qualità. Se abbiamo una buona qualità per il consumatore, in realtà ha questo tipo di grande effetto domino. Per noi, è qualcosa da cui non ci stiamo allontanando. Ora fa effettivamente parte della nostra routine quotidiana. "

Ascolta l'intervista completa qui.



Related News