Nord America

Altri Stati Uniti ospitano oli d'oliva premiati

I produttori di Georgia, Oregon e Texas si sono uniti per vincere sette premi al più prestigioso concorso mondiale sulla qualità dell'olio d'oliva, a dimostrazione del fatto che la California non è l'unica parte degli Stati Uniti a produrre oli di alta qualità.
Trasformare le olive nel frantoio Durant.
Giu. 2, 2020
Daniel Dawson

Notizie recenti

Ancora una volta, i produttori americani hanno goduto di un anno eccellente al NYIOOC Concorso mondiale dell'olio d'oliva, ricevendo a numero record dei premi d'oro.

Mentre la maggior parte delle entrate e dei vincitori proveniva dalla California, il centro della produzione di olio d'oliva degli Stati Uniti, un numero crescente di vincitori proviene da oltre il Golden State.

Credo che il nostro frutto (in Oregon) sia unico. Matura molto lentamente e credo che abbia una certa influenza sul sapore e sulla consistenza.- Paul Durant, proprietario del frantoio Durant

Complessivamente, i produttori di altri tre stati si sono uniti per sette dei premi più ambiti del settore, rappresentando poco meno del 10 percento di tutti gli oli statunitensi premiati, un tasso molto più elevato rispetto alla loro quota complessiva della produzione di olio d'oliva statunitense.

Dopo la California, il Texas è il secondo più grande produttore di olio d'oliva negli Stati Uniti. Appena ad ovest di Austin, la capitale dello stato, si trovano i boschi Texas Hill Country Olive Company, quale guadagnato un Gold e un Silver Award.

Guarda anche: I migliori oli di oliva degli Stati Uniti

"Siamo euforici e onorati di ricevere un altro round di premi quest'anno ", ha dichiarato il co-proprietario John Gambini. "Nell'attuale clima economico, i nostri premi ci aiuteranno a distinguerci e consolidare il nostro posto sul palco come uno dei migliori oli d'oliva al mondo ".

pubblicità

La Texas Hill Country Olive Company produce olio d'oliva dal 2010. L'anno scorso, l'azienda ha prodotto 11,000 litri di olio d'oliva.

Cara Gambini, l'altro comproprietario, ha detto che parte di ciò che rende produzione di olio d'oliva in Texas unico e talvolta sfidante è il clima.

"Alcune varietà non erano così abbondanti come altre e crediamo che sia stato causato dalle eccezionali condizioni meteorologiche del Texas ”, ha detto Olive Oil Times. "Stiamo imparando da queste condizioni ogni anno in modo da poter fare di meglio. ”

Tuttavia, parte di ciò che ha reso la Texas Hill Country Olive Company uno dei produttori di maggior successo dello stato è comune a quasi tutti NYIOOC vincitori: enfasi sulla qualità.

"Come piccola fattoria di famiglia, i dettagli sono importanti per noi ", ha dichiarato Gambini. "Pesiamo sempre la quantità di produzione rispetto alla qualità dell'olio. La qualità è sempre il nostro obiettivo. "

John e Cara Gambini della Texas Hill Country Olive Company.

Quasi 1,000 miglia a est della Texas Hill Country Olive Company coltivano i 6,000 alberi di Arbequina Picchio Trail Olive Farm.

Il produttore georgiano ha portato a casa un Silver Award dal 2020 NYIOOC. Il proprietario Curtis Poling ha detto Olive Oil Times che si aspetta che questo premio aiuti ad alimentare un settore in crescita dell'olio d'oliva nello stato.

"Eravamo consapevoli che in Georgia, i coloni originali nel 1700 e 1800 avevano una storia di produzione di olio d'oliva di buona qualità ", ha detto. "Livelli di interesse [nella produzione di olio d'oliva] prima dell'annuncio del nostro NYIOOC il premio stava già aumentando in Georgia e questo annuncio avrà un enorme impatto sulle future aziende e aziende interessate ad espandere questa opportunità. "

Poling ha affermato che la sua fattoria era stata precedentemente utilizzata per coltivare alberi di pino per prodotti in legno. Dopo aver fatto un'analisi del suolo, tuttavia, ha scoperto che l'area era adatta anche alla coltivazione delle olive.

"La nostra analisi del suolo e la zona di coltivazione ci hanno convinto che avevamo buone probabilità di produrre olio d'oliva di qualità ", ha affermato.

Nonostante disponga di terreno adeguato per coltivazione dell'olivo, Il clima della Georgia e alcune delle sue caratteristiche del suolo differiscono notevolmente dalle altre, più tradizionali, regioni di olivicoltura, che hanno presentato a Poling e al suo team la loro giusta dose di sfide.

"Insieme al nostro terreno sabbioso e argilloso che drena molto rapidamente, monitoriamo quotidianamente le percentuali di umidità profonda e superficiale in modo che ogni albero riceva acqua adeguata ", ha detto. "L'umidità influisce sulla deriva del polline che limita il germogliamento. Lo contrastiamo osservando attentamente i livelli nutrizionali in modo che gli alberi abbiano maggiori possibilità di impollinazione ".

In Georgia, Woodpecker Trail Olive Farm fa parte di un'ondata relativamente nuova di produttori che si dedicano alla produzione di petrolio. Poling ritiene che presto non sarà il solo a ricevere premi per i suoi oli extra vergine di oliva georgiani al NYIOOC.

"Abbiamo altre aziende agricole in varie fasi [dello sviluppo] e prevediamo di vedere la Georgia produrre olio d'oliva pluripremiato nei prossimi anni ", ha affermato.

Raccolta delle olive al Woodpeacker Trail Olive Farm. Foto per gentile concessione di Curtis Poling.

Sulla costa occidentale, Paul Durant e il suo team a Durant Olive Mill ha celebrato i due Gold Awards e due Silver Awards che hanno ricevuto al 2020 NYIOOC.

"[Ricevendo questi premi] è stato fantastico", ha detto Durant Olive Oil Times. "Abbiamo prodotto un bel po 'di petrolio quest'anno ed è stato davvero un duro colpo. Non ho lavorato quel tipo di ore da molto tempo. ”

Tra i quattro premi che Durant ha portato a casa c'era un Gold Award per la sua miscela immobiliare, un olio prodotto esclusivamente da olive coltivate nell'Oregon. (Durant produce anche olio da una miscela di olive coltivate in California e Oregon.)

"Credo che il nostro frutto qui sia unico. Matura molto lentamente e credo che abbia una certa influenza sul sapore e sulla consistenza ", ha detto. "[Questo premio] rafforzerà ulteriormente la nostra posizione di primo produttore di olio d'oliva di alta qualità e dimostrerà che può essere ottenuto anche in una regione non esattamente conosciuta per la produzione di olive".

Tuttavia, Durant ha detto questo produzione di olio d'oliva in Oregon viene fornito con una propria serie di problemi e sfide unici.

"Il 31 ottobre abbiamo avuto un forte congelamento ", ha detto. "Ho perso circa il 30 percento del mio raccolto. Ho acceso i fuochi e ho avuto quattro grandi fan agganciati ai nostri trattori per provare a tagliare il traguardo ”.

Nonostante le difficoltà, Durant è riuscito a tagliare il traguardo. Insieme alle qualità uniche conferite al frutto dalla sua posizione, Durant ha aggiunto che la tecnica è fondamentale per la produzione di oli di oliva di alta qualità.

"I nostri metodi di produzione in piccoli lotti ci consentono di mantenere davvero la qualità e di apportare costanti adeguamenti ", ha affermato. "Siamo stati in grado di ottenere rendimenti migliori nel tempo. "


Related News