La causa del gruppo commerciale contro il dott. Oz 'è licenziato

Il giudice della Fulton County Superior Court, Alford J. Dempsey, Jr., ha affermato che la Corte non è "convinta" che il Dr. Oz Show abbia denigrato l'olio d'oliva importato o lo abbia etichettato falsamente come un "pericolo per la salute".

Dr. Mehmet Oz
Marzo 3, 2017
By Olive Oil Times STAFF
Dr. Mehmet Oz

Notizie recenti

Il causa presentato in Georgia dal gruppo commerciale che rappresenta i maggiori importatori e imbottigliatori americani che hanno sfidato il dottor Oz della televisione su ciò che chiamava "falsi attacchi "che hanno individuato gli oli d'oliva importati, sono stati respinti, lo spettacolo ha detto oggi.

Siamo delusi dalla decisione del giudice che non si basava sui meriti sottostanti del nostro caso ma su aspetti tecnici.- Eryn Balch, NAOOA

Oz è stato citato in giudizio dal Associazione nordamericana dell'olio d'oliva (NAOOA) per aver affermato durante uno spettacolo andato in onda lo scorso maggio che l'80% dell'olio extravergine di oliva venduto nei supermercati statunitensi non lo è "vero."

La NAOOA ha affermato che l'incidenza di etichettatura errata è molto più bassa e ha sostenuto in tribunale che era solo il 2%.

Il giudice della corte superiore della contea di Fulton (Georgia), Alford J. Dempsey, Jr., ha dichiarato che la corte lo era "non convinto "che lo spettacolo ha denigrato l'olio d'oliva importato o l'ha etichettato erroneamente a "pericolo per la salute "come sosteneva la causa.

"Il dottor Oz arriva al punto di incoraggiare i membri del suo pubblico ad assaggiare alcuni degli oli d'oliva testati nello spettacolo, cosa che la Corte deve presumere che non avrebbe fatto se il succo dello spettacolo fosse che gli oli d'oliva sugli scaffali americani erano un pericolo per la salute ", ha detto il giudice.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Dempsey ha inoltre stabilito che la NAOOA non ha istituito un caso ai sensi della legge della Georgia popolarmente conosciuta come Veggie Libel Statute. Questo è lo stesso tipo di legge che alcuni alimentatori di bestiame in Texas hanno utilizzato senza successo come base di una causa contro Oprah Winfrey quasi 20 anni fa.

Il giudice Dempsey ha espresso "grave preoccupazione che la motivazione della presente azione rientri direttamente nello scopo dello statuto anti-SLAPP come tentativo di raffreddare la parola, in questo caso, nel mercato competitivo ”, secondo un comunicato stampa diffuso da Oz. 

"Siamo delusi dalla decisione del giudice che non si basava sui meriti sottostanti del nostro caso, ma sui tecnicismi nello statuto anti-SLAPP della Georgia che proteggono gli imputati dei media ", ha detto Eryn Balch, vice presidente esecutivo della NAOOA Olive Oil Times oggi in risposta alla decisione. 

"Niente nella decisione dà credito agli attacchi infondati all'olio d'oliva fatti sul segmento The Dr. Oz e stiamo valutando le nostre opzioni di appello. Il nostro obiettivo era e rimane quello di aiutare i consumatori a conoscere i fatti sull'olio d'oliva salutare per il cuore e continueremo a esplorare tutti i mezzi a nostra disposizione per correggere il record ", ha affermato Balch.

"Per 25 anni il NAOOA ha utilizzato laboratori indipendenti del Consiglio oleicolo internazionale (CIO) per testare centinaia di oli d'oliva raccolti direttamente dai supermercati ogni anno ei risultati supportano costantemente la scoperta che oltre il 98% dell'olio d'oliva nei punti vendita statunitensi è autentico ", ha aggiunto. .

"Ricerche scientifiche rigorose e sottoposte a revisione paritaria hanno costantemente dimostrato che tutti i tipi di olio d'oliva hanno significativi benefici per la salute, inclusa la riduzione delle malattie cardiache ”, ha affermato Balch al momento della presentazione della causa. "Questo caso è particolarmente preoccupante perché in molte precedenti controversie il Dr. Oz ha raccomandato prodotti senza benefici comprovati, ma in questo caso, le sue parole false e imprudenti hanno scoraggiato milioni di persone dall'utilizzare un prodotto con vantaggi scientificamente dimostrati ".

Nello specifico, ha detto la NAOOA, i problemi con le dichiarazioni di Oz erano:

  • La sua richiesta di percentuale 80 è palesemente falsa e completamente non fornita; 
  • Si basa su un test sensoriale soggettivo e basato sul gusto quando solo un test di laboratorio chimico scientifico può determinare se l'olio d'oliva è puro; e 
  • Oz non ha rivelato che il suo "esperto," Maia Hirschbein, era sul libro paga del California Olive Ranch, che ha un interesse finanziario nella promozione dell'olio d'oliva della California e nell'olio d'oliva denigratorio proveniente al di fuori dello stato.

Amy Chiaro, produttore esecutivo di The Dr. Oz Show, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di essere rivendicato in questa causa e continueremo a indagare e dire la verità sull'importanza di un'adeguata etichettatura sugli alimenti che mangiamo ".

In 2013, Oz ha detto agli spettatori per testare la qualità del loro olio d'oliva mettendolo in frigorifero per vedere se si è congelato. Il metodo era presto sfatato come un mito dei ricercatori dell'Università della California al Davis Olive Center.

Oz è stato spesso criticato dai suoi colleghi della professione medica. Uno studio pubblicato su British Medical Journal su consiglio medico di Oz ha scoperto che più della metà delle sue raccomandazioni non avevano alcun supporto scientifico, o contraddicevano le prove scientifiche a titolo definitivo.

Nell'aprile 2015, un gruppo di dieci medici provenienti da tutti gli Stati Uniti, tra cui Henry Miller, un borsista in filosofia scientifica e politiche pubbliche presso l'Hoover Institute della Stanford University, ha inviato una lettera per la Columbia University che definisce inaccettabile la posizione di facoltà di Oz. Hanno accusato Oz di "un'enorme mancanza di integrità promuovendo trattamenti e cure ciarlatani nell'interesse del guadagno finanziario personale ".

La Georgia ha leggi sulla diffamazione alimentare con un onere legale inferiore rispetto alle leggi tradizionali sulla diffamazione di altri stati, rendendo più facile per le aziende alimentari citare in giudizio le persone che fanno commenti sprezzanti sui loro prodotti.

Questo è un articolo delle ultime notizie. Ricontrolla per aggiornamenti.

Related News

Feedback / suggerimenti