`La strategia europea Farm to Fork si avvicina a diventare legge - Olive Oil Times

La strategia europea Farm to Fork si avvicina a diventare legge

Settembre 30, 2021
Ephantus Mukundi

Notizie recenti

Le commissioni per l'agricoltura e l'ambiente del Parlamento europeo hanno votato per l'adozione della relazione della Commissione europea sulla Strategia Farm to Fork. Venti membri hanno votato contro la relazione mentre 10 si sono astenuti.

"C'è bisogno di una maggiore sostenibilità in tutte le fasi della catena alimentare e tutti, dagli agricoltori ai consumatori, hanno un ruolo da svolgere", hanno affermato i responsabili delle politiche. "Serve anche uno spostamento dei consumi verso diete più sane”.

Due terzi dei consumatori dell'UE ci hanno detto che sono disposti a mangiare in modo più sostenibile ma devono affrontare ostacoli, quindi siamo lieti che i deputati abbiano riconosciuto la necessità di rendere più facile per i consumatori trasformare le parole in fatti.- Camille Perrin, senior food policy officer, European Consumer Organization

"Bisogna affrontare il consumo eccessivo di carne e cibi altamente lavorati con alto contenuto di sale, zucchero e grassi", hanno aggiunto.

Vedi anche: L'Europa presenta un piano per dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030

L'adozione della relazione ha aperto la strada alla presentazione della strategia per il dibattito in parlamento. Secondo il Commissione europea, è probabile che ciò avvenga in ottobre durante una delle sessioni plenarie.

I membri del Parlamento europeo hanno accolto con favore la relazione affermando che si trattava di un passo avanti verso la fornitura di alimenti di alta qualità, a prezzi accessibili, rispettosi degli animali e sani ai consumatori europei.

"Due terzi dei consumatori dell'UE ci hanno detto che sono disposti a mangiare in modo più sostenibile ma devono affrontare ostacoli, quindi siamo lieti che i deputati abbiano riconosciuto la necessità di rendere più facile per i consumatori trasformare le parole in fatti", ha affermato Camille Perrin, senior dell'Organizzazione europea dei consumatori responsabile della politica alimentare dopo il voto.

I punti salienti della strategia Farm to Fork della Commissione includono indicatori di benessere degli animali basati sulla scienza volti a eliminare gradualmente le pratiche crudeli, come l'uso di gabbie per gli animali. Sottolinea inoltre standard elevati e metodi migliori per catturare, trasportare e macellare gli animali marini.

Inoltre, la strategia fissa un obiettivo ambizioso nell'agricoltura biologica con l'intento di aumento dei terreni agricoli dedicati all'agricoltura biologica nell'UE di almeno il 25%.

Nell'ambito della strategia per l'agricoltura biologica, la Commissione cerca di ridurre l'uso di pesticidi del 50 percento e ridurre l'uso di fertilizzanti del 20 percento.

La strategia Farm to Fork è stata presentata per la prima volta nel maggio 2020. La strategia elencava 27 misure volte a facilitare sistemi più verdi, più sani, più sicuri e robusti in tutte le fasi della produzione alimentare.

Tuttavia, non tutti in Europa sono soddisfatti della strategia. Il Copa-Cogeca, il più grande sindacato di agricoltori d'Europa, ha dichiarato di non sostenere l'iniziativa a causa della mancanza di valutazioni d'impatto per gli agricoltori.

"La sostenibilità ambientale non può essere scollegata dalla sostenibilità sociale ed economica e questa sinergia va oltre con obiettivi incrementali e pragmatici", ha affermato il Copa-Cogeca.

Mentre il sindacato ha ammesso che la strategia affronta questioni importanti, tra cui l'agricoltura e il commercio del carbonio, il Copa-Cogeca ha avvertito che alcune proposte incrociate "linee rosse."

"Tuttavia, un numero limitato ma di grande impatto di proposte, approvate oggi dal voto dei comitati agricoltura e ambiente, superano le linee rosse e mettono semplicemente in discussione la nostra sovranità alimentare, il futuro della nostra agricoltura e delle nostre aree rurali». disse.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti