L'Europa prevede di triplicare i terreni agricoli dedicati all'agricoltura biologica entro il 2030

Gli olivicoltori saranno tra i benefattori dei programmi europei volti a stimolare il consumo di prodotti biologici e finanziare la transizione verso le aziende agricole biologiche.
Marzo 26, 2021
Daniel Dawson

Notizie recenti

I Commissione europea ha annunciato un piano per aumentare la quota di terreni agricoli in agricoltura biologica nell'Unione europea al 25% entro il 2030 come parte del blocco Strategia Farm to Fork.

Attualmente, circa l'8.5% - 13.8 milioni di ettari - di tutti i terreni agricoli nell'UE è coltivato biologicamente. Secondo i dati di Eurostat, il 9.8% dei 4.6 milioni di ettari di uliveti del blocco sono coltivati ​​biologicamente.

L'aumento della produzione biologica è fondamentale per la transizione verso settori dell'agricoltura e dell'acquacoltura più sostenibili che forniscono redditi equi agli agricoltori e contribuiscono a vivaci zone rurali e costiere europee.- Commissione europea, 

La Commissione europea stima che i prodotti dell'agricoltura biologica nel blocco di 27 membri siano attualmente valutati a circa 41 miliardi di euro.

"Producendo cibo di alta qualità a basso impatto ambientale, l'agricoltura biologica svolgerà un ruolo essenziale nello sviluppo di un sistema alimentare sostenibile per l'UE ”, ha affermato la Commissione europea.

Vedi anche: Il settore olivicolo italiano deve concentrarsi sulla qualità per il successo futuro, risultati del rapporto

Prima che la Commissione facesse il suo annuncio, la quota di terreni agricoli soggetti a pratiche di agricoltura biologica era già al passo per raggiungere tra il 15 e il 18% entro il 2030.

"L'obiettivo del 25 per cento aumenta in modo significativo la nostra ambizione ", ha affermato la Commissione nella sua relazione. "Questo piano d'azione mira a incoraggiare un netto aumento della quota di agricoltura biologica nell'UE, incoraggiando gli agricoltori a convertirsi all'agricoltura biologica e ad espandere l'accessibilità del cibo biologico per colmare il divario tra una curva di crescita normale e 'ulteriore sforzo "necessario per raggiungere un obiettivo del 25% entro il 2030".

La Commissione intende raggiungere il suo nuovo obiettivo stimolando il consumo di alimenti biologici nel blocco. Ha proposto di farlo promuovendo il logo dell'agricoltura biologica applicato ai prodotti alimentari nell'UE, migliorare la tracciabilità e reprimendo frodi alimentari aumentare la fiducia dei consumatori.

La Commissione prevede inoltre di aumentare la velocità con cui gli agricoltori si convertono alle pratiche biologiche fornendo sostegno finanziario e incentivi a farlo attraverso il Politica agricola comune, promuovendo le associazioni di produttori biologici e rafforzando le filiere di produzione locali e di piccolo volume.

L'obiettivo finale del piano è aggiungere valore all'agricoltura europea e aumentare la sostenibilità del settore, che è uno dei emettitori più grandi dei gas serra nel continente.

"L'UE ha un ruolo guida da svolgere nella promozione dei cambiamenti nelle pratiche agricole ", ha concluso il rapporto. "L'aumento della produzione biologica è fondamentale per la transizione verso settori dell'agricoltura e dell'acquacoltura più sostenibili che forniscono redditi equi agli agricoltori e contribuiscono a vivaci zone rurali e costiere europee ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti