`L'OMC rinvia per la terza volta il giudizio sulle tariffe spagnole delle olive nere - Olive Oil Times

L'OMC rinvia per la terza volta il giudizio sulle tariffe spagnole delle olive nere

Settembre 23, 2021
Daniel Dawson

Notizie recenti

L'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) non deciderà se consentire una tariffa del 35 per cento sul nero spagnolo oliva da tavola importazioni negli Stati Uniti fino al 3 novembre 2021.

Inizialmente, l'OMC avrebbe dovuto decidere se le tariffe antidumping imposte ai produttori spagnoli dal dipartimento del commercio degli Stati Uniti fossero valide a giugno.

Tuttavia, i ritardi causati dal Pandemia di covid-19 ha costretto il comitato di risoluzione delle controversie, formato dall'OMC per mitigare il conflitto, a rimandare fino al 19 agosto.

Vedi anche: Notizie commerciali

Il giorno prima di questa scadenza, l'Unione Europea e gli Stati Uniti hanno detto al panel che stavano ancora discutendo la risoluzione della controversia e hanno chiesto di posticipare la sua decisione fino al 16 settembre. Il panel si è obbligato.

Il 16 settembre, l'UE e gli Stati Uniti hanno detto ancora una volta al panel che stavano ancora discutendo una risoluzione e hanno chiesto una proroga fino al 3 novembre, che il panel ha anche affermato di consentire.

"Consapevole dell'obiettivo del meccanismo di risoluzione delle controversie di garantire una soluzione positiva a una controversia e del requisito che i Membri si impegnino nelle procedure di risoluzione delle controversie in buona fede nel tentativo di risolvere la controversia, il Collegio ha acconsentito alle richieste delle parti, ", ha scritto il panel dell'OMC.

La decisione del panel di risoluzione delle controversie sarà resa pubblica dopo che sarà stata fatta circolare tra tutti i membri dell'OMC, che potrebbe avvenire dopo il 3 novembre.

La disputa tra UE e USA nasce da denunce antidumping presentata dai produttori di olive da tavola con sede in California, Bell-Carter Foods e Musco Family Olive Company. Questi sono entrati in vigore dopo la US International Trade Commission li ha approvati nel mese di luglio 2018.

Da allora, i produttori di olive nere da tavola in Spagna hanno accumulato esportazioni perdite di 150 milioni di euro.

In risposta alle perdite, l'Associazione spagnola degli esportatori e produttori di olive da tavola (Asemesa) ha chiesto ancora una volta all'UE e al governo spagnolo di negoziare direttamente con gli USA

Indipendentemente da quando arriverà, la sentenza dell'OMC arriverà nel contesto di un decisione precedente raggiunto dalla US Court of International Trade, che ha stabilito che gli argomenti utilizzati dal Dipartimento del Commercio come base della tariffa sono "non a norma di legge”. Tuttavia, il dipartimento è stato autorizzato a presentare nuove prove entro 90 giorni.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti