La dieta mediterranea (MeD) è nota per offrire una protezione considerevole contro l'insorgenza di malattie cardiovascolari e cancro. In particolare, la pletora di pro­tec­tive health ben­e­fits della MeD, incluso il miglioramento del profilo lipidico e la riduzione dell'infiammazione, sono stati in gran parte collegati agli alti livelli di acido grasso presenti nell'olio extra vergine di oliva (EVOO).

Tuttavia, non vi è ancora chiarezza su quali componenti di EVOO siano responsabili della regolazione dei geni coinvolti nelle vie infiammatorie, antiossidanti o immunitarie.
Guarda anche: Olive Oil Health Benefits
Inoltre, mentre ci sono alcuni studi clinici sull'uomo sull'effetto acuto dell'assunzione elevata di EVOO sui cambiamenti dell'espressione genica, ad oggi non ci sono notizie sull'effetto EVOO sull'intero profilo di espressione del trascrittoma (genoma e RNA).

La regolazione della normale funzione biologica a livello cellulare e molecolare avviene attraverso piccole sequenze di RNA note come MicroRNA (miRNA) che sono state promettenti come bersagli terapeutici per alcune malattie. I progressi nel sequenziamento dell'mRNA (trascrittoma) dell'intero genoma hanno portato a un'analisi completa delle trascrizioni dell'RNA in un dato campione di tessuto.

In un recent study pubblicato su Biochim Biophys Acta, un gruppo collaborativo di ricercatori in Italia ha approfittato della tecnologia di sequenziamento del trascrittoma e ha studiato i meccanismi di protezione della salute dell'olio extra vergine di oliva identificando la firma dell'espressione genica dopo un consumo acuto di EVOO sia in volontari sani che in pazienti con sindrome metabolica.

Lo studio ha comportato il consumo di una singola dose di basso o high-polyphe­nol extra vir­gin olive oil (50ml) di volontari sani e pazienti con sindrome metabolica in diverse occasioni. Gli EVOO selezionati erano simili negli acidi grassi ma differivano nelle composizioni di polifenoli.

Gli scienziati hanno scoperto che gli effetti EVOO acuti ricchi di polifenoli in soggetti sani hanno portato a un marcato miglioramento della sensibilità all'insulina e del metabolismo del glucosio, sostenendo allo stesso tempo l'espressione genica e miRNA nell'infiammazione e nelle risposte immunitarie.

Al contrario, questi effetti biochimici e molecolari di EVOO erano in gran parte assenti in pazienti affetti da sindrome metabolica o partecipanti che consumavano EVOO a basso contenuto di polifenoli indicando un ruolo putativo per la componente fenolica.

Successivamente, i ricercatori hanno cercato di determinare se tali benefici di EVOO in volontari sani fossero attribuiti ai polifenoli o ai componenti degli acidi grassi di EVOO.

Hanno scoperto che nei volontari che hanno consumato EVOO ricco di polifenoli, si è verificato un cambiamento significativo nell'espressione di geni precedentemente noti per essere attivati ​​dagli acidi grassi rispetto a qualsiasi altro componente EVOO. Al contrario, la maggior parte delle espressioni geniche è rimasta la stessa negli individui dopo l'ingestione di olio extra vergine di oliva a basso contenuto di polifenoli.

Gli scienziati hanno inoltre dimostrato che gli effetti di EVOO ricchi di polifenoli a livello molecolare hanno supportato la regolazione del miRNA esercitando vari effetti sull'infiammazione, sul cancro e sulla resistenza all'insulina.

Il messaggio chiave di questo studio era che "l'assunzione di EVOO contenenti fenoli elevati migliora la sensibilità all'insulina e modula i diversi percorsi nelle cellule infiammatorie di soggetti sani; la maggior parte di questi cambiamenti indica un ruolo benefico di EVOO nel promuovere la salute verso le sue proprietà anti-infiammatorie, anti-cancro e antiossidanti ".



Commenti

Altri articoli su: