I ricercatori suggeriscono che i cucchiaini 1.5 o i grammi di OGN di OGOO ogni giorno per almeno sei settimane potrebbero essere efficaci nell'abbassare i livelli di LDL di almeno il 20% rispetto ai livelli iniziali iniziali.

'Olio d'oliva come medicina: l'effetto sui lipidi e sulle lipoproteine', il primo rapporto di una serie pubblicata questo mese dal UC Davis Olive Center, fa tre scoperte chiave sull'uso dell'olio extra vergine di oliva per prevenire le malattie croniche.

  • L'assunzione giornaliera di due cucchiai di olio extra vergine di oliva migliora il profilo lipidico nel sangue, il che può ridurre il rischio di malattie cardiache.
  • Per ottenere i benefici per la salute dell'olio extra vergine di oliva, selezionare EVOO ricchi di fenoli.
  • Sebbene le etichette degli alimenti non elencino il contenuto e la qualità del fenolo EVOO, scegli EVOO di alta qualità che sono confezionati in contenitori scuri con una data di raccolta più vicina alla stagione più recente.

Gli autori del rapporto, i ricercatori Mary Flynn e Selina Wang, hanno esaminato i dati degli studi sull'uomo condotti da gennaio 1998 a dicembre 2014 per determinare se l'assunzione di olio extra vergine di oliva ha influenzato i livelli circolanti di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), lipoproteine ​​a bassa densità (VLDL) e lipoproteine ​​ad alta densità (HDL).
Guarda anche: UC Davis Report: Olive Oil as Medicine
Incapace di dissolversi nel sangue, il colesterolo viaggia attraverso il flusso sanguigno legato ai portatori di proteine ​​chiamati lipoproteine, che possono essere LDL, HDL e VLDL in base alla quantità di lipidi che contengono. LDL contiene elevate quantità di colesterolo, che trasporta alle cellule del corpo. Sebbene essenziali per il normale funzionamento delle cellule, ad alte concentrazioni le lipoproteine ​​a bassa densità possono depositarsi nelle arterie, ridurre il flusso sanguigno al cuore e aumentare il rischio di infarto. Il mantenimento di livelli LDL sani è quindi essenziale per mantenere la salute del cuore.

The Seven Countries Study sui tassi di malattie cardiache pubblicato su 1970 è stato il primo a evidenziare la minore incidenza di malattie cardiache nei paesi in cui l'olio d'oliva, nell'ambito del Mediterranean diet, ridotto rischio di malattie cardiache.

Nel nuovo rapporto, gli autori hanno trovato forti prove dei benefici di EVOO nel ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Sulla base della loro recensione, suggeriscono che un'assunzione di cucchiai 1.5 o 20 grammi di EVOO ogni giorno per almeno sei settimane potrebbe essere efficace nel ridurre i livelli di LDL di almeno 10 percento. Uso di high-qual­ity olive oil con livelli di fenoli totali superiori a 300 mg / kg potrebbe essere ancora più efficace nel ridurre i livelli di LDL in un tempo più breve.

Gli studi dimostrano che un altro effetto positivo di EVOO è il suo ruolo nel ridurre l'ossidazione di LDL. La LDL ossidata, ritenuta più dannosa per la parete arteriosa rispetto al colesterolo LDL nativo, provoca lesioni ai tessuti e favorisce lo sviluppo di lesioni aterosclerotiche. L'assunzione di 25 ml di EVOO di alta qualità, con un contenuto di fenolo superiore a 400 mg / kg, può ridurre l'ossidazione delle LDL in appena quattro giorni. Tuttavia, EVOO con un contenuto totale di fenolo di 150 mg / kg può ridurre l'ossidazione delle LDL in meno di quattro settimane.

Mentre alti livelli di LDL sono dannosi per la salute, alti livelli di HDL ne sono effettivamente utili heart health poiché queste lipoproteine ​​rimuovono il colesterolo LDL dalle arterie. Il rapporto ha rilevato che circa due cucchiai di EVOO possono aumentare i livelli di HDL in soli quattro giorni. EVOO con un contenuto di fenolo più elevato potrebbe essere più efficace nell'innalzare i livelli di HDL rispetto a quelli con un contenuto di fenolo inferiore.

Il rapporto ha anche trovato prove che l'assunzione di EVOO come parte di un pasto potrebbe migliorare il VLDL o i livelli di trigliceridi a digiuno.

Tutta la letteratura rivista per il rapporto porta alla conclusione che EVOO con un alto contenuto di fenolo migliora il profilo lipidico e riduce il rischio di malattie cardiache. Un grave svantaggio è la mancanza di informazioni su phe­no­lic con­tent of EVOO sulle etichette degli alimenti, che varia a seconda della varietà di olive, nonché del suolo, dell'irrigazione, del clima, della maturità e dei metodi di estrazione utilizzati per estrarre l'olio.

Uno studio 2010 UC Davis ha scoperto che il contenuto di fenolo dell'olio d'oliva disponibile in commercio può variare da un minimo di 80 mg / kg a un massimo di 450 mg / kg e il contenuto fenolico diminuisce nel tempo. Per assicurarti di avere il miglior EVOO, gli autori del rapporto raccomandano l'acquisto di olio extra vergine di oliva che ha la data di raccolta più recente e si trova in un contenitore che lo protegge dalla luce.



Commenti

Altri articoli su: , , , , ,