Studio: la dieta a base vegetale allevia il reflusso efficace quanto i farmaci

L'aderenza a una dieta a base di piante riduce i sintomi del reflusso tanto efficacemente quanto i farmaci fastidiosi.

Ottobre 4, 2017
Di Mary West

Notizie recenti

I tradizionali farmaci contro il reflusso degli inibitori della pompa protonica (PPI) sono associati a una serie di problemi di salute come un maggior rischio di ictus, attacchi di cuore, demenza e persino morte prematura. Un nuovo studio ha rilevato una stretta aderenza a un piano alimentare simile al Dieta mediterranea (MedDiet) riduce i sintomi del reflusso con la stessa efficacia dei farmaci fastidiosi.

Includi piante ad alto contenuto di clorofilla nella tua dieta e vedrai un profondo miglioramento della salute del tuo sistema digestivo.- David Friedman, nutrizionista clinico

Nello studio, un gruppo di pazienti è stato trattato con IPP, mentre un altro gruppo ha consumato un regime dietetico in stile mediterraneo a base vegetale dal 90 al 95 per cento abbinato ad acqua alcalina. Dopo sei settimane, i risultati hanno mostrato che il 54.1% del gruppo PPI ha registrato una diminuzione di sei punti nell'indice dei sintomi di reflusso, mentre il 62.6% del gruppo dietetico ha sperimentato lo stesso miglioramento. 

Sebbene i pazienti nello studio soffrissero di reflusso laringofaringeo (LPR), la dieta dovrebbe anche alleviare il reflusso acido gastro-esofageo, altrimenti chiamato GERD. 

L'autore principale Craig H. Zalvan ha affermato di aver prescritto gli IPP frequentemente, ma credeva che dovesse esserci un approccio migliore per il trattamento del reflusso, quindi ha iniziato a indagare sulle alternative. 

"Sebbene efficace in alcuni pazienti, sentivo che i farmaci non potevano essere l'unico metodo per trattare il reflusso e studi recenti che riportano un aumento dei tassi di ictus e infarto, demenza e danni ai reni da un uso prolungato di PPI mi hanno reso più certo ", ha detto Zalvan. 

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

"Ho visto molti studi che utilizzavano diete a base vegetale per curare pazienti per molte altre malattie croniche, quindi ho deciso di sviluppare un regime dietetico per trattare i miei pazienti con reflusso laringofaringeo. I risultati che abbiamo trovato mostrano che stiamo andando nella giusta direzione per il trattamento del reflusso senza farmaci ". 

La dieta che ha prodotto risultati così impressionanti includeva principalmente frutta, verdura, noci e cereali. Latticini e carne erano limitati a due o tre porzioni a settimana. Zalvan chiamava il piano alimentare in stile mediterraneo, ma in realtà contiene meno pesce e altri alimenti animali rispetto a MedDiet. 

Entrambi i gruppi hanno seguito le precauzioni dietetiche standard di reflusso di astenersi da tè, caffè, soda, cioccolato e alcol. Sono stati evitati anche cibi piccanti, fritti e grassi. 

Invece di effetti collaterali, la dieta ha portato benefici collaterali. Zalvan ha osservato che molti pazienti hanno gradito una certa perdita di peso, insieme a una diminuzione della necessità di assumere farmaci per condizioni come il colesterolo alto e l'ipertensione. 

"Questo studio suggerisce che a dieta vegetariana e l'acqua alcalina dovrebbe essere presa in considerazione nel trattamento dell'LPR. Questo approccio può migliorare efficacemente i sintomi e potrebbe evitare i costi e gli effetti avversi dell'intervento farmacologico, oltre a permettere il supplemento benefici alla salute associato a una dieta sana e vegetale ", hanno scritto gli autori. 

Lo studio condotto dai ricercatori del Feinstein Institute for Medical Research e del New York Medical College di Northwell Health è stato pubblicato in JAMA Otorinolaringoiatria Chirurgia testa e collo.

In un'intervista con Olive Oil Times, David Friedman, un nutrizionista clinico, ha spiegato perché una dieta a base vegetale è benefica per il reflusso. 

"La dieta americana standard è una delle principali cause di problemi digestivi come reflusso acido (bruciore di stomaco), diverticolite, GERD e sindrome dell'intestino irritabile. Gli IPP offrono solo un sollievo temporaneo e presentano una miriade di effetti collaterali indesiderati. 

"Per decenni, ho consigliato ai miei pazienti di mangiare più verdure a foglia per aiutarli a ridurre l'acido gastrico e migliorare i loro movimenti intestinali. La stitichezza è un fattore importante perché più a lungo il cibo rimane nel colon, più ammoniaca produce, che a sua volta crea un ambiente acido. Le verdure a foglia verde contengono clorofilla, che purifica e alcalinizza lo stomaco e il colon ", ha detto Friedman.

"Le verdure a foglia verde, come spinaci, cavolo cappuccio e cavolo nero, sono anche ricche di vitamine e minerali come ferro, calcio e magnesio, che possono aiutare lo sfintere esofageo inferiore (LES) a contrarsi correttamente. 

"Il LES è un muscolo che collega la parte superiore dello stomaco con la parte inferiore dell'esofago. Prima si rilassa per consentire al cibo di entrare nello stomaco e poi si chiude ermeticamente per impedire che l'acido dello stomaco penetri nell'esofago. Tuttavia, il LES può indebolirsi nel tempo quando si consumano troppi cibi fritti e trasformati, succhi di agrumi o zucchero. Includi piante ad alto contenuto di clorofilla nella tua dieta e vedrai un profondo miglioramento della salute del tuo sistema digerente ".

Related News

Feedback / suggerimenti