Lo chef Cobram Estate mette in mostra gli oli d'oliva del nuovo mondo a Londra

Kevin O'Connor è stato a Londra per una residenza di due settimane al ristorante Carousel, dove ha sottolineato la versatilità e la deliziosa natura di vari oli d'oliva nella sua cucina di classe mondiale.

Giu. 29, 2019
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Kevin O'Connor ha appena concluso la sua seconda settimana di cucina a tema olio d'oliva al London Carousel ristorante.

Il progetto Proprietà di Cobram chef-at-large ha completato una residenza di due settimane presso il rinomato ristorante, dove ha dimostrato la versatilità e le deliziose possibilità di cucinare con olio d'oliva.

C'è stata quella prima grande svolta nell'imparare a cucinare con (olio extravergine di oliva) perché ero come molti chef oggi, pensando che fosse solo per condire, finire e intingere.- Kevin O'Connor, chef presso Cobram Estate

"È stato accolto molto bene ", ha detto O'Connor Olive Oil Times. "Direi molto di londinesi sono sorpresi e incantati dall'olio d'oliva del Nuovo Mondo perché c'è così tanto olio d'oliva spagnolo e italiano qui. ”

Cobram Estate è tra i marchi più vincenti al NYIOOC World Olive Oil Competition. Al 2019 NYIOOC, la società si è nuovamente aggiudicata riconoscimenti per il suo californiano e Australiano prodotti. Suo Premiere superiore di Cobram Estate è il vincitore del Gold Award per cinque anni consecutivi, inclusi due riconoscimenti Best in Class.

O'Connor e il team del London Carousel hanno preparato un menu fisso di piatti ispirati alla California che vengono animati da oli extra vergini di oliva selezionati.

Vedi anche: Lo Chef Vuole 'Imposta il tono 'per la cultura dell'olio d'oliva della California

"Non cucino molti piatti mediterranei ", ha detto O'Connor. "Direi che lo sto usando in modo diverso. Sto abbinando molte di queste miscele e varietà diverse con portate diverse. Molta marinatura in olio extravergine di oliva, grigliatura e rifinitura. "

Tra i piatti appetitosi del menu c'era la bavette di vacca da latte marinata con cipolle arrostite e un succo di uva e manzo carbonizzato.

"Quella vacca da latte viene strofinata con alcune delle miscele First Harvest [Cobram Estate], alcune spezie, alcuni grani di pepe bianco e nero, finocchi e grigliate sul fuoco ", ha detto. "Quindi viene affettato sottile e rifinito con un po 'più di miscela. La gente si è davvero divertita. "

L'obiettivo di O'Connor è mostrare alle persone come cucinare olio extravergine d'oliva in un modo che caratterizza il prodotto gustoso e salutare.

"Voglio convincere la gente a cucinare con olio extra vergine di oliva, in generale ", ha detto. "Per capire e apprezzare diverse miscele e singole varietà. Per averli nel loro repertorio e capirli. Imparare come assaggiarli e come cucinarli è qualcosa che ho voluto spingere avanti per anni. "

"Ho la sensazione che inizi a decollare ", ha aggiunto.

O'Connor, che ha trascorso 10 anni a cucinare in due diversi ristoranti stellati Michelin in California, ha iniziato davvero a imparare a cucinare con olio d'oliva quando è entrato a far parte di Cobram Estate cinque anni fa.

O'Connor a casa cucina negli uliveti di Cobram Estate.

"C'è stato il primo grande passo avanti nell'imparare a cucinare perché ero come molti chef oggi, pensando che fosse solo per piovigginare, finire e immergere ", ha detto. "Non stavo davvero capendo le piene capacità dei prodotti ".

"Comprendere le sue piena capacità e benefici alla salute quando cucino con esso insieme all'apprendimento dell'analisi sensoriale ha completamente cambiato il modo in cui cucino con questo prodotto ", ha aggiunto.

Quando O'Connor si unì per la prima volta a Cobram Estate, la loro collaborazione doveva essere solo temporanea.

"All'epoca stavo aprendo un secondo ristorante a Sacramento e qualcuno al Cobram mi ha contattato e mi ha chiesto se fossi interessato a cucinare al primo lancio del raccolto nei loro oliveti in California ", ha detto.

Quindi O'Connor andò a cucinare all'evento. Lungo la strada, ha provato un po 'del loro olio extravergine di oliva californiano appena spremuto, nonché un po' del premiato olio d'oliva australiano Cobram.

Dopo quell'esperienza, O'Connor ha continuato a lavorare di più con Cobram.

"Penso che si siano innamorati dell'idea del mio tipo di cucina e dell'etica alla base ”, ha detto. "Quindi ho continuato a lavorare con loro e sono arrivato al punto in cui mi sono innamorato di Cobram e dell'idea di questa posizione [chef-at-large]. "

Dalla sua decisione di unirsi a tempo pieno a Cobram, O'Connor ha cucinato in tutto il mondo, presentando l'olio d'oliva di Cobram in eventi come quello del London Carousel.

In un paese in cui burro e olio di colza sono i principali grassi da cucina, O'Connor vede questa residenza di due settimane come un modo per mostrare l'olio d'oliva sotto una luce diversa ai londinesi.

"L'uso di alcuni di questi oli d'oliva è stato davvero sorprendente per le persone ", ha detto. "Ora capiscono che l'olio d'oliva può avere un sapore così, così verde e così fresco ”.

O'Connor è persino riuscito ad accoppiare un dolce Hojiblanca olio con il dessert, che è una crostata di mandorle e frutti di bosco di ispirazione californiana. L'olio d'oliva viene cotto nella crosta della torta, al contrario del burro, e l'Hojiblanca è stato utilizzato per marmorizzare il latticello montato.

Dopo che l'ultimo dessert fu servito a Londra, O'Connor partì per la California per una settimana prima di volare a New York per cucinare in occasione di eventi a Long Island ea Manhattan.

"Sarà più del mio stile ", ha detto. "Solo bottiglie di olio d'oliva sul tavolo e presentandolo in ogni piatto. "


Related News

Feedback / suggerimenti